BMW 335

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
BMW 335
BMW 335 Cabriolet, Bj. 1939.jpg
Descrizione generale
Costruttore bandiera  BMW
Tipo principale berlina
Altre versioni coupé
cabriolet
Produzione dal 1939 al 1941
Sostituita da BMW 502
Esemplari prodotti 410
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 4840 mm
Larghezza 1700 mm
Altezza 1690 mm
Passo 2980 mm
Massa 1300 kg
Altro
Auto simili Audi 920
Horch 830
Mercedes-Benz 320
Opel Admiral
Stoewer Arkona

La 335 è un'autovettura sportiva di fascia alta prodotta dal 1939 al 1941 dalla Casa automobilistica tedesca BMW.

Storia e profilo[modifica | modifica sorgente]

Durante la seconda metà degli anni trenta, la BMW, forte dei successi ottenuti dalle sue berline di punta, la 320 e la 326, decise che era arrivato il momento di esordire in una fascia di mercato più alta, costituita da vetture intorno ai 3.5 litri di cilindrata e nella quale, all'epoca, la dominatrice assoluta era la Mercedes-Benz con il modello 320 W142.
Per la nuova vettura fu realizzato un nuovo motore a 6 cilindri in linea da 3485 cm³. Nonostante tale unità motrice condividesse alcune caratteristiche costruttive con i motori da 2 litri che equipaggiavano le altre BMW dell'epoca, il nuovo 3.5 litri M335 era di fatto completamente nuovo, ed era caratterizzato dal girare piuttosto lento e dalla potenza massima non molto elevata, circa 90 CV a 3500 giri/min, ma dall'elevata affidabilità.
Il telaio, invece, derivava da quello della 326, con la differenza che fu allungato nel passo, ma solo per poter avere un cofano motore più lungo. L'aumento di peso della vettura costrinse a montare freni a tamburo maggiorati e pneumatici più larghi.
Nel 1938, a Londra, fu presentato il prototipo, che però era identificato con il marchio dell'importatore BMW in Inghilterra, ossia Frazer-Nash.
La vettura definitiva, stavolta con il marchio BMW, fu introdotta nel 1939: nacque così la BMW 335, una vettura di lusso tra le ultime, prima dello scoppio della Seconda guerra mondiale. La vettura vantava contenuti e dotazioni di prim'ordine, ma una delle vere "chicche" riguardava la meccanica e più precisamente il cambio: si trattava infatti della prima ed unica vettura presentata negli anni '30 a montare un cambio completamente sincronizzato, fatto che accentuava il comfort di guida, durante la quale non si era più obbligati ad effettuare "doppiette". Le prestazioni erano più che buone, tenuto conto che non si trattava di una sportiva come le potenti Bugatti Tipo 57, ma piuttosto di una vettura da grandi viaggi in tutto confort. La 335 raggiungeva infatti i 145 km/h di allungo, ed in tutta tranquillità, data l'enorme resistenza agli sforzi del 3.5 litri alimentato da un solo carburatore Solex.
Della 335, nata essenzialmente come berlina, furono prodotte anche alcune versioni cabriolet a due e a quattro porte, più un unico esemplare con carrozzeria coupé. Sul totale della produzione, c'è però un po' di discordanza: la maggior parte delle fonti concorda su una produzione di circa 410 esemplari, ma alcuni ritengono si sia arrivati anche a circa 460.
In ogni caso, uno dei motivi della frenata nella vendite della 335 fu la guerra.
La 335 fu tolta di produzione nel 1941.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili