BMW F01 e F02

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
BMW F01/F02
2009 BMW 750i front.jpg
Descrizione generale
Costruttore Germania  BMW
Tipo principale Berlina
Produzione dal 2008
Sostituisce la BMW E65/E66/E67/E68
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza da 5.072 a 5.212 mm
Larghezza 1.902 mm
Altezza 1.479 mm
Passo da 3.070 a 3.210 mm
Massa da 1.935 a 2.155 kg
Altro
Stile Chris Bangle
Auto simili Audi A8
Jaguar XJ
Lexus LS
Mercedes Classe S
2009 BMW 750i rear.jpg

Con le sigle BMW F01 e BMW F02 si intendono le due varianti della quinta serie della BMW Serie 7, autovettura della casa automobilistica tedesca BMW. Queste due varianti sono prodotte a partire dal 2008.

Storia e profilo[modifica | modifica wikitesto]

Nel mese di ottobre del 2008 è stata lanciata la quinta generazione della BMW Serie 7, indicata con la sigla F01. Come già fin dai tempi dell'oramai lontana E32, anche la nuova ammiraglia tedesca è disponibile anche a passo allungato. In questo caso la sigla di progetto è F02: in questo caso l'allungamento dell'interasse è di 14 cm.

La quinta Serie 7 è caratterizzata da un design meno estremo e più lineare e morbido, ma sempre opera dell'estroso Chris Bangle, già autore tra l'altro della precedente ed assai discussa Serie 7 E65.

I gruppi ottici anteriori riprendono i motivi stilistici dei fari della E65 post-restyling. Molto lineare e filante anche la fiancata oltre al frontale, con una linea di cintura molto marcata. I gruppi ottici posteriori sono più arrotondati rispetto la serie precedente.

I livelli di allestimento sono tre: Eletta, Futura ed Eccelsa. Quest'ultima è la più ricca e lussuosa, ma già la Eletta, possiede una dotazione di serie pressoché infinita, e che comprende per esempio il Driving Dynamic Control (con cui si può scegliere fra più impostazioni di guida, da quella più confortevole a quella più sportiva), il Dynamic Damper Control (che gestisce i quattro ammortizzatori indipendentemente l'uno dall'altro), il CBC, il volante multifunzionale in pelle, il cambio automatico Steptronic a 6 rapporti con comandi al volante, il climatizzatore bi-zona, il controllo di stabilità, l'Integral Active Steering (gestisce lo sterzo alle ruote posteriori a seconda della velocità, in modo da coadiuvare il lavoro di sterzo di quelle anteriori) e il Brake Energy Regeneration. Quest'ultimo, già presente su altri modelli della Casa, rientra nell'ambito del progetto EfficientDynamics varato dalla BMW per equipaggiare tutti i suoi modelli con tutti i possibili ritrovati tecnologici volti all'abbattimento dei consumi e dell'inquinamento e al minor spreco energetico. Tra gli altri accessori di serie vi è un sofisticato impianto stereo, la telecamera posteriore per i parcheggi, l'impianto lavafari, il sensore di perdita pressione degli pneumatici ed il computer di bordo con display da 10"25.

Dal punto di vista telaistico, la nuova Serie 7 monta sospensioni con struttura in lega di alluminio. Oltre all'avantreno a quadrilateri trasversali, va segnalato il nuovo retrotreno a V con bracci multipli, una soluzione brevettata dalla stessa BMW. Le versioni a passo lungo, però, montano di serie un retrotreno diverso, di tipo pneumatico ed autolivellante in funzione del carico della vettura.

Al suo esordio, le BMW F01 ed F02 sono disponibili in tre motorizzazioni, due a benzina ed una a gasolio. Il modello di base è la 740i, equipaggiata da un 3 litri biturbo da 326 CV. La versione successiva è la 750i, mossa dal 4.4 biturbo N63 in grado di erogare 407 CV. La motorizzazione diesel è la nuovissima unità N57 da 245 CV.

A fine 2009 sono debuttate le due versioni di punta, la 760i e la 760Li, dotate di cambio automatico ad 8 rapporti ed equipaggiate con il motore N74, una versione sovralimentata del V12 da 6 litri montato a suo tempo sulla serie precedente. Nello stesso periodo viene introdotta un'altra novità: la 750i xDrive, che porta la trazione integrale per la prima volta in un modello della Serie 7.

Un anno dopo, nel novembre del 2010, la trazione integrale xDrive viene proposta anche sulla 740d, dando luogo così alla 740d xDrive.

Nessuna novità di rilievo per il 2011, mentre nel 2012 arriva il restyling di mezza età, in realtà piuttsoto discreto a limitato ai particolari, sebbene numerosi. Le Serie 7 così aggiornate montano gruppi ottici con nuove luci a led, una nuova mascherina a doppio rene (cambia il numero dei listelli che la attraversano), un nuovo paraurti anteriore leggermente rivisitato, nuovi retrovisori esterni con indicatori di direzione integrato ed una inedita barra cromata in coda. Aggiornamenti discreti anche nell'abitacolo, dove compaiono un nuovo quadro strumenti tridimensionale, nuovi rivestimenti per i sedili ed un nuovo impianto audio da 1200 W. Dove le novità si fanno più consistenti è nella gamma motori, con novità un po' ovunque: sul fronte diesel, la gamma F01/F02, infatti, vede l'arrivo della 750d xDrive, equipaggiata con il nuovo 3 litri tri-turbodiesel da 381 CV, mentre la 730d vede il suo motore passare da 245 a 258 CV (e diviene disponibile anche con trazione integrale) e la 740d, invece, passa da 306 a 313 CV; per quanto riguarda le motorizzazioni a benzina, invece, il 3 litri biturbo da 326 CV montato sulla 740i viene sostituito dal 3 litri turbo twin-scroll di potenza leggermente inferiore, ma con coppia massima invariata ed anzi disponibile a regimi più bassi; un'altra novità tra i motori a benzina si ritrova nella 750i, il cui motore 4.4 biturbo sale da 407 a 450 CV.

La ActiveHybrid 7 (F04)[modifica | modifica wikitesto]

Poco tempo dopo il lancio della nuova Serie 7, è stato esposto il prototipo ActiveHybrid 7: tale prototipo fa parte di un programma di produzione di vetture ibride che comprenderà in seguito anche la X6 ActiveHybrid, la ActiveHybrid 5, basata sulla BMW F10, e la ActiveHybrid 3 su base F30.

Nell'aprile del 2010 è stata lanciata la versione definitiva (sigla di progetto F04), equipaggiata dal 4.4 biturbo già presente sulla 750i, ma portato a 449 CV e 650 Nm di coppia massima, ed accoppiato ad un motore elettrico da 20 CV di potenza massima e da 210 Nm di coppia massima. La potenza massima risultante non è esattamente la somma delle potenze dei due motori, ma è leggermente inferiore, e pari a 465 CV a 5500 giri/min. Analogamente, la coppia massima raggiunge un picco di 700 Nm fra i 2000 ed i 4500 giri/min. Il motore elettrico utilizzato è alimentato mediante batterie al litio ed è montato in linea con il cambio, che anche in questo caso sarà l'automatico Steptronic ad 8 rapporti già utilizzato sulla 760i e sulla 760Li, oltre che sulla Serie 5 GT. Il compito del motore elettrico è anche quello di fare da dispositivo Start&Stop, cioè di riavviare il motore una volta che si riparte dopo una sosta temporanea di breve durata (per esempio ad un semaforo). Funge anche da accumulatore di energia cinetica in seguito ad una frenata (programma EfficientDynamics). La ActiveHybrid 7 viene proposta anche nella versione a passo allungato, denominata ActiveHybrid 7L.

Nel 2012, con il restyling di mezza età occorso all'intera gamma, la ActiveHybrid 7 vede il suo propulsore V8 da 465 CV pensionato in favore del 3 litri turbo N55 che, accoppiato al motore elettrico, garantisce una potenza massima di 354 CV, sensibilmente inferiore ma tutt'altro che scarsa, in maniera tale da ridurre ulteriormente i consumi.


Altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

Sempre per il 2010 è previsto l'arrivo di due versioni particolari, denominate High Security (F03) e consistenti nella declinazione blindata dei modelli 750Li e 760Li. Tali versioni raggiungono una velocità massima volutamente autolimitata a 210 km/h.

Motorizzazioni[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito vengono descritte le caratteristiche delle varie versioni con cui la Serie 7 F01/F02 è disponibile. Nella maggior parte dei casi, le versioni a passo lungo sono leggermente meno prestanti rispetto a quelle a passo corto. Ove presenti, anche tali differenze prestazionali vengono riportate.

Modello Anni di produzione Motore Cilindrata Potenza max
CV/rpm
Coppia max
Nm/rpm
Cambio/
n°marce
Massa a vuoto Velocità max
Km/h
0–100 km/h
(s)
Consumo medio/
l/100 km
Emissioni CO2
(g/km)
Versioni a benzina
740i 2008-12 N54B30T0 2979 326/5800 450/
1500-4500
AS/6 1.860 250 5"9 9.9 232
dal 2012 N55B30 320/5800 450/
1300-4500
AS/8 1.900 5"7 7.9 184
740Li 2008-12 N54B30T0 326/5800 450/
1500-4500
AS/6 1.895 6"0 10 235
dal 2012 N55B30 320/5800 450/
1300-4500
AS/8 1.920 5"7 7.9 184
750i 2008-12 N63B44 4398 407/
5500-6400
600/
1750-4500
AS/6 1.945 5"2 11.4 266
dal 2012 450/5500 650/
2000-4500
AS/8 2.015 4"8 8.6 199
750Li 2008-12 407/
5500-6400
600/
1750-4500
AS/6 1.980 5"3 11.9 278
dal 2012 450/5500 650/
2000-4500
AS/8 2.035 4"8 8.6 199
750i xDrive 2009-12 407/
5500-6400
600/
1750-4500
AS/6 1.945 5"1 11.9 278
dal 2012 450/5500 650/
2000-4500
AS/8 2.075 4"6 9.3 217
750Li xDrive 2009-12 407/
5500-6400
600/
1750-4500
AS/6 1.980 5"1 11.9 278
dal 2012 450/5500 650/
2000-4500
AS/8 2.110 4"6 9.4 219
760i dal 2009 N74B60 5972 544/
5250
750/
1500-5000
AS/8 1.945 4"6 11.9 299
760Li dal 2009 1.980 12 303
Versioni diesel
730d 2008-12 N57D30 2993 245/4000 540/
1750-3000
AS/6 1.865 245 7"2 7.2 178
dal 2012 258/4000 560/
1500-2750
AS/8 1.915 250 6"1 5.6 148
730Ld 2009-12 245/4000 540/
1750-3000
AS/6 1.900 245 7"3 6.9 194
dal 2012 258/4000 560/
1500-2750
AS/8 1.950 250 6"2 5.6 148
730d xDrive dal 2012 258/4000 560/
1500-2750
AS/8 1.985 250 6" 6 158
740d 2009-12 N57D30TOP 306/4400 600/
1500-2500
AS/6 1.865 250 6"3 6.9 181
dal 2012 313/4300 630/
1500-2500
AS/8 1.940 5"5 5.7 149
740d xDrive 2010-12 306/4400 600/
1500-2500
AS/8 1.950 6" 7 183
dal 2012 313/4300 630/
1500-2500
2.015 5"4 6 159
750d xDrive dal 2012 N57S 381/
4000-4400
740/
2000-3000
2.070 4"9 6.4 169
750Ld xDrive dal 2012 2.095
Versioni ibride
ActiveHybrid 7 2010-12 N63B44+
motore elettrico
4398 465/5500 700/
2000-4500
AS/8 2.045 250 4"9 9.4 219
dal 2012 N55B30 +
motore elettrico
2979 354 500 2.045 5"7 6.8 158
ActiveHybrid 7L 2010-12 N63B44 +
motore elettrico
4398 465/5500 700/
2000-4500
2.070 4"9 9.4 219
dal 2012 N55B30 +
motore elettrico
2979 354 500 2.070 5"7 6.8 158

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili