BMW N63

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il BMW N63B44 è un motore a scoppio alimentato a benzina prodotto a partire dal 2008 dalla Casa automobilistica tedesca BMW.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Questo motore esordisce sulla BMW X6 ed è un V8 da 4.4 litri sovralimentato da due turbocompressori.

I due turbocompressori utilizzati sono di dimensioni contenute, in modo da ridurre a livelli trascurabili il fenomeno del turbo-lag e contemporaneamente migliorare in maniera sensibile l'erogazione della coppia motrice ai bassi regimi. Ognuno di essi serve due cilindri di una bancata e due cilindri dell'altra
Con un rapporto di compressione pari a 10:1, la potenza massima raggiunge i 407 CV tra 5500 e 6400 giri/min, con un picco di coppia pari a 600 Nm ottenibile tra i 1750 ed i 4500 giri/min. Questo motore è stato montato su:

Una seconda variante è in grado di erogare fino a 450 CV tra 5500 e 6000 giri/min, con un picco di coppia pari a 650 Nm tra 1500 e 2500 giri/min, e a partire dal 2012, anno in cui è stata introdotta, ha cominciato gradualmente a sostituire la variante meno potente. Al momento questo motore trova applicazione su:

  • BMW 550i / 550i xDrive F10 (dal 07/2013);
  • BMW 550i GT /550i GT xDrive F07 (dal 07/2013);
  • BMW 650i Gran Coupé F06 (dal 2012);
  • BMW 750i/750iL F01/F02 (dal 06/2012).

Motore S63[modifica | modifica sorgente]

Il motore S63

Successivamente all'entrata in scena dei motori N63, sono state anche introdotte le varianti sportive ad alte prestazioni, note con la sigla S63 e realizzate finora in due varianti.
Nel 2009 è stata introdotta la variante contraddistinta dalla sigla S63B44A: rispetto al motore N63 cambiano i pistoni, gli assi a camme ed il sistema di raffreddamento, nonché alcune caratteristiche del sistema di sovralimentazione. Questa seconda variante arriva ad erogare ben 555 CV di potenza massima a 6000 giri/min, con una coppia massima di 680 N·m pressoché costanti da 1500 a 5650 giri/min.
Ciò è stato reso possibile mediante alcune novità, prima fra tutte la diversa sistemazione dei catalizzatori, sistemati assieme ai due turbocompressori all'interno della V formata dalle due bancate. La sovralimentazione è inoltre con sistema di scarico a risonanza armonizzata, un sistema che permette un miglior rendimento delle bancate, minimizzando il ritardo di risposta tipico dei motori sovralimentati e velocizzando lo smaltimento del flusso di scarico. Inoltre, sempre rimanendo nell'ambito della doppia sovralimentazione, i turbocompressori sono ora del tipo twin scroll, cioè a flussi di scarico separati, in maniera che ognuno non interferisca con l'altro causando perdite di energia cinetica e termica. Ed ancora la pressione di sovralimentazione è stata portata ad 1.2 bar. Per quanto riguarda le altre modifiche, troviamo condotti di aspirazione e scarico maggiorati di diametro, ma accorciati come lunghezza.
Questo motore è stato finora utilizzato su:

  • BMW X5 M E70 (dal 2009);
  • BMW X6 M E71 (dal 2009).

Una seconda variante di questo motore è caratterizzata da prestazioni ancora più esuberanti, poiché presenta contenuti ancor più innovativi, come il sistema Valvetronic di seconda generazione (per la prima volta in un motore griffato M), il sistema di raffreddamento completamente rivisto, il rapporto di compressione innalzato da 9.3 a 10:1, la pressione di sovralimentazione innalzata ad 1.5 bar, l'alimentazione con iniettori a solenoide, il sistema Cross bank exhaust manifold, che in pratica è un'evoluzione di quello già montato sui "normali" motori S63. È presente anche un sistema di pompe olio atte ad evitare fenomeni di mancato pescaggio dalla coppa durante un utilizzo intenso e con forti accelerazioni laterali. Questo motore, siglato S63TUB44A, riesce ad erogare una potenza massima di 560 CV tra 5750 e 7000 giri/min, con una coppia massima di 680 Nm, esattamente come nel motore S63B44A, ma che in questo caso è disponibile in un arco di giri leggermente superiore, da 1500 a 5750 giri/min. Il motore S63TUB44A viene montato su:

A partire dal 2013, poi, il motore da 560 CV ha potuto essere provvisto di un pacchetto integrativo che ne innalza la potenza da 560 a 575 CV.

Infine, un'ulteriore variante da 600 CV con picco di coppia pari a 700 Nm è stata invece montata sotto il cofano della BMW M5 F10 nella sua edizione speciale di celebrazione dei 30 anni dal lancio della prima M5.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]