Honda HA-420 HondaJet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Honda HA-420 HondaJet
HondaJet Ryabtsev.jpg
Descrizione
Tipo business jet
Equipaggio 1-2 membri dell'equipaggio
Progettista Michimasa Fujino
Costruttore Stati Uniti Honda Aircraft Company
Data primo volo Dicembre 2003
Costo unitario 4.500.000 $
Dimensioni e pesi
Lunghezza 12,99 m
Apertura alare 12,12 m
Altezza 4,54 m
Peso max al decollo 4.173 kg
Passeggeri 5-6
Capacità 635 kg
Propulsione
Motore 2 turbofan GE Honda HF120
Spinta 9,12 kN
Prestazioni
Velocità max 778 km/h
Velocità di crociera 778 km/h
Velocità di salita 20,27 m

[senza fonte]

voci di aerei civili presenti su Wikipedia

L'Honda HA-420 HondaJet è il primo velivolo creato dalla Honda Motor Company.

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Honda cominciò a lavorare su un jet di piccole dimensioni alla fine del 1980, utilizzando i motori di altri produttori. Il primo prototipo, l'MH02 Honda venne fabbricato e assemblato presso il Laboratorio Raspet di ricerche sul volo della Mississippi State University tra la fine degli anni 1980 e l'inizio del 1990. L'MH02 era un prototipo costruito utilizzando materiali compositi a matrice organica.[1]

L'HondaJet effettuò il suo primo volo nel dicembre del 2003. Nel luglio del 2005, fece il suo debutto al pubblico presso la EAA AirVenture Air Show a Oshkosh. Il 25 luglio 2006, Honda tornò a Oshkosh per annunciare l'intenzione di commercializzare l'HondaJet e fondò la Honda Aircraft Company per ottenere la certificazione del velivolo, la cui produzione doveva avvenire negli USA. Nell'autunno del 2006 l'azienda ha iniziato a prendere gli ordini dei clienti. Il prezzo stabilito era di circa 3,65 milioni di dollari USA e l'intenzione era di costruire 70 Jet all'anno.

Nel mese di agosto del 2006 la Honda e la Piper Aircraft annunciarono una partnership per commercializzare l'HondaJet.[2] I test statici erano previsti per maggio 2010[3] mentre il volo inaugurale era programmato per novembre 2010, ma a causa di alcuni ritardi nella fornitura di alcuni componenti poté aver luogo solo il 21 dicembre 2010.[4][5] La certificazione FAA e la consegna sono state ripetutamente ritardate,[6] e un anno fu perso a causa della sensibilità del motore ai danni causati dal ghiaccio.[7]

Design[modifica | modifica wikitesto]

Honda decise di partire da un inusuale Gondola motore applicata sull'ala. Questa caratteristica venne sviluppata basandosi dal VFW-Fokker 614 della Vereinigte Flugtechnische Werke

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Raspet Flight Research Laboratory: History/Honda Jet, Ae.msstate.edu. URL consultato il 23 dicembre 2010.
  2. ^ [1] [collegamento interrotto]
  3. ^ Matt Thurber, / HondaJet Program Logs Another Delay, 4 maggio 2010. URL consultato il 3 giugno 2010.
  4. ^ Garvey, William. HondaJet flight testing is underway Aviation Week. Accessed: 9 January 2011.
  5. ^ PHOTOs: HondaJet takes off on maiden flight, Flightglobal. URL consultato il 23 dicembre 2010.
  6. ^ Chad Trautvetter, Delays Logged in HondaJet Program, 1º giugno 2010. URL consultato il 3 giugno 2010.
  7. ^ Grounded Again: HondaJet delayed for engine redesign, AutoBlog, 11 ottobre 2011. URL consultato il 19 dicembre 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

aviazione Portale Aviazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aviazione