Jane Asher

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jane Asher

Jane Asher (Marylebone, 5 aprile 1946) è un'attrice inglese.

È sposata con il cartoonist Gerald Scarfe e fu compagna di Paul McCartney.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Jane era la seconda dei tre figli del dottor Richard Asher e di Margaret Eliot. Suo padre era consulente per le malattie ematiche e mentali al Central Middlesex Hospital di Acton, Londra; sua madre era insegnante di oboe alla Guildhall School of Music and Drama; suo fratello maggiore, Peter Asher, è un produttore musicale e negli anni sessanta ha fatto parte, assieme a Gordon Waller, del duo folk Peter & Gordon; sua sorella minore, Clare Asher, è un'attrice radiofonica.

Il debutto di Jane, da bambina, fu nel ruolo di Nina nel film del 1952 Mandy la Piccola Sordomuta (Mandy). Altri film importanti furono il fantascientifico L'astronave atomica del dottor Quatermass (The Quatermass Xperiment) del 1955 e, insieme a Kenneth More e Susannah York, Quell'estate meravigliosa (The Greengage Summer) del 1961, che fu successivamente distribuito negli Stati Uniti, con il titolo Loss of Innocence. Recitò anche nel film e nel programma tv della Disney Il Principe e il Povero (The Prince and the Pauper) e apparve alla tv inglese in tre episodi (1956-1958) della serie tv Le avventure di Robin Hood (The Adventures of Robin Hood), nei quali lavorò fianco a fianco col fratello Peter, e al Juke Box Jury della BBC.

La relazione con Paul McCartney[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1963, Jane intervistò i Beatles. Un fotografo del programma Radio Times della BBC chiese loro di posare con la Asher. Subito dopo lei avrebbe intrapreso una relazione di cinque anni con Paul McCartney, con il quale si fidanzò ufficialmente solo nel 1967. Secondo la leggenda, fu lei a ispirare alcune canzoni di Paul, come Here, There and Everywhere, I'm Looking Through You, You Won't See Me, We Can Work It Out, And I Love Her e For No One (tutte però accreditate, per contratto, all'artificioso Lennon/McCartney).

McCartney scrisse parecchie canzoni dei Beatles a casa di Jane. Le scrisse soprattutto in una stanza usata per le lezioni di musica. Casa Asher – dove Paul si era ormai insediato stabilmente – era per il Beatle anche un luogo di stimoli culturali e intellettuali. Il rapporto tra i due non era perfetto. Marianne Faithfull ricorda che un giorno Paul voleva che una finestra stesse aperta, e Jane voleva che fosse chiusa. Paul si alzò parecchie volte per riaprirla, perché Jane continuava a chiuderla, anche se poi nessuno dei due fece una parola sull'accaduto, quel giorno.

McCartney continuò comunque ad avere relazioni da "una notte e via" con altre donne, giustificandosi dicendo che finché non erano sposati, era permesso. Il giorno di Natale del 1967, Jane e Paul annunciarono il loro fidanzamento ufficiale, e lei accompagnò Paul in India nel febbraio e marzo 1968. Jane ruppe il fidanzamento nel primo[non chiaro] 1968, dopo che, tornata da Bristol, trovò Paul a letto con un'altra donna. Pensarono di riallacciare la relazione, ma ruppero definitivamente nel luglio 1968. Jane ha più volte sottolineato di non voler discutere di questa parte della sua vita. Anche oggi si rifiuta di parlare di Paul e del tempo passato con lui. Per questo, è descritta dal biografo dei Beatles Hunter Davies come la persona più vicina ai Beatles che non abbia mai pubblicato testimonianze su di loro.

L'attività di attrice[modifica | modifica wikitesto]

Jane recitò in La maschera della morte rossa (The Masque of the Red Death), film del 1964 di Roger Corman, in Alfie con Michael Caine, nel 1966, e in La ragazza del bagno pubblico di Jerzy Skolimowski nel 1970. Fu però più attiva sul piccolo schermo: The Stone Tape (1972), Rumpole of the Bailey (1978), Brideshead Revisited (1981); nel ruolo di Faith Ashley in Wish Me Luck (tre serie dal 1987 al 1989); The Mistress (1985-1987), Crossroads (2003) nel ruolo della proprietaria d'albergo Angel Samson. Anche se la terza serie (quella in cui recitava la Asher) fu disprezzata dai fan puristi di Crossroads e durò solo qualche mese, il carisma della signora Samson e l'interpretazione di Jane fecero il successo di quella parte[senza fonte].

Apparve come ospite in famose serie televisive britanniche, come The Goodies e Punky Business, si fece sentire spesso in radio e continuò a recitare come protagonista, ad esempio nel film del 2007 Funeral Party, di Frank Oz.

Il matrimonio e la tarda carriera[modifica | modifica wikitesto]

Jane conobbe l'illustratore Gerald Scarfe nel 1971, e si sposarono il 13 settembre 1981. Hanno tre figli: Katie (nata nel 1974), Alex (nato nel 1981) e Rory (nato nel 1984).

Ora famosa anche per i suoi libri di ricette, la Asher dirige una società di produzione di torte e dolci per occasioni speciali, e continua a recitare in televisione e in teatro.

È presidentessa di "Arthritis Care", e un membro onorario della British Humanist Association. È anche presidentessa della "National Autistic Society" e della "Parkinson's Desease Society of the United Kingdom".

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 27269978 LCCN: n82225013