La spada della libertà

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La spada della libertà
Titolo originale Sword of Freedom
Paese Regno Unito
Anno 1957-1958
Formato serie TV
Genere avventura
Stagioni 1
Episodi 39
Durata 30 min (episodio)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 1,33 : 1
Colore bianco e nero
Audio mono
Crediti
Ideatore Hannah Weinstein
Interpreti e personaggi
Produttore Sidney Cole
Produttore esecutivo Hannah Weinstein
Casa di produzione Incorporated Television Company, Sapphire Films
Prima visione
Prima TV Regno Unito
Dal 1957
Al 1958
Rete televisiva Independent Television

La spada della libertà (Sword of Freedom) è una serie televisiva britannica in 39 episodi trasmessi per la prima volta nel corso di una stagione dal 1957 al 1958. È una serie d'avventura ambientata nella Firenze del XVI secolo.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Firenze, XVI secolo. Marco del Monte è un giovane pittore di ispirazione repubblicana che vive in una città governata ormai in maniera dispotica dai tiranni duca de' Medici, in particolare dalla sorella di Lorenzo de' Medici, Francesca, attratta da Marco. La donna di cui Marco è innamorato è però Angelica, una bellissima ex borseggiatrice che fa anche da modella per i suoi quadri, mentre il suo migliore amico e confidente è Sandro. Machiavelli è consigliere del Duca, e il capitano Rodrigo è il capo delle forze dell'ordine dei Medici. Gli episodi descrivono perlopiù i tentativi della fazione repubblicana di rovesciare, o per lo meno resistere al governo dei Medici e al loro tentativo di instaurare un controllo totale sulla cittadinanza.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica sorgente]

Guest star[modifica | modifica sorgente]

Tra le guest star:[1] Patricia Burke, Maxwell Shaw, Roger Gage, Kevin Stoney, Joseph O'Conor, Andrew Cruickshank, Anne Padwick, Geoffrey Bayldon, Charles Gray, Martita Hunt, Tony Thawnton, Paul Hansard, Alec Mango, Tony Wright, George Murcell, Thomas Gallagher, Luciana Paluzzi, William Lucas, Robert Raikes, John Carson, Ronald Hines, Patrick Doonan, Anthony Nicholls, Wilfrid Brambell, Bruce Sharman, Jean Kent, Nigel Davenport.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

La serie, ideata da Hannah Weinstein, fu prodotta da Hannah Weinstein Production per la Incorporated Television Company e la Sapphire Films[2] e girato nei Walton Studios, a Walton-on-Thames, e negli Alliance Film Studios, a Twickenham, in Inghilterra. Il tema musicale è Sword of Freedom di Eric Spear.

Registi[modifica | modifica sorgente]

Tra i registi sono accreditati:[3]

Sceneggiatori[modifica | modifica sorgente]

Tra gli sceneggiatori sono accreditati:[3]

  • George Baxt in 10 episodi (1957)
  • Michael Connor in 9 episodi (1957)
  • William Templeton in 6 episodi (1957)
  • Robert Westerby in 6 episodi (1957)
  • Leighton Reynolds in 3 episodi (1957)
  • Ian McLellan Hunter in 2 episodi (1957)

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

La serie fu trasmessa nel Regno Unito dal 1957 al 1958[4][5] sulla rete televisiva Independent Television.[2] In Italia è stata trasmessa con il titolo La spada della libertà.[6]

Alcune delle uscite internazionali sono state:[7]

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Stagione Episodi Prima TV Regno Unito
Prima stagione 27 1957-1958

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ La spada della libertà - tv.com - Guest star. URL consultato il 18 aprile 2012.
  2. ^ a b La spada della libertà - IMDb - Crediti per le compagnie di produzione e distribuzione. URL consultato il 18 aprile 2012.
  3. ^ a b La spada della libertà - IMDb - Cast e crediti completi. URL consultato il 18 aprile 2012.
  4. ^ La spada della libertà - IMDb - Elenco degli episodi. URL consultato il 18 aprile 2012.
  5. ^ La spada della libertà - tv.com - Elenco degli episodi. URL consultato il 18 aprile 2012.
  6. ^ La spada della libertà - MYmovies. URL consultato il 18 aprile 2012.
  7. ^ La spada della libertà - IMDb - Date di uscita. URL consultato il 18 aprile 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Elenco delle serie televisive trasmesse in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z
televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione