Cantoni della Federazione di Bosnia ed Erzegovina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
L'edificio sede del Cantone di Sarajevo

La Federazione di Bosnia ed Erzegovina si compone di 10 cantoni (kantoni in bosniaco, e кантони in serbo) oppure contee (županije in croato) che rappresentano il secondo livello amministrativo locale della Bosnia. Svolgono la funzione di raggruppare i comuni della federazione, il primo livello amministrativo locale.
II 52% del territorio del comune di Brčko che spettava alla federazione, come il restante 48% alla Repubblica Serba, è stato sottratto alla giurisdizione dell'entità ed è andato a formare il distretto di Brčko, sotto la supervisione della comunità internazionale e la giurisdizione della Bosnia ed Erzegovina.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I cantoni vennero istituiti con gli accordi di Washington tra il governo della Repubblica di Bosnia ed Erzegovina e quello croato della Herceg-Bosna, mentre i confini attuali vennero definiti con l'accordo di Dayton nel 1995 che stabilì per ogni cantone un proprio governo, vari ministeri, un parlamento, un corpo di polizia e meccanismi giuridici per evitare il predominio di un popolo costitutivo sull'altro, soprattutto nei cantoni a popolazione mista. Oggi questo sistema di gestione amministrativa della federazione è molto criticato, come tutto quello della Bosnia ed Erzegovina, per inefficienza e spreco di risorse, comunque tentavi di riforma sono difficili soprattutto per la difficoltà di trovare un accordo tra le varie etnie del paese.

Composizione etnica dei cantoni[modifica | modifica wikitesto]

Sono presenti 5 cantoni a maggioranza bosgnacca (Una-Sana, Tuzla, Zenica-Doboj, Podrinje Bosniaca e Sarajevo), tre hanno maggioranza croata (Posavina, Erzegovina Occidentale, Bosnia Occidentale) e due sono a composizione mista (Cantone/Contea della Bosnia Centrale, Cantone/Contea dell'Erzegovina-Narenta)

Elenco[modifica | modifica wikitesto]

Qui sotto è presente una lista dei cantoni della Federazione di Bosnia ed Erzegovina[1]

Mappa mostrante la federazione con i cantoni.
No. Nome in italiano Nome in bosniaco Nome in croato Capoluogo Area (km2)
I. Cantone dell'Una-Sana Unsko-sanski kanton Unsko-sanska županija Bihać 4.125
II. Cantone della Posavina Posavski kanton Posavska županija Orašje 325
III. Cantone di Tuzla Tuzlanski kanton Tuzlanska županija Tuzla 2.649
IV. Cantone di Zenica-Doboj Zeničko-dobojski kanton Zeničko-dobojska županija Zenica 3.343
V. Cantone del Podrinje bosniaco Bosansko-podrinjski kanton Bosansko-podrinjska županija Goražde 504,6
VI. Cantone della Bosnia Centrale Srednjobosanski kanton Županija Središnja Bosna Travnik 3.189
VII. Cantone dell'Erzegovina-Narenta Hercegovačko-neretvanski kanton Hercegovačko-neretvanska županija Mostar 4.401
VIII. Cantone dell'Erzegovina Occidentale Zapadnohercegovački kanton Zapadnohercegovačka županija Široki Brijeg 1.362
IX. Cantone di Sarajevo Kanton Sarajevo Vrhbosanska županija o Sarajevska županija Sarajevo 1.276,9
X. Cantone 10 Hercegbosanski kanton Hercegbosanska županija Livno 4.934,1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bosniaco, croato e serbo sono lingue ufficiali nella Federazione di Bosnia ed Erzegovina. I nomi in bosniaco e serbo sono gli stessi eccetto che i secondi sono scritti in caratteri cirillici. Nella versione croata ci sono alcune differenze, principalmente nell'uso del termine županija, corrispondente croato del termine contea.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Bosnia ed Erzegovina: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Bosnia ed Erzegovina