Hey Joe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hey Joe
Artista Billy Roberts
Autore/i Billy Roberts
Genere Blues
Esecuzioni notevoli Reinterpretata tra gli altri da Jimi Hendrix, The Leaves, Ant Trip Ceremony, Byrds, Deep Purple, Nick Cave, The Offspring, Body Count, Type O Negative, Björk, Cher, Wilson Pickett, Franco Battiato
Pubblicazione
Incisione Are You Experienced?
Data 16 dicembre 1966
(UK)
Data seconda pubblicazione 23 agosto 1967
(USA)
Durata 3 min: 30 sec
Note voce aggiuntiva: The Breakaways
Prima registrazione: 23 ottobre 1966
Registrazione definitiva: novembre 1966

Attribuita inizialmente a Dino Valenti, Hey Joe è un brano blues i cui diritti d'autore furono rivendicati nel 1962 da Billy Roberts.

È assai probabile che Roberts trasse spunti per il brano da almeno tre pezzi precedenti: il primo è una ballad tradizionale degli inizi del Novecento intitolata Little Sadie che racconta di un uomo in fuga dopo aver ucciso la sua donna, esattamente come in Hey Joe: degno di nota il fatto che il testo di Little Sadie colloca gli eventi tra Thomasville, North Carolina, e Jericho (nei pressi di Hollywood, in South Carolina), e Roberts era originario del South Carolina; il secondo è un country di Carl Smith risalente al 1953 ed intitolato appunto Hey Joe: oltre a condividerne il titolo, il brano presenta un testo articolato anch'esso secondo la struttura a domanda e risposta che caratterizza la versione odierna; il terzo è Baby, Please Don't Go To Town di Niela Miller (peraltro legata sentimentalmente a Roberts), risalente al 1955 e strutturato secondo un'analoga progressione di accordi.

Curiosamente, esistono vari master tapes su cui Roberts ha inciso il brano - il primo è da farsi risalire al 1961 - ma fino ad ora non è stata pubblicata alcuna versione a suo nome.

Il rilievo storico del brano è ad ogni modo da attribuirsi alla cover che ne fece Jimi Hendrix nel suo album di esordio Are You Experienced? del 1967, nonché per il primo singolo che lo precedette, pubblicato il 16 dicembre 1966 in Europa. La canzone fu esclusa dalla pubblicazione europea, ma fu aggiunta a quella americana.

La versione di Jimi Hendrix[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Hey Joe (Jimi Hendrix).

La celeberrima versione di Jimi Hendrix trova spunto in quella, più lenta, elaborata dal cantante folk Tim Rose, registrata nel 1966 ed erroneamente accreditata come traditional. Hendrix ed il suo manager Chas Chandler avevano assistito più volte alle esibizioni di Rose al Cafe Wha? di New York, locale in cui lo stesso Hendrix ebbe modo di suonare più volte.

Lista selezionata di altre cover[modifica | modifica sorgente]

Cover di Hey Joe nella classifica pop inglese o americana:

  • The Leaves col titolo Hey Joe, Where You Gonna Go (Mira 207, dicembre 1965); ri-registrata col titolo Hey Joe, Where You Gonna Go (Mira 222, 1966), e poi Hey Joe (Mira 222, May 1966). Questa è la prima versione pubblicata su disco, ha raggiunto il 31º posto nella classifica americana.
  • Jimi Hendrix (1967, MCA Records) raggiunto il 6º posto nella classifica inglese.
  • Cher (1967) raggiunto il 94º posto nella classifica americana.
  • Wilson Pickett (Atlantic 2648, luglio 1969) raggiunto il 29º posto della classifica R&B charts, il 59º posto della classisica pop americana e il 16º nella classifica pop inglese con Duane Allman alla chitarra.
  • I Byrds nel loro album Fifth Dimension (Columbia CL-2549, 1966), raggiunto il 24º posto nella classifica americana e il 27º nella classifica inglese.

Altre versioni di Hey Joe:

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Hey Joe fu l'ultimo brano che Jimi Hendrix suonò al festival di Woodstock del 1969. Essendo la sua l'esibizione di chiusura, il brano risultò essere anche l'ultimo in assoluto suonato al festival.
  • 1572 chitarristi suonarono contemporaneamente Hey Joe nella piazza principale di Breslavia, in Polonia il 1º maggio 2006, entrando nel Guinnes dei Primati[2]. Il record venne battuto esattamente un anno dopo, quando 1881 chitarristi suonarono nuovamente Hey Joe tutti assieme nella medesima piazza[3].
  • Gli Who suonarono diverse volte il brano nel loro tour del 1989. La versione che proponevano ricalcava quella classica di Hendrix.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ My Way: Un omaggio a Hendrix nel nuovo album live di Eugenio Finardi
  2. ^ Wrocław
  3. ^ cichonski.art.pl - Guinness Guitar Record 2010

Le versioni di Hey Joe - Hey joe Versions http://heyjoeversions.wordpress.com/

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock