BMW IV

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
BMW IV
BMW IVa r2 TCE.jpg
Un BMW IVa
Descrizione
Costruttore BMW Flugmotorenbau GmbH
Tipo motore in linea
Numero di cilindri 6
Raffreddamento ad acqua
Distribuzione 2 valvole per cilindro
Dimensioni
Cilindrata 23,5 L
Alesaggio 160 mm
Corsa 190 mm
Peso
A vuoto 300 kg
Prestazioni
Potenza 250 CV (184 kW)
voci di motori presenti su Wikipedia

Il BMW IV era un motore aeronautico a 6 cilindri in linea raffreddato ad acqua realizzato dalla tedesca BMW Flugmotorenbau GmbH negli anni venti e che occupava la fascia di potenza dei 250 CV.

Il BMW IV venne prodotto su licenza sia in patria, dalla Junkers Flugzeug und Motorenwerke AG con il nome di Junkers L2, il cui sviluppo fu il più noto Junkers L5, e dalla cecoslovacca Walter e commercializzato come Walter W-IV.

Primati[modifica | modifica wikitesto]

Il 17 giugno 1919, il pilota collaudatore della BMW Franz-Zeno Diemer stabilisce il nuovo record mondiale di quota raggiungendo i 9 760 m. Questa fu a quel tempo un'impresa di notevole importanza tecnica, raggiunta grazie ad un DFW F 37/III dotato di un motore BMW IVa. Diemer al momento dichiarò, "sarei potuto volare più in alto ma non avevo abbastanza ossigeno."

Apparecchi utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Germania Germania Germania
URSS URSS

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]