Regioni di sviluppo della Romania

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Regioni di sviluppo della Romania

Le regioni di sviluppo della Romania (in rumeno: regiunile de dezvoltare ale României) costituiscono una suddivisione, priva di rilevanza amministrativa, istituita per coordinare le politiche territoriali del Paese e raccordarle con quelle dell'Unione europea, rappresentando la divisione del II livello NUTS degli stati membri dell'UE.

Le regioni svolgono la funzione di allocare i fondi PHARE dell'UE per lo sviluppo regionale, come anche la raccolta dati per fini statistici. Coordinano anche diversi progetti di sviluppo regionale e sono entrate a far parte del Comitato delle Regioni il 1º gennaio 2007, quando la Romania ha aderito all'Unione Europea.

Lista[modifica | modifica wikitesto]

Le regioni di sviluppo della Romania, salvo quella di Bucureşti-Ilfov, prendono il nome dalla posizione geografica all'interno del Paese.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]