All Shook Up (Elvis Presley)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
All Shook Up
Artista Elvis Presley
Tipo album Singolo
Pubblicazione 22 marzo 1957
Durata 1 min : 57 s
Dischi 1
Tracce 2
Genere Rock and roll
Etichetta RCA
Registrazione 12 e 13 gennaio 1957
Formati 45 giri
Note n. 1 Stati Uniti
n. 1 Gran Bretagna
Elvis Presley - cronologia
Singolo precedente
(1957)
Singolo successivo
(1957)

All Shook Up è un brano musicale composto da Otis Blackwell, e reso celebre da Elvis Presley.

Il singolo di Presley raggiunse la vetta della classifica U.S. Pop il 13 aprile 1957, restandoci per otto settimane consecutive e della UK Singles Chart per sette settimane e la posizione n. 8 in Olanda.[1] Il disco andò al numero 1 anche nella classifica R&B per quattro settimane, diventando il secondo singolo di Presley ad ottenere tale risultato ed inoltre raggiunse la posizione numero 3 nella classifica country vincendo due dischi di platino.[1] Il brano è stato classificato alla posizione numero 352 nella lista delle 500 migliori canzoni di sempre redatta dalla rivista Rolling Stone.

Il brano[modifica | modifica sorgente]

Origine e storia[modifica | modifica sorgente]

Blackwell scrisse la canzone negli uffici della Shalimar Music nel 1956 dopo che Al Stanton, uno dei proprietari della Shalimar, scuotendo una bottiglia di Pepsi Cola, suggerì che scrivesse una canzone basata sulla frase "all shook up" ("scuotere").[1] Il brano venne inciso da altri due artisti prima di Presley; David Hill, e Vicki Young, entrambi nel 1956.[1]

La versione di Elvis Presley[modifica | modifica sorgente]

Il 12 gennaio 1957, Elvis registrò la canzone agli studi Radio Recorders di Hollywood.[1] La take numero 10 fu scelta per la pubblicazione, e a marzo il brano debuttò nella classifica di Billboard alla posizione numero 25.[1] Entro tre settimane scalzò dalla vetta Round and Round di Perry Como, e vi rimase per ben otto settimane.[1] La canzone divenne anche il primo numero 1 di Elvis nel Regno Unito, restando in cima per sette settimane di fila.[1]

Cover[modifica | modifica sorgente]

  • I Beatles eseguivano la canzone durante le jam session per l'album Let It Be nel 1969.
  • Nel 1974 Suzi Quatro incise una cover del brano, che si classificò alla posizione numero 85 della classifica di Billboard.
  • La band dei Gyromatics reinterpretò il brano nel 1984, la loro versione si può ascoltare nel film La notte assassina.
  • Nel 1991, Billy Joel registrò la canzone per il film Luna di miele a Las Vegas. Joel pubblicò la sua versione come singolo, e raggiunse la posizione numero 92 negli Stati Uniti e la numero 27 in Inghilterra.
  • All Shook Up è stata reinterpretata anche da Ry Cooder.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f g h Fred Worth, Elvis: His Life from A to Z, Outlet, 1992, ISBN 978-0517066348.
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock