Meccanico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un meccanico mentre accomoda una pompa a vapore in una centrale elettrica.

Il meccanico è una persona impiegata nel settore terziario come riparatore o accomodatore di macchine o automobili. Può affiancare alla sua attività la rivendita di carburante e gonfiatura ed equilibratura delle gomme. Esso può svolgere la propria attività come proprietario o dipendente di un'officina.
Nel corso degli ultimi decenni l'attività di riparazione degli autoveicoli, di pari passo con l'evoluzione tecnica, si è notevolmente modificata e il meccanico è divenuto, più che un riparatore, un sostitutore del particolare usurato o danneggiato per cui è diventato anche rivenditore del pezzo di ricambio che acquista con sconti altissimi e con tali margini di guadagno da far passare in secondo piano l'utile derivante dalla manodopera[senza fonte]. Ne consegue che il meccanico è oggi l'ultimo anello della catena della distribuzione di ricambi ed è quello che più pesa nel prezzo applicato all'utente finale[senza fonte]. Interessante a tal proposito una lunga e accurata indagine del Financial Times del 1996 in cui gli autori constatano come si arrivi ad un prezzo del ricambio all'utente finale fino a quattro volte superiore di quello alla produzione.[1].

Meccanici famosi[modifica | modifica sorgente]

Sicuramente tutti possono ricordare il meccanico più famoso in Italia, creato dalla penna di Giovannino Guareschi, il comunista Giuseppe Bottazzi detto Peppone diventato poi sindaco di un paesino della Bassa Padana, che ha fatto breccia nelle menti degli italiani a cavallo tra gli anni quaranta e sessanta del XX secolo grazie anche all'attore Gino Cervi.

Un meccanico operante sul retrotreno di una vettura da rally.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ The Car Aftermarket in Europe - Financial times management reports - 1996 - ISBN 1853344273

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Amedeo Benedetti, "Il ferro e il fuoco: lavorazione dei metalli, meccanica", in Bibliografia Artigianato. La manualistica artigiana del Novecento: pubblicazioni su arti e mestieri in Italia dall'Unità ad oggi, Genova, Erga, 2004, pp. 183-227. ISBN 88-8163-358-2

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]