Voodoo Child (Slight Return)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Voodoo Child (Slight Return)
Artista Jimi Hendrix,
pubblicato come The Jimi Hendrix Experience
Tipo album Singolo
Pubblicazione 1970
Durata 5 min : 12 s
Album di provenienza Electric Ladyland
Dischi 1
Tracce 3
Genere Hard rock
Etichetta Track, Polydor
Produttore Jimi Hendrix
Jimi Hendrix - cronologia
Singolo precedente
(1970)
Singolo successivo
(1971)

Voodoo Child (Slight Return) è il titolo di una canzone del gruppo musicale The Jimi Hendrix Experience, contenuta nel terzo e ultimo LP della band, Electric Ladyland del 1968. Successivamente il brano venne anche pubblicato come singolo nel 1970.

La canzone si è classificata alla posizione numero 101 nella lista delle "500 migliori canzoni di sempre" redatta dalla rivista Rolling Stone.[1]

Il brano venne registrato da Hendrix nel 1968, e in seguito fu ripubblicato su singolo dopo la morte del chitarrista nel 1970. Era il lato A di un singolo costituito da tre tracce, e raggiunse la prima posizione in classifica in Gran Bretagna. Sul 45 giri il brano venne erroneamente indicato come "Voodoo Chile" (Track 2095 001), che invece era il titolo della lunga jam blues anch'essa presente nell'album Electric Ladyland. La B-side del singolo conteneva due precedenti successi di Hendrix: Hey Joe e All Along the Watchtower.

Il brano[modifica | modifica sorgente]

Origine e storia[modifica | modifica sorgente]

La genesi di Voodoo Child (Slight Return) è chiaramente rintracciabile in Voodoo Chile, la lunga jam session blues suonata dal vivo in studio con la partecipazione di Steve Winwood in qualità di musicista ospite.[2] Il 3 maggio 1968 (il giorno dopo la registrazione di Voodoo Chile), una troupe televisiva della ABC filmò i Jimi Hendrix Experience mentre suonavano il pezzo. Come Hendrix spiegò:

« Qualcuno stava riprendendo mentre iniziammo a provare Voodoo Child. La abbiamo rifatta circa tre volte perché loro volevano "far sembrare che stessimo registrando davvero" in studio, in una delle scene, sai cosa intendo, così dissi: "OK, questa suoniamola in MI, one, two, three...", e poi iniziammo Voodoo Child.[3] »

La canzone diventò subito uno dei capisaldi delle esibizioni dal vivo di Hendrix, durante le quali il pezzo aveva una durata variabile dai 7 ai 18 minuti a seconda dei casi. Notevoli esecuzioni del brano furono suonate al Festival di Woodstock e in vari show del 1969 alla Royal Albert Hall. Nel disco live dei Band of Gypsys intitolato Live at the Fillmore East, Hendrix si riferisce alla canzone definendola "l'inno nazionale delle Pantere Nere".

Tracce singolo[modifica | modifica sorgente]

  1. Voodoo Child (Slight Return) (Jimi Hendrix) - 5:12
  2. Hey Joe (Billy Roberts) - 3:30
  3. All Along the Watchtower (Bob Dylan) - 4:01

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Cover[modifica | modifica sorgente]

Altri usi[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ "Voodoo Child (Slight Return)" at rollingstone.com
  2. ^ McDermott, R., Kramer, E., Cox, B. (2009). Ultimate Hendrix, pag. 101. Backbeat Books. ISBN 978-0-87930-938-1
  3. ^ Henderson, David (2003). Scuse Me While I Kiss the Sky, pag. 350
  4. ^ Acariciando lo áspero - Rock.com.ar
  5. ^ Civil War live
  6. ^ Ben Harper - Voodoo Child - YouTube
  7. ^ Ten Club
  8. ^ Kenny Wayne Shepherd "Voodoo Child" Live - YouTube
rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock