Cremella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cremella
comune
Cremella – Stemma
Dati amministrativi
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Lecco-Stemma.png Lecco
Sindaco Guido Besana (lista civica) dal 14/06/2004 - 2º mandato
Territorio
Coordinate 45°44′00″N 9°18′00″E / 45.733333°N 9.3°E45.733333; 9.3 (Cremella)Coordinate: 45°44′00″N 9°18′00″E / 45.733333°N 9.3°E45.733333; 9.3 (Cremella)
Altitudine 383 m s.l.m.
Superficie 1,75 km²
Abitanti 1 794[1] (31-12-2010)
Densità 1 025,14 ab./km²
Frazioni Valle Di Sotto
Comuni confinanti Barzago, Barzanò, Bulciago, Cassago Brianza
Altre informazioni
Cod. postale 23894
Prefisso 039
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 097028
Cod. catastale D143
Targa LC
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti cremellesi
Patrono San Sisinio, Martirio, Alessandro
Giorno festivo 29 maggio
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Cremella
Posizione del comune di Cremella nella provincia di Lecco
Posizione del comune di Cremella nella provincia di Lecco
Sito istituzionale

Cremella (Crimèla in dialetto brianzolo) è un comune italiano di 1.763 abitanti della provincia di Lecco in Lombardia. Si trova nel Meratese.

L'origine del nome è incerta, ma è probabile che derivi dal longobardo e significhi "mela bruciata", in quanto il suo territorio in antichità era coperto da un vasto meleto che andò distrutto in un incendio. L'altitudine varia dai 383 m della piazza sulla quale si erge la chiesa, ai 320 m della Valle di Sotto. È situata circa alla stessa distanza da Lecco, Como e Merate. Dista 30 km da Milano e 16 km da Lecco.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Centro abitato di antica origine, Cremella venne aggregato al comune di Barzanò nel 1809[2] e nel 1928[3], recuperando l'autonomia nel 1816 e nel 1953.

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[4]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica sorgente]

Gli stranieri residenti nel comune sono 151, ovvero l'8,4% della popolazione. Di seguito sono riportati i gruppi più consistenti[5]:

  1. Marocco Marocco, 39
  2. Albania Albania, 21

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Decreto 4 novembre 1809 b
  3. ^ Regio Decreto 27 settembre 1928, n. 2313 s:R.D. 27 settembre 1928, n. 2313 - Riunione dei comuni di Barzanò, Cremella, Sirtori e Viganò in un unico Comune con denominazione_e_capoluogo_«Barzanò»
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ Bilancio Demografico e popolazione residente straniera al 31 dicembre 2010 per sesso e cittadinanza, ISTAT. URL consultato il 22 novembre 2012.