Regioni di sviluppo della Romania

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le regioni di sviluppo della Romania (in rumeno: regiunile de dezvoltare României) sono otto divisioni territoriali create per favorire l'accesso all'Unione europea. Le regioni di sviluppo corrispondono alla divisione del II livello NUTS degli stati membri dell'UE. Nonostante siano diventate importanti nei progetti di sviluppo, le regioni di sviluppo della Romania non hanno status amministrativo, né un consiglio legislativo o esecutivo né un governo. Hanno piuttosto la funzione di allocare i fondi PHARE dell'UE per lo sviluppo regionale, come anche la raccolta dati per fini statistici. Coordinano anche diversi progetti di sviluppo regionale e sono diventati membri del Comitato delle Regioni quando la Romania si è unita all'Unione Europea il 1º gennaio 2007.

Elenco delle regioni di sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Cartina delle regioni di sviluppo

Queste sono le 8 regioni di sviluppo della Romania, che (con l'eccezione di Bucureşti-Ilfov) prendono il nome dalla posizione geografica nella nazione:


Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]