Duane Allman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Duane Allman
Skydog nel 1971
Skydog nel 1971
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Blues rock[1]
Southern rock[1]
Hard rock
Periodo di attività 1961-1971
Strumento Chitarra, chitarra slide
Etichetta Mercury, Capricorn
Gruppi The Allman Brothers Band
Album pubblicati 3
Studio 2
  • The Allman Brothers Band (1969)
  • Idlewild South (1970)
Live 1
  • At Fillmore East (1971)
Gruppi e artisti correlati Gregg Allman

Howard Duane Allman noto anche come Skydog (Nashville, 20 novembre 1946Macon, 29 ottobre 1971) è stato un chitarrista e cantante statunitense.

Famoso sia per l'uso dello slide sia per la sua notevole capacità di improvvisare, è stato inserito al nono posto nella lista dei 100 migliori chitarristi secondo Rolling Stone.[2] È noto per aver fondato la Allman Brothers Band con suo fratello Gregg ed anche per aver avuto un ruolo importante nell'album del 1970 Layla and Other Assorted Love Songs di Derek and the Dominos, in cui collaborò con Eric Clapton. Inoltre è stato session man per alcuni grandi artisti R'n'B dell'epoca.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

L'infanzia[modifica | modifica sorgente]

Allman nacque a Nashville nel Tennessee, ma tre anni dopo la sua famiglia si trasferì vicino a Norfolk in Virginia. Suo padre Willis, sergente dell'United States Army, morì il 26 dicembre in una rapina mentre si trovava a casa in licenza dalla guerra di Corea, così Geraldine "Mama A" Allman e i ragazzi ritornarono a Nashville. Nel 1957 si spostarono a Daytona Beach in Florida.

Da teenager, nel 1960, Duane fu motivato ad imparare a suonare la chitarra dal fratello minore, Gregg, che ne comprò una dopo aver sentito un vicino di casa suonare una canzone country su una chitarra folk. Gregg più tardi dirà: "Diventò più bravo di me senza avermi dato il tempo di rimediare".

Un altro evento importante accadde nell'estate del 1959 quando i ragazzi si trovavano a Nashville per visitare la famiglia. I fratelli andarono al "Nashville Auditorium" per assistere ad un concerto di B.B. King e insieme furono colpiti dalla forza del blues. Gregg ricorda che, a metà concerto, il fratello Duane si girò verso di lui e gli disse: "Noi dobbiamo riuscire ad essere così".

Le prime band[modifica | modifica sorgente]

I fratelli Allman iniziarono a suonare in pubblico nel 1961, formando un gran numero di piccole band locali. Da lì in avanti Duane lascerà l'High School per stare a casa durante il giorno, con il fine di migliorare la propria tecnica chitarristica. Una loro band "The Escorts" diventò l'Allman Joys e dopo che Gregg si diplomò alla Seabreeze High School, nel 1965, la band partì passando per il Sud Est americano, con base a Nashville e a St. Louis nel Missouri.

Gli Allman Joys si trasformarono in un'altra band, The Hour Glass e si stabilirono a Los Angeles in California all'inizio del 1967. Qui gli Hour Glass produssero due album di cui rimasero completamente insoddisfatti. La Liberty, loro casa discografica, provò a trasformarli in un gruppo pop ignorando completamente le intenzioni della band, orientata fin dall'inizio verso il Blues e altri stili affini. Le canzoni degli Hour Glass sono presenti nella prima e nella seconda antologia di Duane Allman e anche nell'antologia degli Allman Brothers Band intitolata Dreams.

A questo punto, Duane, dopo aver sentito Taj Mahal suonare un classico di Willie McTell, Statesboro Blues, aggiunge al suo bagaglio tecnico l'uso dello slide, successivamente uno dei tratti più distintivi nella musica degli Allman Brothers. In particolare Duane amava usare una bottiglietta vuota di Coricidin, un farmaco con proprietà decongestionanti.

Gli Hour Glass si sciolsero all'inizio del 1968 e Gregg e Duane ritornarono in Florida dove suonarono in una demo dei 31st of February, un gruppo folk rock in cui il batterista era Butch Trucks. Gregg ritornò in California mentre Duane girava per la Florida senza trovare alcuna band fissa.

Duane Session Man[modifica | modifica sorgente]

Duane fu notato da Rick Hall, proprietario dei FAME Studios a Muscle Shoals, Alabama, durante la registrazione di uno degli album degli Hour Glass. Nel novembre del 1968 Hall lo assunse per incidere un album con Wilson Pickett. Il lavoro di Allman su questo album, consistente nella cover di Hey Jude, lo portò ad essere notato da un gran numero di musicisti fra cui Eric Clapton che più tardi dirà: "Ricordo di aver sentito l'album di Wilson Pickett (Hey Jude) e rimasi semplicemente frastornato dagli assoli di chitarra... avevo bisogno di sapere chi fosse quel chitarrista". Clapton successivamente chiamò Duane a suonare nelle sessioni di registrazione dello storico album Layla and Other Assorted Love Songs dei Derek and the Dominos.

La sua performance nell'album di Wilson Pickett richiamò anche l'attenzione del produttore dell'Atlantic Records Jerry Wexler, che si fece immediatamente cedere il contratto da Rick Hall. Wexler inserì Duane nei dischi di un gran numero di artisti R&B dell'Atlantic, fra cui Clarence Carter, King Curtis, Aretha Franklin, Otis Rush, Percy Sledge, Johnny Jenkins, Boz Scaggs, Delaney & Bonnie e il flautista jazz Herbie Mann. Poco dopo le sue incisioni in Hey Jude registrò tutte le parti di chitarra solista nella canzone di Boz Scaggs Loan Me a Dime, ricordata come una delle migliori esecuzioni del chitarrista statunitense.

Gregg, il fratello minore di Duane

La Fine[modifica | modifica sorgente]

Il 29 ottobre del 1971, mentre stava lavorando all'album Eat a Peach, morì in un incidente di moto a Macon, Georgia. Poco più di un anno dopo, l'11 novembre 1972, Berry Oakley, bassista della Allman Brothers Band, morì schiantandosi in motocicletta contro un autobus a soli tre isolati di distanza dal luogo dell'incidente di Duane.[3] Poco dopo la morte di Duane, Ronnie Van Zant dei Lynyrd Skynyrd, nel 1973, dedicò la canzone Free Bird alla sua memoria. Duane Allman e Berry Oakley sono sepolti uno accanto all'altro nel Rose Hill Cemetery a Macon, Georgia.[4]

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album Artista Anno Tipo di album
The Hour Glass The Hour Glass 1967 studio
I Can Tell John P. Hammond 1967 studio
Power of Love The Hour Glass 1968 studio
The Allman Brothers Band The Allman Brothers Band 1969 studio
Boz Scaggs Boz Scaggs 1969 studio
Hey Jude Wilson Pickett 1969 studio
Instant Groove King Curtis 1969 studio
More Sweet Soul Arthur Conley 1969 studio
Southern Fried John P. Hammond 1969 studio
Two Jews Blues Barry Goldberg 1969 studio
Mourning in the Morning Otis Rush 1969 studio
Idlewild South The Allman Brothers Band 1970 studio
New Routes Lulu 1970 studio
Ronnie Hawkins Ronnie Hawkins 1970 studio
Spirit in the Dark Aretha Franklin 1970 studio
To Bonnie from Delaney Delaney & Bonnie 1970 studio
Ton-Ton Macoute! Johnny Jenkins 1970 studio
This Girl's in Love with You Aretha Franklin 1970 studio
Christmas and the Beads of Sweat Laura Nyro 1970 studio
Layla and Other Assorted Love Songs Derek and the Dominos 1970 studio
5'll Get You Ten Cowboy 1971 studio
Blasts from My Past Barry Goldberg 1971 studio
Motel Shot Delaney & Bonnie 1971 studio
Push Push Herbie Mann 1971 studio
At Fillmore East The Allman Brothers Band 1971 live
An Anthology Duane Allman 1972 compilation
D&B Together Delaney & Bonnie 1972 studio
Dialogs Duane Allman 1972 promo
Duane & Greg Allman Duane and Greg Allman 1972 studio
Eat a Peach The Allman Brothers Band 1972 studio
Early Allman – Featuring Duane and Gregg Allman The Allman Joys 1973 studio
The Hour Glass The Hour Glass 1973 compilation
An Anthology – Volume II Duane Allman 1974 compilation
The Road Goes On Forever The Allman Brothers Band 1975 compilation
The Best of Duane Allman Duane Allman 1979 compilation
Dreams The Allman Brothers Band 1989 compilation
The Layla Sessions: 20th Anniversary Edition Derek and the Dominos 1990 studio
Live at Ludlow Garage: 1970 The Allman Brothers Band 1991 live
A Decade of Hits 1969–1979 The Allman Brothers Band 1991 compilation
The Fillmore Concerts The Allman Brothers Band 1992 live
Fillmore East, February 1970 The Allman Brothers Band 1996 live
Mycology: An Anthology The Allman Brothers Band 1998 compilation
All Live! The Allman Brothers Band 1998 live
20th Century Masters - The Millennium Collection: The Best of the Allman Brothers Band The Allman Brothers Band 2000 compilation
American University 12/13/70 The Allman Brothers Band 2002 live
Live at the Atlanta International Pop Festival: July 3 & 5, 1970 The Allman Brothers Band 2003 live
S.U.N.Y. at Stonybrook: Stonybrook, NY 9/19/71 The Allman Brothers Band 2003 live
Southbound The Hour Glass 2004 compilation
Gold The Allman Brothers Band 2005 compilation
Boston Common, 8/17/71 The Allman Brothers Band 2007 live

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Bruce Eder, Duane Allman in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 5 dicembre 2012.
  2. ^ (EN) 100 Greatest Guitarists: Duane Allman, Rolling Stone. URL consultato il 5 dicembre 2012.
  3. ^ (EN) Allman Brothers Eat a Peach, snopes.com. URL consultato il 5 dicembre 2012.
  4. ^ (EN) Rose Hill Cemetery, Macon, GA. URL consultato il 5 dicembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 24792578 LCCN: no91014943