The Surfaris

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Surfaris
Bob Berryhill e i Surfaris nel 2007.
Bob Berryhill e i Surfaris nel 2007.
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Surf rock
Pop rock
Frat rock
Periodo di attività 1962 – in attività
Etichetta Dot Records, Decca Records, MCA Records, Metronome Records
Album pubblicati 9

The Surfaris è un gruppo surf rock statunitense formatosi a Glendora in California nel 1962[1].

Biografia[modifica | modifica sorgente]

La band si formò in California nel 1962, la formazione originale comprendeva il batterista Ron Wilson, i chitarristi Bob Berryhill e Jim Fuller e il bassista Pat Connolly[2].

La band raggiunse il successo con il brano strumentale Wipe Out, pubblicato come singolo nel 1963 assieme alla canzone Surfer Joe. Il singolo vendette oltre un milione di copie e permise alla band di conquistare un disco d'oro[3], il brano raggiunse il 2º posto della Billboard Hot 100 (con 30 settimane di permanenza)[4] e il 5º nella Cash Box Chart[5]. L'assolo di batteria contenuto nel brano è riconosciuto come uno dei più celebri della storia del rock[6].

Tra il 1963 e il 1965 la band pubblicò ben 6 album con la Dot Records e la Decca Records: Wipe Out, The Surfaris Play, Hit City '64, Fun City USA, Hit City '65, It Ain't Me, Babe[1]. Successivamente il gruppo, pur senza sciogliersi ufficialmente, interruppe la sua attività dedicandosi saltuariamente alle esibizioni dal vivo e tornando a pubblicare album solo tra il 1973 e il 1977 contenenti sia materiale inedito, sia i classici della band[1]. Attualmente il gruppo è ancora attivo anche se esistono due formazioni differenti che si esibiscono separatamente: una è guidata da Bob Berryhill[7], l'altra da Jim Fuller[8].

Nell'aprile del 1996 la band è entrata a far parte della Hollywood's RockWalk[9].

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

  • 1963 - Wipe Out (Dot 3535)
  • 1963 - The Surfaris Play (Decca 4470)
  • 1964 - Hit City '64 (Decca 4487)
  • 1964 - Fun City USA (Decca 4560)
  • 1965 - Hit City '65 (Decca 4614)
  • 1965 - It Ain't Me, Babe (Decca 4683)
  • 1973 - Yesterdays Pop Scene (Coral)
  • 1976 - Surfers Rule (MCA)
  • 1977 - Gone With the Wave (MCA)

45 giri[modifica | modifica sorgente]

  • 1963 - Surfer Joe / Wipe Out (Dot 16479)
  • 1963 - Point Panic / Waikiki Run (Decca 31538)
  • 1963 - Wipe Out / I'm a Hog for You (Decca 31605)
  • 1964 - Murphy the Surfie / Go Go Go for Louie's Place (Decca)
  • 1974 - Wipe Out / Teen Beat (Metronome)
  • 1980 - Wipe Out / I'm A Hog For You (MCA)
  • 1987 - Wipe Out / Point Panic (MCA)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Richie Unterberger, The Surfaris in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 17-01-2013.
  2. ^ (EN) Surfaris - History, Thesurfaris.com. URL consultato il 17-01-2013.
  3. ^ Joseph Murrells, The book of golden discs, 2ª ed., Barrie & Jenkins, 1978, pag. 167, ISBN 0214204804.
  4. ^ (EN) The Surfaris - Chart History, Billboard. URL consultato il 16 gennaio 2013.
  5. ^ (EN) Cash Box Top 100 Singles - August 17, 1963, Cash Box. URL consultato il 17-01-2013.
  6. ^ (EN) Surf music, Enciclopedia Britannica. URL consultato il 17-01-2013.
  7. ^ (EN) Surfaris - Wipe Out, Thesurfaris.com. URL consultato il 17-01-2013.
  8. ^ (EN) The Surfaris Wipeout, Surfariswipeout.com. URL consultato il 17-01-2013.
  9. ^ (EN) The Surfaris, Rockwalk.com. URL consultato il 17-01-2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock