(I Want to) Come Home

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(I Want to) Come Home
Artista Paul McCartney
Tipo album Singolo
Pubblicazione 8 dicembre 2009
Durata 3:34
Genere Rock
Etichetta MPL Communications
Paul McCartney - cronologia
Singolo precedente
(2008)
Singolo successivo
(2010)

I Want to Come Home è una canzone composta e registrata da Paul McCartney per il film del 2009 Stanno tutti bene - Everybody's Fine.[1]

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

Una delle prime versioni del film fu pubblicata per McCartney, con la reinterpretazione di Let It Be di Aretha Franklin come riempi spazio inserita dal regista Kirk Jones. McCartney fu ispirato a scrivere questa canzone dopo essersi sentito legato al personaggio principale, rappresentato da Robert De Niro, un vedovo che «percorre molta strada per visitare i suoi figli dispersi dopo che loro hanno cancellato un appuntamento nel weekend».[1]

McCartney disse al USA Today: «Posso mettermi strettamente in relazione con una persona che ha figli adulti, che gli capita di perdere la moglie, la madre di quei figli, e sta cercando di avvicinarli insieme per Natale. Lo capisco benissimo».[1]

Dopo aver registrato una versione demo su audiocassetta, McCartney ricevette alcune note sulla canzone dal regista Jones, chiedenti un intro per la canzone, invece dell'inizio improvviso. McCartney collaborò quindi con il compositore della colonna sonora del film Dario Marianelli sulle orchestrazioni per la canzone, «facendo nascere un'intima ballata con pianoforte, chitarra solista e alcuni archi».[1]

Registrazione[modifica | modifica wikitesto]

McCartney incise la canzone in totale solitudine nel suo studio nel Sussex nel giugno 2009 e il brano venne terminato con una sovraincisione orchestrale il 6 luglio agli AIR Studios di Londra[2].

Pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

La canzone fu pubblicata come singolo nel music store online l'8 dicembre del 2009, durante la settimana precedente all'apparizione del film nei cinema. Secondo Amazon.com, la canzone non fu inclusa nella colonna sonora del film.[3]

La canzone è stata nominata per un Golden Globe Award per la miglior canzone originale, ma non vinse, arrivando dopo The Weary Kind dall'album Crazy Heart di Ryan Bingham.[4]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Gundersen, Edna, McCartney pens original song for film 'Everybody's Fine', USA Today, 2 dicembre 2009. URL consultato il 10 dicembre 2009.
  2. ^ Luca Perasi, Paul McCartney: Recording Sessions (1969-2011), 2ª edizione, p.411, ISBN 9788891040022.
  3. ^ Amazon.com: Everybody's Fine, Amazon.com. URL consultato il 10 dicembre 2009.
  4. ^ HFPA - Nominations and Winners

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]