Università degli Studi del Molise

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Università del Molise)
Università degli Studi del Molise
Unimol.png
Stato Italia Italia
Città Campobasso
Altre sedi Isernia, Termoli, Pesche
Nome latino Universitas Studiorum Molisii
Motto Scientiarum Augmentis Reipublicae Utilitati
Slogan UniVerso di TE
Fondazione 1982
Tipo Statale
Dipartimenti Agricoltura, Ambiente e Alimenti;
Bioscienze e Territorio;
Economia, Gestione, Società e Istituzioni;
Giuridico;
Medicina e Scienze della Salute;
Scienze Umanistiche, Sociali e della Formazione
Rettore Gianmaria Palmieri
Studenti 7,525 (aa 2013-14[1])
Affiliazioni UNIMED, EUA, CINECA, AlmaLaurea
Sito web www.unimol.it
 

L'Università degli Studi del Molise (spesso riferita come Università del Molise o colloquialmente Unimol) è un'università statale italiana con sede centrale a Campobasso e sedi periferiche a Isernia, Termoli (CB) e Pesche (IS).

L'università molisana fu fondata nel 1982, mediante la Legge istitutiva n.590 del 14 agosto 1982, che faceva parte di un piano quadriennale per lo sviluppo e la creazione di nuove università. Essendo un ateneo di recente costituzione, negli ultimi anni ha subito una rapida evoluzione, in gran parte grazie ai fondi FESR.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Nell'anno 1982, con Legge 14 agosto 1982 n.590, facente parte di un progetto quadriennale di sviluppo universitario, vide la luce l'Università degli Studi del Molise. La prima facoltà attivata nell'anno accademico 1982-83 fu quella di Agraria, con il CdL in Scienze delle Preparazioni Alimentari.

L'anno accademico 1984-85 vide la nascita della facoltà di Scienze Economiche e Sociali, e per tutti gli anni '80 e '90 il progetto accademico si sviluppò e si radicò considerevolmente sul territorio regionale e nazionale.

Nel 1992 nasce la facoltà di Giurisprudenza, che raggiunge immediatamente quota 1.000 iscrizioni. L'anno successivo si istituisce la facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali, contestualmente all'espansione territoriale con le sedi nel territorio isernino.

La crescita è rapida e continua, ed è così che nel 1998-99 l'Unimol pone l'attenzione alle scienze della formazione, ponendo le condizioni per istituire il CdL in Scienze della formazione primaria e fondare il centro di ricerca e servizio "G.A. Colozza". Il Colozza diventerà poi, nel 1999-2000, quella che è l'attuale sede della Scuola di Specializzazione per l'Insegnamento Secondario.

Alle porte del terzo millennio l'università vanta più di 7.000 iscritti e un numero di ricercatori e personale tecnico-amministrativo sempre in crescita. Col crescere del numero di ricercatori, l'ateneo molisano si adegua nel 2000 con l'istituzione di 7 Dipartimenti di Ricerca e di un Parco Scientifico e Tecnologico, anche con il contributo del mondo imprenditoriale.

L'Unimol continua a crescere: nel 2004 nasce il CdL in Tecniche della Prevenzione nell'Ambiente e nei Luoghi di Lavoro, nel 2006 si vedono sorgere le facoltà di Medicina e Chirurgia e di Ingegneria (rispettivamente a Tappino e a Termoli), e nel 2008 l'università vede superare le 10.000 iscrizioni.

Il 2010 è una tappa importante per l'ateneo e per il Molise, ospitando la LXIV edizione dei Campionati Nazionali Universitari con l'inaugurazione del PalaUnimol. Nello stesso anno, inoltre, sta per terminare la costruzione della casa dello studente a Vazzieri. L'anno seguente, nel 150º Anniversario dell'Unità d'Italia, in riferimento alla Legge 240/2010, l'università avvia un processo di riorganizzazione.

Il 2012 vede la conclusione definitiva dei lavori e l'apertura agli studenti delle residenze universitarie di Vazzieri e di Pesche.

Il 5 luglio 2014 l'ateneo riceve la visita di Papa Francesco. Ad oggi, l'Unimol conta circa 60 docenti di I fascia, circa 150 docenti di II fascia e quasi 100 ricercatori. Inoltre, in riferimento all'anno accademico 2011-12, si sono contati 8.817 iscritti (esclusi gli studenti del vecchio ordinamento), di cui 2.254 nuove immatricolazioni e 1.644 laureati. Per l'anno accademico 2012-13 è stato calcolato un rapporto docente/studenti totale pari a 1:28. (statistiche per singoli corsi a questo link)

Offerta formativa[modifica | modifica wikitesto]

L'Università degli Studi del Molise, in seguito alla riorganizzazione dell'Università sancita dalla Riforma Gelmini, ha attivato sei Dipartimenti, cui afferiscono i vari Corsi di Laurea di seguito elencati

Dipartimento di Agricoltura, Ambiente e Alimenti[modifica | modifica wikitesto]

Corsi di Laurea (3 anni)
  • Scienze e tecnologie agrarie
    • Curriculum delle Produzioni Vegetali
    • Curriculum delle Produzioni Animali
  • Tecnologie forestali ed ambientali
  • Scienze e tecnologie alimentari
Corsi di Laurea Magistrale (2 anni)
  • Scienze e tecnologie agrarie
  • Scienze e tecnologie alimentari
  • Scienze e tecnologie forestali ed ambientali (Interdipartimento con il Dipartimento Bioscienze e Territorio)
    Dipartimento di Bioscienze e Territorio, sede distaccata di Termoli (CB)

Dipartimento di Bioscienze e Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Corsi di Laurea (3 anni)
  • Scienze biologiche (a numero programmato)
    • Curriculum Biodiversità
    • Curriculum Biosanitario
  • Informatica
  • Ingegneria civile (dal 2014 interateneo con l'Università del Sannio)
  • Scienze turistiche (Corso certificato dall'OMT-UNWTO)
Corsi di Laurea Magistrale (2 anni)
  • Turismo e beni culturali
  • Biologia (indirizzi: Biodiversità; Biosanitario)
  • Scienze e tecnologie forestali ed ambientali (Interdipartimento con il Dipartimento Agricoltura, Ambiente e Alimenti)
  • Ingegneria civile
  • Matematica e scienze per l’insegnamento nella scuola secondaria di I grado (a numero programmato, in attivazione)
  • Tecnologia per l’insegnamento nella scuola secondaria di I grado (a numero programmato, in attivazione)
    Dipartimento Giuridico, sede di Campobasso

Dipartimento di Economia, Gestione, Società e Istituzioni[modifica | modifica wikitesto]

Corsi di Laurea (3 anni)
  • Economia aziendale
  • Scienze del servizio sociale
  • Scienze della politica e dell’amministrazione (Interclasse ed Interdipartimento con il Dipartimento Giuridico)
Corsi di Laurea Magistrale (2 anni)
  • Imprenditorialità e innovazione
  • Servizio sociale e politiche sociali
  • Scienze politiche e delle istituzioni europee (Interdipartimento con il Dipartimento Giuridico)

Dipartimento Giuridico[modifica | modifica wikitesto]

Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico (5 anni)
  • Giurisprudenza
Scuola di Specializzazione per le professioni legali
  • Professioni legali (a numero programmato)
Corsi di Laurea (3 anni)
  • Scienze della politica e dell’amministrazione (Interclasse ed Interdipartimento con il Dipartimento di Economia, Gestione, Società e Istituzioni)
Corsi di Laurea Magistrale (2 anni)
  • Scienze politiche e delle istituzioni europee (Interclasse ed Interdipartimento con il Dipartimento di Economia, Gestione, Società e Istituzioni)

Dipartimento di Medicina e di Scienze per la Salute[modifica | modifica wikitesto]

Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico (6 anni)
  • Medicina e chirurgia (a numero programmato nazionale)

Scuole di Specializzazione post-lauream

Corsi di Laurea (3 anni)
  • Dietistica (a numero programmato nazionale)
  • Infermieristica (a numero programmato nazionale)
  • Tecniche della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro (a numero programmato nazionale)
  • Scienze motorie e sportive (a numero programmato)
Corsi di Laurea Magistrale (2 anni)
  • Scienze delle professioni sanitarie della prevenzione (a numero programmato)
  • Scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattate
  • Scienze motorie e sportive per l’insegnamento nella scuola secondaria di I grado (a numero programmato, in attivazione)

Dipartimento di Scienze Umanistiche, Sociali e della Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico (5 anni)
  • Scienze della formazione primaria (corso a numero programmato)
Corsi di Laurea (3 anni)
  • Lettere e Beni culturali
  • Scienze della comunicazione
Corsi di Laurea Magistrale (2 anni)
  • Letteratura e storia dell'arte (Indirizzi: filologico-letterario, archeologico-artistico)
  • Discipline letterarie, storiche e geografiche per l’insegnamento nella scuola secondaria di I grado (corso a numero programmato, in attivazione)

Scuole e centri di formazione[modifica | modifica wikitesto]

Scuole[modifica | modifica wikitesto]
  • Scuola di Formazione Continua in Medicina - ECM (Dipartimento di Medicina e Scienze della Salute, Campobasso);
  • Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali (Dipartimento Giuridico, Campobasso).
Centri per la Ricerca, per i Servizi e per la Formazione[modifica | modifica wikitesto]
  • Centro "G. A. Colozza", scuola di specializzazione per la formazione professionale degli insegnanti della scuola secondaria
  • Centro di Ateneo per la Didattica e la Ricerca in Informatica (CADRI)
  • Centro di Cultura del Molise
  • Centro di Documentazione e Ricerca sulla Storia delle Istituzioni Scolastiche, del Libro Scolastico e della Letteratura per l'Infanzia (Ce.S.I.S.)
  • Centro di Documentazione Europea
  • Centro di Ricerca e Formazione in Farmacoutilizzazione (Ce.R.F.U.)
  • Centro di Ricerca e Formazione in Medicina dell'Invecchiamento (Ce.R.M.I.)
  • Centro di Ricerca e Formazione per la Sorveglianza e la Valutazione Nutrizionale (C.Ri.Fo.S.Va.N.)
  • Centro di Ricerca e Formazione per l'Igiene, l'Epidemiologia e la Sorveglianza delle Malattie Trasmissibili (C.Ri.Fo.I.E.So.Ma.T.)
  • Centro di Ricerca Internazionale per lo Studio e la Prevenzione della Dermatite Atopica e della Psoriasi (D.A.Pso.)
  • Centro di Ricerca, Formazione e Diagnostica Molecolare Avanzata sulle Patologie Endocrine, Genetiche, Immunitarie, Metaboliche e Neoplastiche (Ce.R.D.I.M.)
  • Centro Linguistico di Ateneo (C.L.A.)
  • Centro per una Agricoltura Sostenibile e Difesa dell'Ambiente (C.A.S.D.A.);
  • Centro Servizi Interdipartimentale di Microscopia (C.S.I.M.)
  • Centro Studi Appenninico (C.S.App.)
  • Centro Studi sui Sistemi Turistici (C.S.S.T.)
  • Centro Unimol Management, alta formazione per il Management pubblico e privato
  • Industrial Liaison Office (I.L.O.)
  • Laboratorio di Dinamica Strutturale e Geotencnica (StreGa)
  • Laboratorio per le Attività Collegate allo Sviluppo Territoriale ed Ambientale (L.A.C.O.S.T.A.)
  • Laboratorio per lo Studio del Rapporto tra Aziende, Istituzioni e Mercati (L.A.I.M.)
  • Seminario Giuridico "Andrea d'Isernia" per lo Studio della Tradizione Romanistica e l'Unificazione dei Diritti Europei

Biblioteche[modifica | modifica wikitesto]

La biblioteca dell'Università del Molise dispone di un patrimonio documentario di oltre 110.000 unità, ed è dislocata in diverse sedi, di cui alcune collocate a Campobasso (Biblioteca d'Ateneo, Centro di Documentazione Europea, Centro di Cultura del Molise) e altre nei poli di Termoli e Isernia-Pesche in qualità di sedi periferiche della Biblioteca d'Ateneo.

Associazioni[modifica | modifica wikitesto]

Come tutte le università, anche l'Unimol è sede di associazioni studentesche, alcune anche a carattere specialistico, di seguito elencate:

Non più attive[modifica | modifica wikitesto]
  • Associazione studentesca UNIDEA

Centro Universitario Sportivo[modifica | modifica wikitesto]

Il CUS Molise gestisce e organizza l'attività sportiva delle varie sedi universitarie, nelle strutture dedicate gestite dall'università, quali:

Campobasso
  • PalaUnimol (Campus Vazzieri)
  • Palestra d'Ateneo (Campus Vazzieri)
  • Campo polivalente (Dipartimento Giuridico)
Pesche (IS)
  • Palestra d'Ateneo
  • Campo sportivo

Inoltre sono annualmente stipulate delle convenzioni con ulteriori strutture sportive (palestre, piscine, impianti sciistici, tennistici) nella Regione.

Partecipa inoltre, con le squadre di rugby e pallavolo, a competizioni nazionali.

L'università, con le tre sedi di Campobasso, Isernia e Termoli, è stata inoltre scelta nel 2010 per la LXIV edizione dei Campionati Nazionali Universitari, ospitando circa 6000 partecipanti e ottenendo 7 medaglie, di cui due ori.

Centro Universitario Teatrale[modifica | modifica wikitesto]

L'Università degli Studi del Molise è anche sede di un Centro Universitario Teatrale (CUT), a cui partecipano circa 400 soci studenti.

Il CUT esordisce nel 1997 con un Laboratorio Teatrale, ottenendo grande consenso da parte della comunità universitaria e non del territorio molisano. Consolidata l'attività del Laboratorio, sono state avviate attività con associazioni che operano nel sociale, maturando progetti rivolti al mondo degli anziani, dell'infanzia, dei penitenziari e della “prevenzione” del disagio. 

ARATRO - archivio delle arti elettroniche[modifica | modifica wikitesto]

ARATRO - archivio delle arti elettroniche - laboratorio per l’arte contemporanea, è un centro artistico ospitato all’interno dell’Università degli Studi del Molise. Rappresenta uno dei pochi spazi dedicati all'arte presenti tra le università italiane.

ARATRO

Questo centro artistico nasce nel 2006[2], da una intuizione del prof Lorenzo Canova, storico dell'arte e critico d'arte italiano, come Centro di arte contemporanea dell’Università degli Studi del Molise. Nato Inizialmente come “Studio 137-3”, che altro non è che lo studio del Prof. CANOVA all’interno dell’università, dove, su una parete, veniva presentata periodicamente un’opera di un famoso artista delle ultime generazioni, a disposizione di studenti ed interessati. Col tempo ARATRO è diventato un centro autonomo con numerose iniziative artistiche.

L’idea di base di questo progetto è di costituire uno spazio dedicato a mostre di arte contemporanea, sia italiana che internazionale, presentata in tutte le diverse forme delle espressioni attuali: dall’installazione, al video, al digitale, fino alla pittura, alla scultura e al disegno, nei loro intrecci con il design, l’architettura, la moda. Il nome ARATRO nasce proprio come riferimento allo strumento utilizzato sin dall’antichità per l’agricoltura, legato alla storia dell’uomo e alla tradizione di una regione come il Molise, utilizzato metaforicamente per riferirsi alla “coltivazione” delle menti e alle ricerche più avanzate della contemporaneità e delle arti. ARATRO è stato inaugurato il 14 febbraio 2006 con una mostra di video dedicata ai temi della XVI settimana della cultura scientifica e tecnologica. L'apertura dello spazio espositivo vero e proprio, invece, è stata attuata, concretamente, il 21 marzo 2007[3], con la prima mostra d’arte contemporanea dedicata Gino Marotta, dal titolo: “Naturale ed Artificiale”.

Dalla sua inaugurazione, ARATRO ha realizzato ed ospitato numerose esposizioni, la maggior parte delle quali dedicate ai giovani artisti emergenti. Oltre all’attività espositiva, ARATRO ha l’obiettivo di creare una collezione d’arte contemporanea e un archivio del video e dell’arte digitale, consultabile dagli studenti e dai ricercatori come una vera e propria mediateca, una collezione utile anche alla didattica, con cui organizzare anche rassegne e mostre. Tra gli scopi di questo centro culturale rientra anche la realizzazione di veri e propri eventi, convegni e seminari dedicati all’arte contemporanea, alle sue relazioni e alle sue implicazioni storiche, filosofiche, sociali, scientifiche ed economiche.

ARATRO, di cui il Prof. Lorenzo Canova è attuale direttore scientifico, è propedeutico anche per la formazione degli studenti, nell’ambito dei vari corsi universitari, con l’obiettivo di insegnare a concepire, organizzare e realizzare mostre e progetti culturali, soprattutto grazie a stages e tirocini tenuti presso la facoltà di Scienze Umane e Sociali.

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

Mense[modifica | modifica wikitesto]

Nelle città di Campobasso, Isernia e Termoli diversi sono i ristoratori che tramite l'ESU sono convenzionati con l'Università, tra cui mense self-service, ristoranti e la mensa aziendale dell'Ospedale Antonio Cardarelli di Campobasso, che serve principalmente il Dipartimento di Medicina e Scienze della Salute.

Alloggi[modifica | modifica wikitesto]

Nel Campus Vazzieri di Campobasso e in quello di Pesche è presente la Casa dello studente.

Presso il Dipartimento di Medicina e Scienze della Salute di Campobasso è attivo inoltre il Collegio Medico, una struttura residenziale riservata agli studenti dei corsi di laurea del vicino dipartimento.

L'Istituto Autonomo Case Popolari di Campobasso bandisce ogni anno dei concorsi per l'assegnazione di alloggi a studenti fuori sede nell'ambito del territorio del Capoluogo di Regione.

Slogan[modifica | modifica wikitesto]

Ogni anno, dal 1999, è indetto un concorso di creatività volto ad individuare uno slogan da utilizzare durante la campagna per le immatricolazioni e per tutto l'anno accademico. Per i vincitori ci sono in palio premi in denaro.

Negli anni precedenti sono stati utilizzati i seguenti slogan:

  • Vicino a casa tua, vicino all'Europa (1998);
  • Coloriamo i tuoi studi (1999);
  • Clicca sul tuo futuro (2000);
  • Progetta le tue idee (2001);
  • Tutto il sapere a portata di mano (2002);
  • Per i frutti del tuo domani (2003);
  • Un mondo di opportunità (2004);
  • L’Università degli Studi del Molise è... (2005);
  • L’Università degli Studi del Molise... ti apre le porte (2006);
  • 1982-2007 da venticinque anni puoi contarci (2007);
  • Unimol siamo noi (2008);
  • Unimol: energie intelligenti (2009);
  • ...Tre ..Due .Unimol (2010, con riferimento ai Campionati Nazionali Universitari ospitati dall'ateneo);
  • Unimol unisce (2011, in occasione del 150° dall'Unità d'Italia);
  • 30 & love (2012, in occasione del trentennale dell'Università).
  • UniVerso di te (2014)

Rettori[modifica | modifica wikitesto]

L'ex rettore Cannata
  • Giovanni Palmerio (23 novembre 1983 - 12 gennaio 1985)
  • Gianfranco Morra (13 febbraio 1985 - 13 agosto 1986)
  • Mario Formisano (14 agosto 1986 - 13 ottobre 1987)
  • Pietro Perlingeri (14 ottobre 1987 - 25 luglio 1990)
  • Giovanni Palmerio (26 luglio 1990 - 13 dicembre 1990)
  • Lucio d'Alessandro (14 dicembre 1990 - 31 ottobre 1995)
  • Giovanni Cannata (1º novembre 1995 - 31 ottobre 2013)
  • Gianmaria Palmieri (1º novembre 2013 - in carica)

Laureati ad honorem[modifica | modifica wikitesto]

Valutazioni e classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Il 23 giugno 2014 Il Sole 24 ore pubblica in prima pagina le classifiche degli Atenei italiani, elaborate sulla base di dati forniti dall’Anvur, - Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca - dall’Anagrafe degli Studenti e dal MIUR. L’Università del Molise si colloca infatti tra le prime 15 d’Italia nelle graduatorie per attrattività (% di immatricolati fuori regione sul totale) e per “giudizio degli studenti sulla qualità della didattica”, occupando rispettivamente la dodicesima e la ottava posizione. Ottima anche la performance (16º posto su 61) nella classifica sugli stages che misura la capacità di offrire agli studenti opportunità di effettuare tirocini presso aziende, amministrazioni, studi professionali. Nella media i risultati sulla qualità della ricerca, sulle borse di studio e sulla capacità di reperire risorse su progetti di ricerca. Si confermano invece le difficoltà relativamente agli indicatori sulla occupabilità ad un anno dalla laurea, dove incidono fattori di contesto economico-territoriale, sulla sostenibilità dell’offerta formativa in rapporto al numero dei docenti, sui dottorati di ricerca e sulla mobilità internazionale.

Criticità[modifica | modifica wikitesto]

Nel gennaio 2011 il settimanale L'Espresso pubblica un'inchiesta giornalistica in cui si mette, a parere del giornale, in luce un forte nepotismo nelle assunzioni dell'ateneo, un reticolo famigliare, come recita l'inchiesta. Il rettore dell'ateneo ha subito risposto a tale reportage affermando che "Niente è avvenuto fuori dalle norme, e poi i fondamentali di quest'ateneo sono solidi".

Il Tribunale di Cassino, con sentenza n. 319 del 17.3.2014, ha difatti riconosciuto il contenuto diffamatorio degli articoli pubblicati, tra marzo ed aprile 2010, sul settimanale Panorama e sul quotidiano Nuovo Molise Oggi, condannando gli editori e i direttori delle testate in oggetto al risarcimento del danno, per diffamazione a mezzo stampa, in favore dell’Università del Molise, dell'allora rettore prof. Giovanni Cannata e di due dirigenti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [1]
  2. ^ Università degli Studi del Molise - ARATRO
  3. ^ Unimolise - L‘Università degli Studi del Molise piange Gino Marotta

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Portale degli studenti dell'Ateneo

Università Portale Università: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Università