Honda CR

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Honda CR
2010 Honda CRF450R at the 2009 Seattle International Motorcycle Show 1.jpg
Una CRF450R del 2009
Costruttore Flag of Japan (bordered).svg Honda
Tipo Motocross
Produzione dal 1973 al 2007
Stessa famiglia Honda CRE e CRM R
Modelli simili Aprilia MX
Cagiva WMX
Gas Gas MC
Husqvarna CR
Kawasaki KX
KTM MX
Suzuki RM
TM MX
Yamaha YZ

La Honda CR è un categoria di motocicletta con motore a due tempi della casa motociclistica Honda presentata nel 1974, conosciuta inizialmente e fino al 1984 come Elsinore unitamente alle sorelle maggiori di cilindrata diversa, questa moto è stata prodotta in varie cilindrate (60-65, 80-85, 125, 250 e 450-480-500 cm³).

Questa serie è stata accompagnata a partire dal 2002 dalla Honda CRF 450 e dal 2004 dalla Honda CRF 250 che si contraddistingue per il motore a quattro tempi e che ha definitivamente sostituito questa serie.

Questo motociclo viene spesso confuso con la Honda CRM, che ha un nome simile, ma non è per uso agonistico, ma per un normale uso stradale.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

60-65[modifica | modifica wikitesto]

Fu introdotta nel 1983 con la cilindrata 60 e si convertì a 65 cm³ nel 2003, prodotta fino al 2007.

80-85[modifica | modifica wikitesto]

Fu introdotta nel 1980 con la cilindrata 80, che aumentò a 83 nel 1985 e si convertì a 85 nel 2003, prodotta fino al 2007.

Nel 1984 venne adoperato il sistema allo scarico ATAC (Automatic Torque Amplification Chamber) e rimosso nel 1986

125[modifica | modifica wikitesto]

Uno dei primi modelli della Honda CR 125

Si trattava di una moto destinata alle competizioni del motocross a partire dal 1974, il propulsore era un motore a due tempi raffreddato ad aria, aveva una potenza di 20CV a 8000 rpm.

Nel 1981 si passa da un sistema Doublecross a Monocross (monoammortizzatore) e adotta il raffreddamento a liquido, Nel 1984 si introduce il sistema allo scarico ATAC (Automatic Torque Amplification Chamber), sostituito nel 1986 dal nuovo sistema HPP (Honda Power Port), sempre nel 1984 arriva il disco all'anteriore e solo nel 1987 arriva anche nel posteriore. Nel 1989 viene montata una nuova forcella a steli rovesciati. Nel 1992 nuovo impianto freni rimpicciolito, pompa al manubrio Nissin da 11mm verniciata in nero con uscita tubo freno laterale posteriore (prima uscita diretta longitudinale). Ruote con raggi zincati a sezione variabile. Nel 1993 arriva la rivoluzione, dal modello 250 cm³ del 1992 nuovo telaio,nuove sovrastrutture più snelle ad agevolare gli spostamenti. Riconoscibile dalla cassa filtro bianca,forcella showa rovesciata da 43mm senza salti di diametro tra le due piastre sterzo, mozzi ruota verniciati neri, forcellone con asole perno ruota fresate e saldate all'estruso. Carter motore verniciati nero e cilindro alluminio, carburatore keihin PJ da 36mm. Nel 1994 pochi cambiamenti (geometria di sterzo,offset piastre), forcella kayaba da 43mm ma con ROMPIFANGO in plastica alle estremità, forcellone con asole perno ruota riportate in lamierino di acciaio diretto sugli estrusi. Nel 1995 telaio in acciaio irrobustito nelle sezioni, cassa filtro bianca, nuovo forcellone con asole fresate e saldate ma di sezione maggiorata, nuovi mozzi ruota di maggior larghezza in alluminio tinta naturale, cerchio posteriore da 19", forcella kayaba da 43mm senza rompifango e a boccola portaparaolio innestata sul fodero per interferenza (prima ricavata per imbutitura di pezzo sul fodero), nuove sovrastrutture, non cambia il serbatoio,carter motore in alluminio naturale. Alex Puzar vince il mondiale cross della 125 con le honda preparate da Corrado Maddii. Nel 1996 nuova cassa filtro nera, aggiornamenti all'accensione con nuova centralina digitale a 8 bit e registro alte/basse velocità di compressione sul mono posteriore, cilindro con travaseria modificata. Nel 1997 ultimo anno di telaio in acciaio, a detta di molti la cr125 col miglior motore di sempre. Minimi cambiamenti grafici, sella bicolore. Nel 1998 il telaio viene cambiato con uno perimetrale in alluminio. Erogava circa 35 CV alla ruota record della categoria,nuovo cambio a 5 marce. Nel 1999 meccanica invariata. Nel 2000 nuovo telaio in alluminio "seconda generazione",nuove sovrastrutture plastiche, a livello motore cambia il cilindro, dove viene sostituita la valvola HPP con la valvola di scarico a flap di tipo RC VALVE (derivazione NSR gp). Nel 2001 minori modifiche,a livello di telaio cambia l'esecuzione delle saldature del trave discendente. Nel 2002 arriva il telaio in alluminio "terza generazione", nuove sovrastrutture plastiche,motore simile al modello 2001, nuovo carburatore mikuni tmx da 38mm. Nel 2003 minimi aggiornamenti. Nel m.y. 2004 la valvola allo scarico diventa RC a comando elettronico come sulla sorella di 250 cm³. Dal 2005 il motore viene riprogettato e aggiornato, la valvola scarico torna a comando meccanico, sempre siglata RC, nuova forcella Kayaba a cartuccia sigillata da 46mm.

Il 2007 è stato ultimo anno di produzione della CR 125 che ha avuto una carriera di ben 35 anni.

250[modifica | modifica wikitesto]

Fu la prima CR prodotta nel lontano 1973 e rimase in produzione fino al 2007

Nel 1981 si passa da un sistema Doublecross a Monocross (monoammortizzatore), sostituito nel 1986 dal nuovo sistema HPP (Honda Power Port), sempre nel 1984 adotta il raffreddamento a liquido, Nel 1984 si introduce il sistema allo scarico ATAC (Automatic Torque Amplification Chamber) e arriva il disco del freno anteriore e solo nel 1987 arriva anche nel posteriore, Nel 1989 viene montata una nuova forcella a steli rovesciati, Nel 1997 il telaio viene cambiato con uno perimetrale in alluminio. Erogava circa 55 cavalli.

450-480-500[modifica | modifica wikitesto]

Fu introdotta nel 1981 con la cilindrata 431 (450) e portata a 472 (480) l'anno successivo, mentre il passaggio alla cilindrata 491 (500) avviene nel 1984, prodotta fino al 2001

Nel 1984 s'introduce il disco del freno anteriore e solo nel 1987 arriva anche nel posteriore, Nel 1985 si adotta il raffreddamento a liquido, Nel 1989 viene montata una nuova forcella a steli rovesciati. Erogava circa 65 CV.

Le versioni derivate[modifica | modifica wikitesto]

Le HM Motard sono le CR che una volta importate in Italia vengono preparate dall'importatore HM per il supermotard e l'uso stradale. Infatti HM è la sigla di Honda-Montesa.

Questa moto si differenzia dalla versione CR per le ruote da 17 pollici, l'impianto frenante da moto stradale e il parafango anteriore accorciato, le coperture sono da 120/70-17 all'anteriore e 150/60-17 al posteriore, il freno a disco anteriore è da 320 mm,con pinza originale nissin su supporto distanziale HM, mentre quello posteriore è da 240 mm.[1]

Sono state prodotte a partire dal 1998 e sono rimaste in produzione sino al 2006 la versione da 125 cm³, sino al 2003 la versione da 250 cm³ e solo un anno la versione da 500 cm³. La doppia omologazione è presente a libretto per cerchi enduro da 21/18" e motard 17/17" dai modelli 1998 sino ai modelli 2003. I modelli a 4T CRF450 sono in produzione dal 2002, il modello CRF250 dal 2004, con l'aggiunta delle versioni X ad avviamento elettrico dal 2005.

-Le hm 'CRE' ,cr da cross honda preparate in versione enduro(Targa, impianto elettrico e fanali) dall'importatore HM. Implementazione sul modello cross originale Honda con l'aggiunta di coperchio volano maggiorato, statore Ducati Energia trifase da 120Watt fissato sul coperchio volano, statore magnetico aggiuntivo fissato sopra il volano originale cross con dado a colletto allungato speciale. Regolatore,raddrizzatore di tensione in parallelo, impianto fari, frecce e stop con sensore su freno anteriore e posteriore, clacson, portatarga posteriore, faro anteriore. Il parafango posteriore è sorretto da un telaietto di rinforzo aggiuntivo in acciaio. Stampella centrale fino al 1997, poi laterale fissata ad uno speciale supporto pedana dal 1998. Accessori a seconda dell'evoluzione richiesta dalle normative di omologazione del periodo.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristiche tecniche - Honda CR 85R del 2007
Dimensioni e pesi
Altezze Sella: 864 mm - Minima da terra: 353 mm
Interasse: 1.288 mm Massa a vuoto: 72,5 kg Serbatoio: 5,5 l
Meccanica
Tipo motore: motore a due tempi monocilindrico Raffreddamento: a liquido
Cilindrata 84,7 cm³ (Alesaggio 47,5 x Corsa 47,8 mm)
Distribuzione: lamellare Alimentazione: carburatore da 28 mm
Potenza: Coppia: Rapporto di compressione: a luci chiuse 8,4:1
Frizione: multidisco a bagno d'olio Cambio: sequenziale a 6 marce (sempre in presa)
Accensione elettronica CDI
Trasmissione a catena
Avviamento a pedale
Ciclistica
Sospensioni Anteriore: Forcella rovesciata Showa da 37 mm con regolazioni idrauliche / Posteriore: Monoammortizzatore Showa con regolazioni idrauliche
Freni Anteriore: a disco da 240 mm / Posteriore: a disco da 240 mm
Pneumatici anteriore: 70/100-19 ; posteriore: 90/100-16
Fonte dei dati: http://www.motorera.com/honda/h0085/cr85/cr85.htm
Caratteristiche tecniche - Honda CR 125R del 2007
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt.) 2.163 × 821 × 1.282 mm
Altezze Sella: 954 mm - Minima da terra: 352 mm
Interasse: 1.470 mm Massa a vuoto: 87,5 kg Serbatoio: 7,7 l
Meccanica
Tipo motore: motore a due tempi monocilindrico Raffreddamento: a liquido
Cilindrata 124,8 cm³ (Alesaggio 54,0 x Corsa 54,5 mm)
Distribuzione: lamellare Alimentazione: carburatore Mikuni TMX 38 con TPS
Potenza: 31,3 kW a 11.500 rpm Coppia: 21,2 Nm a 10.000 rpm Rapporto di compressione: a luci chiuse 8,6:1
Frizione: multidisco a bagno d'olio Cambio: sequenziale a 5 marce (sempre in presa)
Accensione elettronica CDI
Trasmissione a catena
Avviamento a pedale
Ciclistica
Sospensioni Anteriore: Forcella rovesciata Kayaba da 46 mm con regolazioni idrauliche / Posteriore: Monoammortizzatore Kayaba con regolazioni idrauliche
Freni Anteriore: a disco da 240 mm / Posteriore: a disco da 240 mm
Pneumatici anteriore: 80/100-21 51M; posteriore: 100/90-19 57M
Fonte dei dati: http://www.motorera.com/honda/h0125/cr125r/cr125r.htm
Caratteristiche tecniche - Honda CR 250R del 2007
Honda CR250 mod.jpg
Dimensioni e pesi
Altezze Sella: 942 mm - Minima da terra: 338 mm
Interasse: 1.480 mm Massa a vuoto: 106,5 kg Serbatoio: 7,7 l
Meccanica
Tipo motore: motore a due tempi monocilindrico Raffreddamento: a liquido
Cilindrata 249 cm³ (Alesaggio 66,4 x Corsa 72 mm)
Distribuzione: lamellare Alimentazione: carburatore Mikuni TMX 38 con TPS
Potenza: Coppia: Rapporto di compressione: a luci chiuse 8,5:1
Frizione: multidisco a bagno d'olio Cambio: sequenziale a 5 marce (sempre in presa)
Accensione elettronica CDI
Trasmissione a catena
Avviamento a pedale
Ciclistica
Sospensioni Anteriore: Forcella rovesciata Showa da 47 mm con regolazioni idrauliche / Posteriore: Monoammortizzatore Showa con regolazioni idrauliche
Freni Anteriore: a disco da 240 mm / Posteriore: a disco da 240 mm
Pneumatici anteriore: 80/100-21 ; posteriore: 110/90-19
Fonte dei dati: http://www.motorera.com/honda/h0250/cr250r/cr250r.htm
Caratteristiche tecniche - Honda CR 500 del 2001
Dimensioni e pesi
Altezze Sella: 960 mm
Interasse: 1.490 mm Massa a vuoto: 102 kg Serbatoio: 9 l
Meccanica
Tipo motore: motore a due tempi monocilindrico Raffreddamento: a liquido
Cilindrata 491 cm³ (Alesaggio 89 x Corsa 79 mm)
Distribuzione: lamellare Alimentazione: carburatore Keihin PWK da 38
Potenza: 64,6 CV a 6.000 rpm Coppia: Rapporto di compressione: a luci chiuse 6,8:1
Frizione: multidisco a bagno d'olio Cambio: sequenziale a 5 marce (sempre in presa)
Accensione elettronica CDI
Trasmissione a catena
Avviamento a pedale
Ciclistica
Sospensioni Anteriore: Forcella rovesciata con regolazioni idrauliche / Posteriore: Monoammortizzatore con regolazioni idrauliche
Freni Anteriore: a disco / Posteriore: a disco
Fonte dei dati: http://www.motorera.com/honda/h0500/elsinore/elsinore.htm

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda HM Supermotard

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]