Domenico Quirico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Domenico Quirico (Asti, 18 dicembre 1951) è un giornalista italiano.

È reporter per il quotidiano torinese La Stampa, caposervizio esteri. È stato corrispondente da Parigi e inviato di guerra. Si è interessato fra l'altro degli avvenimenti sorti a partire dal 2010-2011 e noti come Primavera araba.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nell'agosto 2011 viene rapito in Libia e liberato dopo due giorni [1].

Il 9 aprile 2013, mentre si trova in Siria come inviato di guerra, di lui si perde ogni traccia.[2]. La prima notizia del suo rapimento giunge il 6 giugno quando viene diffusa la notizia che Quirico è ancora vivo.[3] Viene infine liberato l'8 settembre 2013, dopo 5 mesi di sequestro, grazie ad un intervento dello Stato Italiano, e infine riportato a casa.[4].

Nel 2015 con Il grande califfato vince la sezione saggistica del Premio Brancati[5].

Nel 2016 il documentario Ombre dal Fondo diretto da Paola Piacenza è il film di chiusura delle Giornate degli Autori della Mostra del Cinema di Venezia, presentato fuori concorso. Nel filmato, di fronte alla telecamera, Domenico Quirico ripercorre il suo rapporto con il giornalismo e il rapimento in Siria[6].

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Squadrone bianco. Storia delle truppe coloniali italiane, Mondadori, 2003.
  • Adua. La battaglia che cambiò la storia d'Italia, Mondadori, 2004.
  • Generali. Controstoria dei vertici militari che fecero e disfecero l'Italia, Mondadori, 2007.
  • Naja. Storia del servizio di leva in Italia, Mondadori, 2008.
  • Primavera araba. Le rivoluzioni dall'altra parte del mare, Bollati Boringhieri, 2011.
  • Gli ultimi. La magnifica storia dei vinti, Neri Pozza, 2013.
  • Il paese del male. 152 giorni in ostaggio in Siria, Neri Pozza, 2013.
  • Il grande califfato, Neri Pozza, 2015.
  • Esodo. Storia del nuovo millennio, Neri Pozza, 2016. ISBN 978-88-545-1163-7

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Libia: liberati i quattro giornalisti italiani rapiti, in Ansa.it, 25 agosto 2011. URL consultato il 29 maggio 2016 (archiviato il 29 maggio 2016).
  2. ^ Mario Calabresi, Scomparso da giorni in Siria l’inviato de La Stampa Domenico Quirico, lastampa.it, 29 aprile 2013. URL consultato il 19 febbraio 2014.
  3. ^ Domenico Quirico è vivo, giornalettismo.com, 6 giugno 2013. URL consultato il 19 febbraio 2014.
  4. ^ Domenico Quirico è stato liberato "Come se avessi vissuto su Marte - Non sono stato trattato bene", lastampa.it, 8 settembre 2013. URL consultato il 19 febbraio 2014.
  5. ^ Zafferana, Premio Brancati 2015, in EtnaLife (Catania), etnalife.it, 1 ottobre 2015. URL consultato il 29 maggio 2016 (archiviato il 29 maggio 2016).
  6. ^ La storia di Domenico Quirico chiude le Giornate degli Autori, su Giornate degli autori, 4 agosto 2016. URL consultato l'11 settembre 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN29777113 · ISNI: (EN0000 0001 0883 9749 · LCCN: (ENno2002112174 · BNF: (FRcb14577137b (data)