BMW M2 B15

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
BMW M2 B15
BMW M2 B 15.jpg
Un BMW M2 B15 ad uso aeronautico esposto
al Deutsches Museum di Monaco di Baviera, Germania
Descrizione
Costruttore BMW Flugmotorenbau GmbH
Tipo motore boxer
Numero di cilindri 2
Raffreddamento ad aria
Alimentazione carburatore
Distribuzione SV 2 valvole per cilindro
Dimensioni
Cilindrata 494 cc
Alesaggio 68 mm
Corsa 68 mm
Peso
A vuoto 31 kg
Prestazioni
Spinta 6,5 hp (4,8 kW) a 3 000 giri/min
voci di motori presenti su Wikipedia

Il BMW M2 B15 era un motore boxer a 2 cilindri prodotto dall'azienda tedesca BMW Flugmotorenbau GmbH dal 1920 al 1922.

Sviluppato da Martin Stolle su un'idea Max Friz l'M2 B15, denominato internamente anche come Bayerische Motoren, era caratterizzato da soluzioni tecniche avveniristiche per il tempo, quali la realizzazione delle testate in lega leggera, l'utilizzo di cuscinetti a sfera come supporto di banco dell'albero a gomiti e la lubrificazione a carter secco.

Destinato ad uso motociclistico venne montato sulla Victoria KR I ma servì da base per lo sviluppo di tutti i motori boxer prodotti dall'azienda bavarese ed utilizzati sulla propria produzione motociclistica.

L'M2 B15 venne utilizzato dal costruttore berlinese Friedrich Budig anche come motore aeronautico in configurazione spingente su un biplano da turismo di propria progettazione. L'esemplare così usato viene conservato esposto al Deutsches Museum di Monaco di Baviera, Germania.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Aviazione Portale Aviazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Aviazione