Ubuntu Studio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ubuntu Studio
Il logo di Ubuntu
Screenshot
Desktop di Ubuntu Studio 9.10
Sviluppatore Ubuntu Studio Team con il supporto di Canonical Ltd
Famiglia SO GNU/Linux
Modello del sorgente Free and Open Source Software
Release iniziale 7.04 (10 maggio 2007)
Release corrente 13.04 (Raring Ringtail) (25 aprile 2013)
Tipo di kernel Kernel monolitico adattato
Piattaforme supportate x86, AMD64 ed EM64T
Licenza GNU GPL
Stadio di sviluppo Stabile
Sito web ubuntustudio.org

Ubuntu Studio è una distribuzione Linux basata su Ubuntu, riconosciuta e supportata da Canonical Ltd rivolta alla produzione multimediale amatoriale e professionale.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Ubuntu Studio utilizza un tema differente da Human, il tema consueto di Ubuntu.

Ubuntu Studio è stata pensata per mettere a disposizione dell'utente un set di software per la produzione multimediale, come Blender per l'elaborazione di grafica tridimensionale, Kino e Stopmotion per la postproduzione cinematografica, e altri programmi di elaborazione audio come Ardour.

http://ubuntustudio.org/download/

Particolarità[modifica | modifica sorgente]

Ubuntu Studio usa un kernel real-time per ridurre la latenza delle applicazioni, durante l'installazione permette di scegliere se installare tutti i pacchetti oppure solo alcuni in base alle effettive necessità dell'utente. I software sono suddivisi in: Audio, Video e Grafica. Inoltre è dotata di un menu personalizzato audio-visivo con comodi sottomenu organizzati per tipo, molto utile per gestire in maniera ordinata i numerosi programmi messi a disposizione.

Nota[modifica | modifica sorgente]

È possibile aggiornare online il sistema operativo da una distribuzione standard Ubuntu a Ubuntu Studio installando i relativi pacchetti.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Software libero Portale Software libero: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Software libero