Governo della Repubblica Serba di Bosnia ed Erzegovina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il governo della Repubblica Serba di Bosnia ed Erzegovina è il principale detentore del potere esecutivo nella Repubblica Serba. La sua organizzazione, le modalità di lavoro e il raggiungimento degli obiettivi di governo avvengono in conformità con la costituzione, le leggi e gli statuti dell'entità.

Composizione attuale[modifica | modifica wikitesto]

Governo della Repubblica Serba dal 18 dicembre 2014
Funzione Nome Partito
Presidente del Governo Željka Cvijanović SNSD
Vicepremier
Ministro della Giustizia
Anton Kasipović SNSD
Vicepremier
Ministro della Pianificazione fisica, costruzione ed ecologia
Srebrenka Golić SNSD
Finanze Zoran Tegeltija SNSD
Affari interni Dragan Lukač SNSD
Amministrazione e affari locali Lejla Rešić DNS
Rapporti economici e cooperazione regionale Zlatan Klokić SNSD
Lavoro e protezione dei veterani e invalidi Milenko Savanović SP
Commercio e turismo Predrag Gluhaković SP
Traffico e collegamenti Neđo Trninić DNS
Agricoltura, politiche forestali e della acque Stevo Mirjanić SNSD
Istruzione e cultura Dane Malašević DNS
Profughi e persone senzatetto Davor Čordaš HDZ
Salute e protezione sociale Dragan Bogdanić SNSD
Scienze e tecnologia Jasmin Komić SNSD
Famiglia, gioventù e sport Jasmina Davidović SP
Industria, energia e miniere Petar Đokić SP

Governi precedenti[modifica | modifica wikitesto]

Governo Dodik (2006-2010)[modifica | modifica wikitesto]

Il governo Dodik venne costituito il 29 novembre 2006 e durò fino al 29 dicembre 2010, data in cui venne formato l'attuale governo Džombić. II presidente del governo era Milorad Dodik, mentre i vicepresidenti erano Jasna Brkić e Anton Kasipović; quest'ultimo dopo le elezioni del 3 ottobre 2010 subentrò ad interim a Dodik come presidente dell'esecutivo per il resto della legislatura (l'assegnazione dei ministeri rimase comunque inalterata) dal 15 novembre 2010 fino al 29 dicembre dello stesso anno, quando Dodik dovette abbandonare la guida dell'esecutivo per insediarsi come nuovo presidente della Repubblica Serba.

Ministero Ministro
Finanze Aleksandar Džombić
Affari interni Stanislav Čađo
Giustizia Džerard Selman
Amministrazione e autonomie locali Zoran Lipovac
Relazioni economiche e coordinamento Jasna Brkić
Lavoro Rade Ristović
Commercio e turismo Predrag Gluhaković
Economia, energia e sviluppo Slobodan Puhalac
Trasporti e infrastruttura Nedeljko Čubrilović
Agricoltura e politiche forestali Radivoje Bratić
Pianificazione, costruzione ed ecologia Fatima Fetibegović
Educazione e cultura Anton Kasipović
Rifugiati e sfollati Omer Branković
Salute e protezione sociale Ranko Škrbić
Scienza e tecnologia Bakir Ajanović
Famiglia, gioventù e sport Proko Dragosavljević

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]