Junkers L5

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Junkers L5
Junkers L 5 im Technikmuseum Hugo Junkers Dessau 2010-08-06 01.jpg
Lo Junkers L 5 esposto presso il
Technikmuseum Hugo Junkers di Dessau, Germania
Descrizione
Costruttore GermaniaGermania Junkers Flugzeug und Motorenwerke AG
Tipo motore in linea
Numero di cilindri 6
Raffreddamento a liquido
Dimensioni
Lunghezza 1 800 mm
Larghezza 650 mm
Altezza 1 210 mm
Cilindrata 22,9 L
Alesaggio 160 mm
Corsa 190 mm
Rap. di compressione 5,5:1
Peso
A vuoto 315 kg
Prestazioni
Potenza 350 CV (257 kW) max a 1 500 giri/min
250 CV (185 kW)di crociera
Consumo specifico 313 g/kWh
Rapporto peso-potenza 2,01 lb/hp
Combustibile benzina 80 ottani
voci di motori presenti su Wikipedia

Lo Junkers L5 era un motore aeronautico a 6 cilindri in linea progettato e realizzato dall'azienda tedesca Junkers Flugzeug und Motorenwerke AG nel 1925. Sviluppata dal precedente L2, il BMW IV prodotto dalla Junkers su licenza BMW, risultava esserne l'evoluzione migliorata. Con i suoi oltre 1 000 esemplari prodotti negli anni venti risulta essere il primo importante successo commerciale dell'azienda tedesca.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Sviluppo[modifica | modifica sorgente]

Lo Junkers L5 nasce da un miglioramento dell'L2, ovvero il BMW IV costruito su licenza negli stabilimenti Junkers, del quale risultava più potente del 25%. Grazie alle doti di maggiore affidabilità rispetto al suo predecessore, l'L5 divenne il motore standard per molti velivoli tedeschi dalla metà degli anni venti in poi.

L'ulteriore sviluppo del'L5 produsse nel 1928 lo Junkers L8. Ne era direttamente imparentato anche lo Junkers L55, un motore a V di 60° progettato accostando due L5 su un comune albero a gomiti.

Primati[modifica | modifica sorgente]

Nel 1928, Hermann Köhl insieme a James Fitzmaurice e Gunther von Hünfeld furono i primi a varcare l'oceano Atlantico dall'Europa con destinazione gli Stati Uniti. Il velivolo utilizzato per la transvolata era uno Junkers W 33 (D-1167) al quale, com'era solito al tempo, era stato battezzato "Bremen". Il W 33 era dotato di uno Junkers L5 al quale, per l'occasione, era stato aumentato il rapporto di compressione dagli abituali 5,5:1 a 7:1, confermando ulteriormente la bontà del progetto.

Versioni[modifica | modifica sorgente]

L5
versione standard evoluta dallo Junkers L2.
L5G
come l'L5 ma dotato di un ammortizzatore idraulico per la riduzione delle vibrazioni. Potenza erogata 425 CV (313 kW) a 1 700 giri/min, peso a vuoto: 344 kg.
L5Ga
L5Z

Velivoli utilizzatori[modifica | modifica sorgente]

Germania Germania Germania

Note[modifica | modifica sorgente]


Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]