Versione del regista

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Con versione del regista o director's cut (letteralmente taglio e assemblaggio delle scene, cioè montaggio del regista) si intende una versione di un'opera cinematografica, ma non solo, mostrata così com'è stata pensata e realizzata dal regista, rispetto a quella (montaggio e durata) varata dalla casa di produzione.

Riferita a un film, la versione director's cut è quella uscita in un secondo momento (sovente solo per il mercato dell'home video) con le scene e, oppure in alternativa, il montaggio voluto dall'autore, che per un motivo o per l'altro avevano subito modifiche nella prima versione.

Si tratta spesso di scene eliminate per mancanza di spazio oppure per censura. In casi come questo si parla anche di Extended versions (versione estesa). Per alcuni film però vale anche il contrario, cioè il director's cut contiene scene in meno rispetto alla versione originale: ad esempio Blade Runner di Ridley Scott, a cui inizialmente fu imposto un lieto fine, eliminato nella versione rimontata dal regista. La definizione si può assegnare a vari tipi di opere: film, videogiochi e, sia pure raramente, anche a libri.

Quasi sempre l'uscita della director's cut non comporta l'abolizione dell'edizione precedente: spesso edizioni director's cut e official (ufficiali, come volute dai produttori) continuano a coesistere pacificamente. A volte in un solo DVD si ritrovano entrambe le versioni, con possibilità per il fruitore di scegliere quale/i vedere.