Comuni della Romania

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Unità di divisione amministrativa in Romania

I comuni della Romania (in rumeno: comunele, sing. comună) costituiscono la suddivisione amministrativa di secondo livello del Paese, dopo i distretti[1]; come questi ultimi, sono contemplati dalla Costituzione.[2] I comuni ammontano a 3.181, di cui 103 sono classificati come municipi e 217 come città[3]; la popolazione varia dai 2.106.000 abitanti di Bucarest ai 122 del comune più piccolo, Bătrâna.

Non esiste una regolamentazione univoca in ordine all'attribuzione del titolo di città: in generale, tale status viene conferito ai comuni relativamente urbanizzati, anche con popolazione inferiore ai 10 mila abitanti, in modo che possano esercitare forme più ampie di autonomia a livello locale.

Ogni comune è amministrato da un sindaco (primar in lingua rumena). Un comune è formato da uno o più villaggi, che tuttavia non hanno funzioni amministrative proprie. I comuni, come le città, corrispondono al V livello di suddivisione NUTS dell'Unione europea.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Statoids
  2. ^ Articolo 121 della Costituzione rumena.
  3. ^ Dati EUROSTAT 2015

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Romania Portale Romania: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Romania