BMW 3/20

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
BMW 3/20
BMW AM 4 1933 red vl closed top.jpg
Una 3/20 AM4 roadster
Descrizione generale
Costruttore bandiera  BMW
Tipo principale berlina
Altre versioni cabriolet, roadster
e furgone
Produzione dal 1932 al 1934
Sostituisce la BMW 3/15
Sostituita da BMW 309
Esemplari prodotti 7215
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 3200 mm
Larghezza 1420 mm
Altezza 1550 mm
Passo 2150 mm
Massa 700 kg
Altro
Stile Alfred Böning
Auto simili Fiat 508 Balilla
Ford Köln
DKW 4=8

La 3/20 è un'autovettura di fascia medio-bassa prodotta dal 1932 al 1934 dalla Casa automobilistica tedesca BMW.

Storia e profilo[modifica | modifica wikitesto]

La 3/20 è stata la prima vettura interamente progettata e realizzata dalla Casa bavarese: essa andava a raccogliere il testimone della precedente 3/15, detta anche Dixi. Rispetto a quest'ultima, però, si trattava di un progetto completamente nuovo. Il progetto cominciò nel 1931 e, partendo dal successo riscosso dal modello precedente, si decise di proporne una decisa evoluzione che andasse a colmarne le lacune, offrendo nel contempo un prodotto con soluzioni d'avanguardia che gettassero l'attenzione del pubblico verso l'allora giovanissima Casa tedesca. Dal punto di vista telaistico si scelse una struttura di tipo scatolato con sospensioni a quattro ruote indipendenti. Quest'ultimo schema, già collaudato sulle ultime 3/15, venne perfezionato dai tecnici BMW a tal punto da dare luogo ad un confort di marcia mai visto su una vettura di fascia bassa dell'epoca. Il cambio rimase a 4 marce come nella 3/15.

Un altro aspetto denso di novità riguardava il propulsore: sempre a 4 cilindri, aveva una cilindrata di 782 cm³. Notevole all'epoca per una vettura di fascia di bassa fu l'adozione della distribuzione a valvole in testa, al posto delle valvole laterali previste sulla 3/15. Anche la potenza massima crebbe, seppur di poco, e passò dagli originari 15 CV della 3/15 (18 CV sulle ultime versioni) ai 20 CV a 3500 giri/min della nuova vettura. Proprio la potenza massima, come in precedenza, diede il nome alla nuova vettura, che fu quindi denominata 3/20, e che fu lanciata nel 1932, subito dopo il pensionamento della 3/15.

Prodotta in quattro varianti nel corso dei due anni di produzione, la 3/20 fu prodotta anche in diverse configurazioni di carrozzeria, compresa una versione commerciale. Esternamente non si discostava di molto dalla precedente 3/15, specie nel frontale. Era però visibilmente più morbida nelle linee, specie in corrispondenza degli spigoli e quindi più gradevole. Ottenne anche un buon successo commerciale per l'epoca, essendo stata prodotta in 7215 esemplari in soli due anni. L'allungamento del suo passo di ben 24 cm consentì una migliore abitabilità interna ed un migliore confort; le prestazioni arrivarono ad 80 km/h di velocità massima.

La 3/20 fu tolta di produzione nel 1934.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili