Super Mario All-Stars

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Super Mario All-Stars
Super Mario All Stars game selection screen.gif
Schermata selezione gioco di Super Mario All-Stars/Collection.
Sviluppo Nintendo EAD
Pubblicazione Nintendo
Data di pubblicazione Japan 14 luglio, 1993
North America 1º agosto, 1993
European Union 16 dicembre, 1993
Australia febbraio, 1994
Genere Piattaforme
Modalità di gioco Singolo giocatore, Multiplayer
Piattaforma Super Nintendo, Wii
Supporto cartuccia 4-megabit

Super Mario All-Stars, conosciuto in Giappone con il titolo di Super Mario Collection (スーパーマリオコレクション), è un videogioco sviluppato e pubblicato da Nintendo per Super Nintendo Entertainment System nel 1993. Contiene i remake di Super Mario Bros., Super Mario Bros. 2 (nome giapponese: Super Mario USA), Super Mario Bros. 3 e Super Mario Bros.: The Lost Levels (nome giapponese: Super Mario Bros. 2); dopo quest'ultimo, All-Stars è il titolo SNES con maggior successo di vendite.

Super Mario All-Stars fu uno dei primi remake. La grafica fu ricolorata e aggiornata per il Super Famicom/SNES, e molti bug presenti nelle versioni originali furono eliminati. Inoltre fu aggiunta a tutti i giochi la possibilità di salvare il gioco. Super Mario Bros.: The Lost Levels è la versione Super Famicom/SNES del videogame giapponese Super Mario Bros. 2, che uscì in origine su NES in Giappone nel 1986.

Altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

Super Mario All-Stars + Super Mario World[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicata nel dicembre 1994 in America ed Europa (sempre per SNES), contiene anche Super Mario World (sia integrato nella cartuccia All-Stars che in una separata). Nonostante sembri quasi identica alla versione originale del 1990, apporta delle modifiche minime (vedi sotto).

Super Mario All-Stars 25th Anniversary Edition[modifica | modifica wikitesto]

In occasione dei 25 anni di Super Mario Bros., il 21 ottobre 2010 la compilation fu convertita per Wii. Contiene gli stessi giochi della prima versione per SNES (pertanto è privo di Super Mario World) ed è chiamato in Giappone Super Mario Collection Special Pack. Al gioco sono inclusi un libretto illustrativo sulla serie ed un CD musicale con tutte le musiche dei vari videogiochi della serie[1].

Miglioramenti nei remake[modifica | modifica wikitesto]

Super Mario Bros. e The Lost Levels[modifica | modifica wikitesto]

SMB:Versione Super Mario All-Stars/Collection, con data aggiornata
SMB:Versione NES/Famicom

Rispetto alla versione originale 50 punti bonus vengono assegnati al giocatore per ogni secondo in meno impiegato per attraversare il livello. È stata aggiunta anche la possibilità di salvare il gioco. Sono state date nuove animazioni a Bowser, alla Principessa Peach e ai Toad. Il bug del Minus World (un mondo acquatico senza vie di uscita) è stato rimosso dal gioco insieme al bug del "Small Fire Mario".

I mondi dall' A al D in The Lost Levels non sono nascosti, anzi, sono facilmente accessibili volando dal mondo 8-4 se sono state usate warp zone o altrimenti dal mondo 9-4 (nella versione originale il giocatore doveva completare il gioco otto volte e deve premere A e Start per accedere a tali mondi).

Super Mario Bros. 2[modifica | modifica wikitesto]

SMB2: Versione Super Mario All-Stars/Collection
SMB2: Versione NES/Famicom

I cambiamenti apportati a Super Mario Bros. 2 (Super Mario USA in Giappone) sono molti rispetto agli altri giochi contenuti nella compilation. Il gioco bonus della slot machine contiene una nuova icona "7", grazie alla quale il giocatore può ottenere al massimo 10 vite extra (contro le 5 della versione NES). È stata aggiunta anche la possibilità di salvare il gioco.

Super Mario Bros. 3[modifica | modifica wikitesto]

Oltre alle modifiche alla grafica, nell'insieme è quello che ha subito meno modifiche: alcuni elementi della mappa (ad esempio le tavole dei vari livelli e quelle bonus) sono animate, e i mostri in cui sono stati trasformati i sette re sono sostituiti da altri apparsi in differenti giochi Nintendo (tra cui Yoshi e Donkey Kong Jr.).

La versione di Super Mario Bros 3 per Super Nintendo è una combinazione di quelle giapponese e statunitense per il NES: qui infatti riappare la "tuta che vola via", fino ad allora presente solo sull'edizione nipponica.

Super Mario Advance 4, uscito nel 2003 per il Game Boy Advance, si basa quasi interamente su questo remake di Super Mario Bros 3, subendo solo alcuni cambiamenti nei livelli.

Super Mario World[modifica | modifica wikitesto]

Luigi appare più alto e più magro di Mario, e non lascia galleggiare in aria il proprio berretto mentre salta. Inoltre, premendo il tasto Select sulla mappa, il gioco entra in pausa e appare sullo schermo una lista di opzioni a scelta del giocatore.

Tali modifiche furono in seguito riprese in buona parte per la versione Game Boy Advance di Super Mario World, intitolata Super Mario Advance 2 e pubblicata nel 2001.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Super Mario All-Stars: annunciata la data d'uscita europea