Barry Gifford

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Barry Gifford nel 2006

Barry Gifford (Chicago, 18 ottobre 1946) è uno scrittore, poeta e sceneggiatore statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il suo stile è riconosciuto per il suo miscuglio particolare di paesaggi americani, film noir e follia letteraria in stile Beat Generation.

La sua opera più famosa è la serie di racconti su Sailor e Lula, una coppia di giovani ribelli on the road, che divenne il soggetto del film di David Lynch Cuore selvaggio. Ha inoltre collaborato con Lynch nella scrittura della sceneggiatura di Strade perdute. La maggior parte del lavoro di Gifford è di nonfiction.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

La serie di Sailor e Lula[modifica | modifica wikitesto]

  • Wild at Heart
  • Perdita Durango
  • Sailor's Holiday
  • Sultan's of Africa
  • Consuelo's Kiss
  • Bad Day for the Leopard Man.

Opere tradotte[modifica | modifica wikitesto]

In Italia sono stati pubblicati:

  • Cuore selvaggio Frassinelli - 1990 - Bompiani - 2000
  • Gente di notte - Bompiani - 1993
  • Storie selvagge - Bompiani - 1995
  • Baby Cat-Face & Alzati e cammina - Bompiani - 1996
  • Il padre fantasma - Bompiani - 1999
  • Wyoming - Bompiani - 2000
  • Jacks book: una biografia narrata di Jack Kerouac - Fandango - 2001
  • Port tropique - Einaudi - 2003
  • I vecchi tempi e altre storie - Sartorio - 2005

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN111118438 · ISNI (EN0000 0001 2147 8132 · LCCN (ENn79061179 · GND (DE115448403 · BNF (FRcb11904863x (data)