BMW E39

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
BMW E39
96-00 BMW 5-Series E39 sedan.jpg
Descrizione generale
Costruttore Germania  BMW
Tipo principale Berlina
Altre versioni station wagon
Produzione dal 1995 al 2004
Sostituisce la BMW E34
Sostituita da BMW E60
Esemplari prodotti 1.533.123
Euro NCAP 4 stelle
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 4.775-4.806 mm
Larghezza 1.801 mm
Altezza 1.415-1.486 mm
Passo 2.830 mm
Massa da 1.485 a 1.830 kg
Altro
Progetto Chris Bangle
Stessa famiglia BMW Z8
BMW X5
Auto simili Alfa Romeo 166
Audi A6
Ford Scorpio
Jaguar S-Type
Lancia K
Lexus GS
Mercedes-Benz W210
Opel Omega
Saab 9-5
Volvo Serie 900, S90/V90 ed S80
BMW 5er rear 20091226.jpg

Con la sigla BMW E39 si intende la quarta serie della BMW Serie 5, autovettura di fascia alta prodotta dalla Casa automobilistica tedesca BMW dal 1995 al 2004.

Storia e profilo[modifica | modifica sorgente]

Nella seconda metà del 1995 venne presentato la nuova generazione di Serie 5, contraddistinta dalla sigla di progetto E39 e destinata a raccogliere il testimone della già molto apprezzata E34. La E39 seppe fare ancora meglio della sua progenitrice, ottenendo un successo addirittura superiore e rimanendo nella storia della Casa tedesca come uno dei modelli di maggior spicco dal punto di vista commerciale e non solo.

La E39 presenta un corpo vettura caratterizzato da linee morbide e non spigolose, disegnate in modo da conferire una carica di dinamismo non indifferente alla vettura, da qualunque angolazione la si osservasse. Una delle parti più riuscite era il frontale a doppi fari carenati, una soluzione ormai classica nella produzione automobilistica BMW. Il risultato è stato un perfetto mix di sportività ed eleganza che il pubblico mostrò di gradire molto.

Nella progettazione della E39 i tecnici hanno adottato diverse soluzioni per contenere la massa, facendo largo uso di lega di alluminio, in maniera tale da consentire un risparmio di peso, esigenza nata anche dalle dimensioni del corpo vettura, leggermente aumentate. La lega leggera è stata quindi utilizzata per le sospensioni, i mozzi ruota e le pinze freni. Meccanicamente, la E39 prevede la classica impostazione BMW con motore anteriore longitudinale e trazione posteriore. I freni sono a disco (con quelli anteriori di tipo autoventilante), mentre l'avantreno prevede un'evoluzione del precedente schema MacPherson, stavolta a doppio snodo, ed il retrotreno propone una soluzione multilink, con braccetti ancorati ad un telaietto ausiliario.

Massiccio è anche l'uso di elettronica: accanto al sistema di iniezione elettronica multipoint con accensione integrata e misuratore di portata d'aria, vi sono i dispositivi per la sicurezza attiva, come l'ABS ed il controllo di trazione (ASC+T), che impedisce alla vettura di scomporsi in situazioni di scarsa aderenza, eventualmente disinseribile e che in questo caso lascia il totale controllo della vettura alle doti di sensibilità del conducente.

Internamente, la E39 risultava più spaziosa del modello precedente: anche la zona posteriore dell'abitacolo risultava essere più comoda per gli occupanti, grazie ad alcuni centimetri in più recuperati in fase di progetto. Il comfort è percepibile comunque anche anteriormente, grazie alle regolazioni elettriche di sedili, volante e retrovisori. Il conducente si trova quindi in un posto guida di grande ergonomicità, accentuata anche dalla natura multifunzione del volante, che incorpora tra l'altro i comandi dell'impianto radio e della climatizzazione.

Al momento dell'esordio la gamma includeva le versioni berlina con motori a 6 e 8 cilindri, benzina o turbodiesel, provenienti (seppur rivisti nell'elettronica e dotati, in alcuni casi di sistema Vanos) dall'ultima evoluzione della precedente E34. Le versioni disponibili al momento del lancio erano:

  • 520i - 6 cilindri in linea 24v 1991 cm³ da 150 CV
  • 528i - 6 cilindri in linea 24v 2793 cm³ da 193 CV
  • 525tds - 6 cilindri in linea 12v 2497 cm³ da 143 CV

Entro breve tempo vennero affiancate dalla 540i dotata di un V8 da 3982 cm³ e 286 CV.

Disponibile inizialmente nella sola configurazione berlina a tre volumi, dalla metà del 1996 viene proposta anche in versione Touring, ossia station wagon. Tale versione va a sostituire la corrispondente Touring basata ancora sulla precedente E34. La Touring non è semplicemente una E39 con parte posteriore ridisegnata, ma possiede alcune caratteristiche progettuali inedite, come il retrotreno dotato di ammortizzatori maggiormente inclinati. Tale soluzione è stata appositamente studiata per concedere maggior spazio al vano bagagli. Inoltre, il piano di carico è scorrevole e può essere estratto per agevolare il carico di oggetti pesanti. Esteticamente, la Touring è identica alla berlina fino all'altezza del secondo montante (eccezion fatta per la presenza delle barre portatutto sul tetto). La coda propone dei gruppi ottici dal disegno simile a quello della precedente Touring su base E34, ma modernizzati.

All'inizio del 1998, la gamma venne ampliata con due nuovi diesel che si affiancarono alla 525tds: la 520d, dotata del piccolo quattro cilindri derivato da quello della 320d (16v 1951 cm³ da 136 CV), e la 530d (6 cilindri in linea 24v da 184 CV).

Capitolo a parte merita la versione M5, anch'essa lanciata nel 1998, e che per la prima volta adottava un V8 da quattro litri da 400 CV, ed era disponibile nella sola configurazione berlina. La M5 era contraddistinta da un allestimento sportivo, senza però rinunciare alla classica eleganza tipica della E39, e si fece immediatamente notare per le sue doti dinamiche abbinate a semplicità di guida.

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi BMW M5.
Una Serie 5 E39 Touring

Nel settembre 2000, la Serie 5 fu sottoposta ad un sostanzioso restyling, che interessava il frontale, con la classica coppia di fari tondi circondata da un anello di fibra ottica che fungeva da luce di posizione, nuovi scudi paracolpi, fari posteriori a led, e la comparsa di tre nuovi allestimenti: Eletta, che riprendeva l'allestimento delle precedenti versioni, Attiva, che essendo più votata al dinamismo era dotata di assetto M, cerchi da 16", e volante in pelle multifunzionale a tre razze, e allestimenti interni curati dal reparto M, e Futura, contraddistinta da una dotazione tecnologica completa, che comprendeva tra le altre cose anche un sofisticato impianto GPS con funzione TV. Anche la gamma motori fu completamente rinnovata. Le versioni ora disponibili erano: 520i (6 cilindri 24v 2171 cm³ 170 CV), 525i (6 cilindri 24v 2494 cm³ 193 CV), 530i (6 cilindri 24v 2996 cm³ 231 CV), 540i (V8 32v 4498 cm³ 286 CV), 520d invariata nella meccanica, 525d (6 cilindri 24v 2497 cm³ 163 CV) e 530d potenziata a 193 CV. La Touring, aggiornata, era disponibile nelle stesse versioni della berlina (M5 esclusa).

Nel 2002, prima dell'uscita di scena della E39, che nel 2003 sarebbe stata sostituita dalla E60, BMW lanciò alcuni nuovi allestimenti particolarmente ricchi di accessori: la Chrome, la Steel, la Titanium, e la Platinum. Soprattutto la Platinum, poteva contare su un allestimento che prevedeva tutto ciò che era contemplato nella lunga lista di accessori a pagamento.

Nel 2003 la E39 lasciò il posto alla nuova E60.

Riepilogo caratteristiche e versioni[modifica | modifica sorgente]

Nella seguente tabella vengono mostrati dati relativi alle principali versioni previste per la gamma E39. Si tenga presente che i dati riguardano unicamente le versioni con carrozzeria berlina e che le corrispondenti versioni Touring (salvo i casi della 535i, della 525td e della M5, non previste in quest'ultima configurazione) sono caratterizzate da una massa superiore di circa 100-115 kg, da un velocità di punta di circa 3–4 km/h inferiore, da doti di accelerazione da 0 a 100 km/h inferiori di circa 4 decimi di secondo e da consumi peggiori di circa 0.3-0.5 litri ogni 100 km.

BMW Serie 5 E39
Modello Motore Cilindrata
cm3
Potenza
CV/rpm
Coppia
Nm/rpm
Massa a vuoto
(kg)
Velocità
max
Acceler.
0–100 km/h
Consumo
(l/100 km)
Anni di
produzione
A benzina
520i M52B20 1991 150/5900 190/4200 1.410 220 10"2 8.5 1995-99
M52TUB20 190/3500 10" 8.4 1999-2000
M54B22 2171 170/6100 210/3500 1.570 226 9"1 8.9 2000-03
523i M52B25 2494 170/5500 245/3950 1.420 228 8"5 8.5 1995-98
M52TUB25 245/3500 1.430 8"4 1998-2000
525i M54B25 192/6000 245/3500 1.575 238 8"1 9.3 2000-03
528i M52B28 2793 193/5300 280/3950 1.440 236 7"5 9 1995-99
M52TUB28 193/5500 280/3500 8.9 1999-2000
530i M54B30 2979 231/5900 300/3500 1.605 250 7"1 10.2 2000-03
535i M62B35 3498 235/5700 320/3300 1.540 247 7" 10.3 1996-98
M62TUB35 245/5800 345/3800 1.615 11.5 1998-03
 540i' M62B44 4398 286/5700 420/3900 1.585 250 6"2 10.5 1996-98
M62TUB44 286/5400 440/3600 1.660 11.8 1998-03
M5 S62B50 4941 400/6600 500/3900 1.720 5"3 13.9 1998-03
A gasolio
520d M47D20 1951 136/4000 280/1750 1.565 206 10"6 5.9 2000-03
525td
(solo Paesi Bassi e Belgio)
M51D25T 2498 115/4800 230/1900 1.480 198 11"9 7.9 1996-2000
525tds M51D25S 143/4600 280/2200 211 10"4 8.3 1996-2000
525d M57D25 163/4000 350/2000 1.575 219 8"9 6.7 2000-03
530d M57D30 2926 184/4000 390/1750 1.550 225 8" 7.2 1998-2000
193/4000 410/1750 1.650 230 7"8 7.1 2000-03

Le altre E39[modifica | modifica sorgente]

Retro di una E39 Touring pre-restyling

Tra le versioni particolari della BMW E39, vanno senz'altro ricordate le versioni prodotte dalla Alpina. La gamma di questo modello (denominato B10 se a benzina o D10 se a gasolio) comprende versioni da 2.9 a ben 4.8 litri, con potenze comprese tra i 245 ed i 375 CV. Si tratta di versioni particolarmente ricche e raffinate, anche nei prezzi di listino, sensibilmente superiori a quelli delle "normali" Serie 5 E39. Anche le cifre di produzione parlano chiaro sulla natura esclusiva di questi modelli. In totale, le Alpina su base E39 sono state prodotte in 2396 esemplari.

La E39 è stata proposta anche in versioni particolari a seconda dei mercati di destinazione. Per esempio, in Brasile è stata proposta una 540i dotata di carrozzeria blindata, mentre in Messico le 528i e 540i uscivano di serie con il cambio automatico.
Ovviamente, la E39 è stata proposta anche per il mercato nordamericano (Canada e USA), nonché per alcuni mercati orientali, come quello di Taiwan.

La E39 nei media[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.igcd.net/vehicle.php?id=147&width=1024 IGCD:BMW 5 'Sentinel' [E39]
  2. ^ 1997 BMW 540i [E39]. URL consultato il 19 dicembre 2012.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili