Andy McNab

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Andy McNab
28 dicembre 1959
Nato a Londra
Dati militari
Paese servito Regno Unito Regno Unito
Forza armata BritishArmyFlag2.svg British Army
Unità Royal Green Jackets
SNN2227SAS-280 536049a.jpg Special Air Service
Anni di servizio 1977 - 1993
Grado Army-GBR-OR-06.svg Sergente
Guerre Operazione Banner
Guerra del Golfo
Decorazioni Military Medal
Distinguished Conduct Medal

[senza fonte]

voci di militari presenti su Wikipedia

Andy McNab (Londra, 28 dicembre 1959) è uno scrittore e militare britannico, pseudonimo dietro il quale si nasconde un ex-sergente dello Special Air Service (i corpi speciali dell'esercito britannico), noto al grande pubblico come autore di romanzi di spionaggio.

Il nome scelto deriva da un vecchio videogioco dal titolo Munching McNab.[senza fonte]

Cenni biografici e arruolamento nell'esercito[modifica | modifica sorgente]

Andy McNab nasce il 28 dicembre 1959 al Guy's Hospital di Londra, figlio di un barista britannico di origini greche e di una venditrice di sigarette di 17 anni. Entrambi i genitori lavoravano in un night club di West End. Poche ore dopo la nascita Andy viene abbandonato dalla madre naturale e adottato da una famiglia di classe operaia residente a Peckham, zona sud di Londra. Il padre adottivo era un ex-militare del Catering Corps e faceva il tassista e meccanico. Sua madre adottiva è stata invece una operaia in una fabbrica di cioccolato ed addetta in una lavanderia. Suo fratello maggiore adottivo era inoltre un fante dei Royal Fusiliers. Durante la scuola media si appassiona di inglese e di storia, costruendo in un'occasione un modellino di un villaggio sassone e soprattutto ricevendo un ottimo voto per un tema su Robert Falcon Scott.

Nel 1975, abbandonato la scuola media all'età di 15 anni, Andy trascorre l'adolescenza lavorando in una ditta di trasporti di Brixton e entrando in alcune gang di strada nei quartieri popolari della città. Nel dicembre 1975 Andy diventa poi un commesso di un McDonald's a Catford sino a quando a Natale non viene arrestato al Dulwich Village per aver svaligiato un appartamento.

Rilasciato su cauzione Andy decide di arruolarsi nella fanteria nell'estate 1976 all'età di 16 anni e, in seguito al rilascio, si presenta agli uffici di reclutamento dell'esercito inglese. Fallito un test che inizialmente sperava di diventare un elicotterista dell'Army Air Corps, Andy viene arruolato nei Royal Green Jackets. Nel settembre 1976, insieme alle altre reclute, trascorre un duro addestramento di 8 mesi a Folkestone (Kent), dove si esercita nei tornei di pugilato, nella corsa campestre, nel pattugliamento e nel combattimento.

Nel maggio 1977, entrato nel 2º Battaglione RGJ, trascorre un mese di addestramento al deposito fucilieri di Winchester (Hampshire), per poi essere inviato a Gibilterra nel mese di luglio per una permanenza di 6 mesi con il battaglione.

Nel dicembre 1977 viene inviato a South Armagh, in Irlanda del Nord, per un tour di 6 mesi, dove il 4 marzo del 1978, mentre stava difendendo un autoblindo Saracen, assiste alla morte del caporale Nicholas Smith, ucciso a Crossmaglen da una bandiera imbottita di esplosivo all'età di 20 anni. In seguito Andy rimane coinvolto in un piccolo scontro a fuoco con due terroristi del PIRA mentre difendeva un Saracen bloccato nel fango.

Promosso caporale, viene nuovamente inviato in Irlanda del Nord nel dicembre 1978 per un altro tour di sei mesi. Il 9 giugno 1979, comandando una pattuglia di 4 uomini, Andy rimane coinvolto in uno scontro a fuoco a Keady da un gruppo di 6 terroristi a bordo di un camion agricolo, dove all'età di 19 anni uccide per la prima volta un terrorista di nome Peadar McElvanna. Decorato con la Military Medal per il combattimento, nell'estate 1979 Andy viene poi inviato a Tidworth (Wiltshire) e viene promosso caporalmaggiore all'età di 19 anni.

Nel dicembre 1980 viene inviato nuovamente al deposito fucilieri di Winchester come caporalmaggiore istruttore per due anni. Infine Andy viene inviato nel 1982 in una base a Paderborn, in Germania, e inizia a sentir parlare dello Special Air Service.

Addestramento e missioni nello Special Air Service[modifica | modifica sorgente]

Affascinato dai corpi speciali, McNab si trasferisce a Hereford e decide di tentare la selezione con il grado di sergente di fanteria, ma fallisce la prova di navigazione terrestre con la mappa muta e nel gennaio 1984, all'età di 24 anni, tenta nuovamente la selezione.

Superando l'addestramento in Galles, a Stirling Lines e nella giungla del Brunei, Andy riesce ad entrare nel Troop 7, Squadrone B del 22º Reggimento SAS nel luglio 1984.

Dal novembre 1984 al marzo 1985 McNab è stato spedito in una caserma del Troop 7 in Irlanda del Nord per operazioni di spionaggio contro l'IRA. Dopodiché nell'aprile 1985 viene spedito nel deserto dell'Oman per delle esercitazioni di guerra nel deserto, e, nel luglio dello stesso anno, viene inviato nelle giungle del Belize per operazioni di pattuglia contro i soldati del Guatemala invasori. Tornato in Inghilterra dopo aver ricevuto una ferita alla gamba, nell'aprile 1986 viene inviato nelle savane del Botswana per un corso di addestramento alle armi nei pressi di Tsodilo Hills e del fiume Okavango. Nello stesso anno, durante il suo turno con il CRW (Counter Revolutionary Warfare), partecipa anche ad un raid in un consolato israeliano di Liverpool, uccidendo 6 terroristi palestinesi della Jihad islamica e salvando 27 ostaggi, per poi evacuare con due elicotteri Agusta 109.

Dal 1987 al 1988 McNab, con il grado di caporale, viene nuovamente spedito in Irlanda del Nord per lavorare come spia presso il 14 Intelligence Company, lavorando con i capelli mullet alla Kevin Keegan. Dopo la fine del tour come spia, partecipa anche al tentativo di salvataggio di John McCarthy e Terry Waite, due negoziatori di pace dell'ONU presi in ostaggio a Beirut, in Libano, da parte di un gruppo di terroristi appartenenti alla Jihad islamica, in compagnia dell'irlandese Brian Keenan. Dopodiché nel marzo 1989 viene spedito nelle giungle dell'America Latina per operazioni antidroga contro i narcos, attaccando alcune raffinerie di cocaina.

Il 13 gennaio 1991, dopo 7 anni di esperienza nei SAS, Andy, con il grado di sergente, viene inviato in Arabia Saudita per partecipare alla guerra del Golfo durante l'Operazione Granby. Viene così scelto per guidare una pattuglia di 8 uomini per una missione dietro le linee nemiche, in pieno territorio iracheno, con lo scopo di distruggere delle piattaforme di missili SS-1 Scud in mano al dittatore Saddam Hussein e bloccare le comunicazioni fra Baghdad e il nordovest del paese. Nella notte tra il 23 e il 24 gennaio, sbarcati con un elicottero Chinook in pieno territorio iracheno, Andy e la sua pattuglia di 8 uomini si accorge subito di avere seri problemi di comunicazione, avendo ricevuto delle frequenze radio sbagliate.

La pattuglia, mentre si trova al riparo in un letto di un fiume, viene avvistata da un bambino pastore, che viene lasciato libero di andare. Così la pattuglia rimane coinvolta in uno scontro a fuoco da un veicolo da combattimento BMP-1 e da un mezzo corazzato BTR-60, riuscendo infine a respingere le truppe nemiche.

Ritenendo di essere stati compromessi, i componenti della pattuglia decidono di procedere all'esfiltrazione (in merito alla ricostruzione fornita da McNab di tali eventi ci sono versioni parzialmente diverse da parte degli altri componenti della squadra). Iniziò così una lunga fuga di 200 km verso il confine siriano, dovendo poi lottare con fatica e condizioni climatiche avverse (in quei giorni nevicò nel deserto, per la prima volta dopo trent'anni). 3 uomini (il sergente Vince Phillips e i due soldati Malcolm McGown e Chris Ryan, quest'ultimo un altro pseudonimo dietro il quale si nasconde un altro componente della pattuglia autore a sua volta di un libro su questa missione) si dividono accidentalmente dove Vince morirà di ipotermia.

Andy e i suoi compagni superstiti rimangono poi coinvolti in altri scontri a fuoco in un posto di blocco e sulle rive dell'Eufrate dove rimane ucciso il soldato Bob Consiglio, mentre il caporale Steve "Legs" Lane muore di ipotermia dopo aver attraversato l'Eufrate.

Andy e il resto del gruppo verranno poi catturati e sottoposti a terribili torture dall'esercito iracheno, per poi essere rilasciati il 5 marzo dopo la fine della guerra, in quanto Andy sostenne che faceva parte di un plotone di fanteria incaricata per l'osservazione, mentre Chris sarà l'unico a sfuggire alla cattura ed a raggiungere la Siria.

Andy, durante la sua prigionia in Iraq, contrae l'Epatite B e riportò danni ai nervi di entrambe le mani, ad una spalla, ai reni e al fegato, prima di essere curato rapidamente ed a debellare l'epatite. Tornato in Inghilterra, Andy venne decorato con la Distinguished Conduct Medal nel 1991. Dopo il suo rilascio McNab tornò infine in servizio per altri due anni, e nel febbraio 1993 si congeda definitivamente dai SAS.

Opere, carriera attuale e vita personale[modifica | modifica sorgente]

Nell'ottobre 1993, 8 mesi dopo il congedo, Andy scrive e pubblica un libro sulla sua avventura irachena, intitolato Pattuglia Bravo Two Zero. L'opera ebbe un discreto successo, e rese Andy McNab piuttosto famoso, seppur osteggiato dal mondo militare inglese, contrario a una cronaca particolareggiata di una missione segreta.

Diventato in seguito uno scrittore, nel 1995 Andy ha pubblicato la sua autobiografia, intitolata Azione immediata, e nel 1999 ha partecipato alla sceneggiatura del film Bravo Two Zero. Ha inoltre svolto il ruolo di consulente per qualche altro film come esperto di armi.

Il resto delle opere di questo scrittore, tutti romanzi di spionaggio, racconta le vicende fittizie dell'ex-soldato SAS Nick Stone, i cui episodi sono in totale 15. In seguito ha pubblicato altri 4 romanzi sulla serie Boy Soldier, basati sulle avventure della giovane spia dell'MI6 Danny Watts. Nel 2008 pubblicò infine un'altra sua biografia intitolata Plotone Sette, basato sulla sua giovinezza e sulla sua carriera militare con gli "Ice Cream Boys". Oltre romanziere, Andy lavora anche per alcune organizzazioni di beneficenza a favore dei soldati britannici feriti dopo l'11 settembre 2001, che comprendono Help for Heroes e Talking2Minds.

Andy si è sposato cinque volte. La sua prima moglie è stata una tale Christine, una ragazza conosciuta a Folkestone nel 1977, che la sposò alla fine del 1978. La coppia divorzia nel settembre 1980 e non ebbe figli.

Alla fine del 1980 Andy incontra in una discoteca di Wroughton una ragazza di nome Debbie, una infermiera ed ex-telefonista della Royal Air Force, e la coppia si sposa nell'agosto del 1982 a Winchester. La coppia divorzia nel 1985 senza aver avuto figli.

Alla fine del 1985 Andy incontra Fiona in un pub di Hereford e il 24 febbraio del 1987 la coppia ha avuto una figlia di nome Kate. Andy e Fiona si sposano infine nell'ottobre del 1987, per poi divorziare nell'agosto del 1990. Nell'ottobre 1990 Andy incontra Jilly in una palestra di Hereford e si fidanza durante la guerra del Golfo. Attualmente è sposato dal 2001 con una donna ebrea di nome Jenny ed entrambi dividono due case a New York e in Inghilterra.

Andy è alto circa 1,75 m e si dichiara agnostico. Inoltre non fuma sigarette e non ha mai provato ogni tipo di droga.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Saggi[modifica | modifica sorgente]

  1. 1993 - Pattuglia Bravo Two Zero (Bravo Two Zero), Longanesi (ISBN 88-502-0826-X)
  2. 1995 - Azione immediata (Immediate Action), TEA (ISBN 88-7818-773-9)
  3. 2008 - Plotone Sette (Seven Troop), Longanesi (ISBN 88-304-2824-8)

Serie Nick Stone[modifica | modifica sorgente]

  1. 1997 - Controllo a distanza (Remote Control), TEA (ISBN 88-7818-968-5)
  2. 2000 - Crisi quattro (Crisis Four), TEA (ISBN 88-502-0199-0)
  3. 2000 - Fuoco di copertura (Firewall), TEA (ISBN 88-502-0427-2)
  4. 2001 - Bersaglio in movimento (Last Light), TEA (ISBN 88-502-0637-2)
  5. 2002 - Sotto tiro (Liberation Day), TEA (ISBN 88-502-0870-7)
  6. 2003 - Nome in codice Dark Winter (Dark Winter), Longanesi (ISBN 88-304-2227-4)
  7. 2004 - Buio profondo (Deep Black), Longanesi (ISBN 88-304-2315-7)
  8. 2005 - Lo sterminatore (Aggressor), Longanesi (ISBN 88-304-2431-5)
  9. 2006 - Contraccolpo (Recoil), Longanesi (ISBN 88-304-2540-0)
  10. 2007 - Fuoco incrociato (Crossfire), Longanesi (ISBN 88-304-2659-8)
  11. 2008 - Forza Bruta (Brute Force), Longanesi (ISBN 88-304-2911-2)
  12. 2009 - Ferita letale (Exit Wound), Longanesi 2012 (ISBN 978-88-304-3421-9)
  13. 2010 - Ora zero (Zero Hour), Longanesi 2013 (ISBN 978-88-304-3833-0)
  14. 2011 - Dead Centre
  15. 2013 - Silencer

Serie Boy Soldier[modifica | modifica sorgente]

Scritti con Robert Rigby.

  1. 2005 - Il ragazzo soldato (Boy Soldier, oppure Traitor), Longanesi
  2. 2005 - Payback
  3. 2006 - Avenger
  4. 2007 - Meltdown

Altri romanzi[modifica | modifica sorgente]

Decorazioni / Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 101897298 LCCN: no94033040