BMW X1

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
BMW X1
BMW X1 sDrive18d.JPG
Descrizione generale
Costruttore Germania  BMW
Tipo principale Sport Utility Vehicle
Produzione dal 2009
Euro NCAP 5 stelle
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 4.454 mm
Larghezza 1.798 mm
Altezza 1.545 mm
Passo 2.795 mm
Massa da 1.430 a 1.595 kg
Altro
Stile Adrian van Hooydonk
Stessa famiglia BMW Serie 3 E90/91/92/93
Auto simili Ford Kuga
Honda CR-V
Jeep Compass
Land Rover Freelander
Mercedes-Benz Classe GLK
Toyota RAV4
Volkswagen Tiguan
BMW X1 sDrive18d Heck.JPG

La BMW X1 è un SUV di Segmento C prodotto a partire dal 2009 dalla Casa automobilistica tedesca BMW.

Profilo e caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Presentata al Salone di Parigi, la X1 è il sintomo della tendenza di molte case automobilistiche alla riduzione delle dimensioni dei motori e di proporre versioni in scala ridotta dei loro modelli di spicco a partire dalla fine degli anni 2000. Come la più grande X3, la X1 è realizzata sulla base della contemporanea Serie 3, opportunamente adattata, ma si propone con molte differenze rispetto al SUV presentato cinque anni prima.

Innanzitutto si tratta di una vettura con molti tratti da crossover: l'altezza da terra tipica di un SUV è unita alla carrozzeria dalle forme tutto sommato poco squadrate, tipiche piuttosto di una Station wagon. Diverse fonti la descrivono infatti come una crossover, in ogni caso la X1 è un classico esempio di quanto possano essere labili i confini tra le varie tipologie di vetture[1].

Alla fine degli anni 2000, la casa di Monaco ha lanciato anche un'altra vettura particolare, la Serie 5 GT, altra sorta di crossover, simile ad una grossa berlina di lusso a due volumi con elevata altezza da terra.

Un'altra differenza con i classici SUV è il fatto che la X1 non è disponibile unicamente con la trazione integrale, ma anche nella classica trazione posteriore: nel primo caso, i modelli vengono identificati con la sigla xDrive, mentre nel secondo caso prendono il nome di sDrive.

La trazione su un solo asse comporta consumi inferiori e quindi minori emissioni inquinanti; La BMW X1 è il primo SUV progettato tenendo conto anche di questo fattore, se si esclude la X6 ActiveHybrid, che comunque, all'epoca del lancio della X1, era ancora allo stadio di prototipo e sarebbe entrato in produzione solo all'inizio del 2010. Inoltre, un SUV con trazione su un solo asse costa di meno e può catturare l'interesse di una cerchia più vasta di clienti.

La commercializzazione è iniziata il 24 ottobre 2009: al debutto la X1 è prevista già in un'interessante gamma di motorizzazioni. Il solo motore a benzina è un 3 litri da 258 CV, mentre i due motori turbodiesel common rail erogano rispettivamente 177 e 204 CV.

Questi motori sono mutuati dalla Serie 3 contemporanea alla X1, ossia la E90 (e le sue declinazioni coupé, cabriolet e Touring); da esse la X1 mutua anche lo schema delle sospensioni, benché rivisto in modo da avere un'altezza da terra più pronunciata. Si ritrovano quindi le sospensioni a ruote indipendenti con retrotreno multilink a 5 bracci, mentre le versioni a trazione integrale sono prive del blocco dei differenziali.

Vi sono due tipologie di cambio disponibili: le versioni meno costose montano un manuale a 6 marce, mentre quelle più ricche sono equipaggiate con un cambio automatico sequenziale a 6 rapporti. La xDrive20d, che di serie monta il manuale, può avere l'automatico a richiesta.

I livelli di allestimento sono inizialmente tre, ossia i tradizionali Eletta, Attiva e Futura. Solo in seguito, con l'arrivo delle versioni minori di attacco, si aggiungerà un quarto livello più economico, definito "base".

L'equipaggiamento è piuttosto completo fin dalle versioni minori e comprende tra l'altro per tutte le versioni i 6 airbag, il climatizzatore automatico, il controllo di stabilità e della trazione. Per il discorso dell'ecocompatibilità della X1, va sottolineata anche la presenza del dispositivo Start&Stop, utile in città, poiché spegne il motore della vettura durante la sosta ai semafori, per poi riavviarlo automaticamente non appena si preme sul pedale della frizione. Anche tale dispositivo aiuta ad abbattere consumi ed emissioni nocive. La più economa tra le X1 previste al debutto, la sDrive20d, vanta 139 grammi di CO2 per km, un valore di rilievo per un SUV[2].

Completa anche la lista optional: comune a tutte le versioni è la possibilità di avere a richiesta l'Adaptive Light Control, il Comfort Access System, il navigatore satellitare, i retrovisori esterni elettrocromatici e ripiegabili, la telecamera posteriore ed il tetto panoramico apribile elettricamente. Su alcune versioni sono inoltre disponibili i fari allo xeno ed i sensori di parcheggio.

Per quanto riguarda la sicurezza automobilistica, è stata sottoposta ai crash test dell'EuroNCAP totalizzando il risultato di 5 stelle.

Poco più di un mese dopo l'esordio, all'inizio di dicembre, la gamma si arricchisce con l'arrivo delle X1 sDrive18d ed xDrive18d, che montano un 2 litri turbodiesel da 143 CV. Tale versione è ancora più economa e "pulita", specie nella versione sDrive a trazione posteriore. Tali versioni prevedono anche il già citato allestimento base in aggiunta agli altri tre. Nell'aprile del 2010 arrivano due nuove motorizzazioni a benzina, rispettivamente da 2 litri (150 CV) e da 3 litri (218 CV). Mentre la prima motorizzazione va ad equipaggiare la versione sDrive18i, che costituirà il modello di attacco della gamma (29.540 Euro in allestimento base), la seconda viene montata sulla xDrive25i a trazione integrale.

La X1 dopo il restyling del 2012

Nel marzo 2011, appena un anno dopo il suo debutto, la xDrive25i viene cancellata dal listino, e così anche la la xDrive28i: entrambi i modelli vengono sostituiti da un altro modello intermedio, sempre denominato xDrive28i, ma che al posto del vecchio 3 litri N53 finora declinato nei due livelli di potenza di 218 e 258 CV, monta un nuovissimo 2 litri turbo twin scroll siglato N20 e la cui potenza massima raggiunge 245 CV. Nel settembre dello stesso anno viene introdotta a Francoforte la nuova gamma X1, con due importanti novità: in primo luogo, tra la sDrive18i e la xDrive28i, viene introdotta una nuova versione, equipaggiata con un 2 litri turbo, lo stesso della xDrive28i, ma con potenza ridotta a 184 CV. Tale versione può essere richiesta sia a trazione posteriore (sDrive20i), sia a trazione integrale (xDrive20i); l'altra novità si hanno sul fronte diesel, con l'arrivo della sDrive20d Efficient Dynamics, con motore 2 litri turbodiesel da 163 CV. Queste due novità nella gamma X1, però, sono state riservate almeno inizialmente solo ad alcuni mercati, tra cui quello tedesco, ma non per altri, come per esempio quello italiano, il cui listino rimane quindi inizialmente invariato. A partire dal gennaio 2012, però, la xDrive20i è entrata a far parte anche del listino italiano, mentre la sDrive20i e la sDrive20d EfficientDynamics arrivano in Italia solo a partire dalla primavera.
Nel mese di aprile dello stesso anno, al Salone di New York è stata presentata la X1 restyling, caratterizzata da paraurti e fari, sia anteriori che posteriori, leggermente ridisegnati. I retrovisori esterni montano anche gli indicatori di direzione integrati, mentre nell'abitacolo gli aggiornamenti sono ancor più di dettaglio. Tecnicamente, si hanno diverse novità: la gamma si arricchisce infatti di una nuova motorizzazione diesel di base, rappresentata dalla versione sDrive16d, il cui 2 litri turbodiesel viene depotenziato a 116 CV; altra novità è data dalla xDrive25d, che sostituisce la xDrive23d e la cui potenza sale da 204 a 218 CV. Ed ancora, le xDrive20d ed sDrive20d vedono la loro potenza salire da 177 a 184 CV. Infine, si ha l'arrivo della versione equipaggiata con il 3 litri turbo N55 da 306 CV, la quale però sarà destinata al solo mercato statunitense, per il quale sono tra l'altro previste solo versioni a benzina.

Versioni[modifica | modifica sorgente]

Queste sono le versioni della X1 proposte fin dall'inizio della sua commercializzazione:

Modello Motore Cilindrata
cm³
Potenza
CV/rpm
Coppia
Nm/rpm
Trazione Cambio Massa (kg) Velocità
max
Acceler.
0–100 km/h
Consumo medio
(l/100 km)
CO2
(g/km)
Anni di
produzione
Versioni a benzina
sDrive18i N46B20 1995 150/6200 200/3600 P M-6 1.505 202 9"7 8.2 191 dal 04/2010
sDrive20i1 N20B20 1997 184/
5000-6250
270/
1250-4500
1.560 220 7"4 7.1 165 dal 09/20111
xDrive20i2 I 1.650 215 7"8 7.7 179 dal 09/20112
xDrive25i N53B30 2996 218/6100 277/2500 I A-6 1.600 223 7"9 9.3 217 04/2010-03/2011
xDrive28i N53B30 258/6600 310/2600 1.595 230 6"8 9.4 219 10/2009-03/2011
N20B20 1997 245/5000 350/1250 M-6 1.580 240 6"1 7.9 183 dal 03/20113
xDrive35i4 N55B30 2979 306/5800 400/
1200-5000
I A-8 - - - - - dal 06/2011
Versioni a gasolio
sDrive 16d N47D20 1995 116/4000 260/
1750-3000
P M-6 1.470 190 11"5 4.9 128 dal 06/2012
sDrive18d 143/4000 320/
1.750–2.500
1.470 200 9"6 5.2 136 dal 12/2009
xDrive18d I 1.540 195 10"1 5.7 150
sDrive20d
Efficient Dynamics
1
163/
3250-4200
380/
1750-2500
P 1.565 215 8"3 4.5 119 dal 09/20112
sDrive20d 177/4000 350/
1750-3000
P 1.490 218 8"1 5.3 139 10/2009-05/2012
184/4000 380/
1750-2750
220 7"8 4.9 129 dal 06/2012
xDrive20d 177/4000 350/
1750-3000
I 1.575 213 8"4 5.8 153 10/2009-05/2012
184/4000 380/
1750-2750
215 8"1 5.5 145 dal 06/2012
xDrive23d 204/4400 400
2000-2250
I A-6 1.595 223 7"3 6.3 167 10/2009-05/2012
xDrive25d 218/4000 450/
1500-2500
230 6"8 5.9 154 dal 06/2012
1A partire dal mese di aprile 2012 per il mercato italiano
2A partire dal gennaio 2012 per il mercato italiano
3Commercializzata in Italia solo fino all'estate del 2012
4Solo per il mercato statunitense

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Presentazione della X1 su Omniauto
  2. ^ Presentazione della X1 su Repubblica

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili