EMUI

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Huawei EMUI
Logo
Huawei P30 Pro EMUI 9.1.jpg
SviluppatoreHuawei
ProprietarioHuawei EMUI
Release inizialeEMUI 1.0
Release correnteEMUI 9.1.0 (Android 9.0)
Tipo di kernelMonolitico, Linux modificato
LicenzaGNU General Public License v3,
Apache License 2.0,
proprietario
Sito web

EMUI, conosciuto più come Emotion UI, è un sistema operativo per dispositivi mobili utilizzato sugli smartphone Huawei e Honor, basata su Android.[1][2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 dicembre 2012, Huawei introduce Emotion UI 1.0, basata su Android 4.0, che presentava un assistente vocale (solo in cinese), schermata principale personalizzabile e la scelta dei temi per poter personalizzare ancor di più il proprio dispositivo.[3] La compagnia ha lanciato i file di installazione per Ascend P1 attraverso il loro sito web.[4] La compagnia afferma che EMUI è "probabilmente il sistema più emozionante del mondo".[5]

Il 4 settembre 2014 la compagnia annuncia EMUI 3.0, insieme all'Ascend Mate7 all'evento tenutosi a Berlino. Per la prima volta il sistema non è più chiamato "Emotion UI" ma "EMUI". Ha la novità di avere un nuovo app store (per il mercato cinese). Nel 2015 Huawei lancia EMUI 4.0, con un'interfaccia ridisegnata basata su Android 6.0, insieme al Huawei Mate 8.[6] Nel 2016 è stato introdotto EMUI 5.0, insieme al Huawei Mate 9[7]. Nel 2017, tutte le ROM images sono state rimosse dal sito ufficiale. Huawei disse che avrebbe provveduto a un "servizio di aggiornamento più conveniente". Da allora tutti gli utenti devono optare per gli aggiornamenti OTA (over-the-air).[8] Nello stesso anno venne pubblicata la versione 8.0, saltando EMUI 6.0 e 7.0, assieme al Huawei Mate 10. Questa versione punta sull'intelligenza artificiale[6][9]

A settembre 2018 è stata presentata la nuova versione, EMUI 9.0 basata su Android Pie, rilasciata poi dal 17 dicembre, prima in versione beta e poi stabile.

Cronologia delle versioni[modifica | modifica wikitesto]

Versione Versione Android Anno di rilascio Ultima versione stabile
Emotion UI 1.0 2.3 - 4.3 2012 1.6
Emotion UI 2.0 4.2 - 4.4 2013 2.3
EMUI 3.0 4.4 - 5.1 2014 3.1
EMUI 4.0 Marshmallow (6.0) 2015 4.1
EMUI 5.0 Nougat (7.x) 2016 5.1
EMUI 8.0[10][11] Oreo (8.x) 2017 8.2
EMUI 9.0 Pie (9.x) 2018 9.1
EMUI 10.0 Q (10.0) Inedito

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Honor 6X and EMUI 5.0: Everything you need to know, su Android Central, 30 giugno 2017. URL consultato il 28 maggio 2019.
  2. ^ HUAWEI Unveils the HUAWEI Mate 10 and HUAWEI Mate 10 Pro, su consumer.huawei.com. URL consultato il 28 maggio 2019.
  3. ^ Adi Robertson, Huawei's Emotion UI drops the app drawer, adds beginner-friendly features to Android 4.0, su The Verge, 1º settembre 2012. URL consultato il 28 maggio 2019.
  4. ^ (EN) mathewtsmithuk, Huawei shows off early version of Emotion UI for Android, packs a 'stock' skin too (hands-on), su Engadget. URL consultato il 28 maggio 2019.
  5. ^ (EN) Huawei's new Emotion UI gets its own Chinese official website, should be up for download soon, su Android Authority, 3 luglio 2012. URL consultato il 28 maggio 2019.
  6. ^ a b https://www.androidcentral.com/huawei-announces-mate-8-china-sporting-marshmallow-kirin-950-processor.
  7. ^ (EN) What's new in EMUI 5?, su Android Authority, 4 novembre 2016. URL consultato il 28 maggio 2019.
  8. ^ gadgetmatch.com, http://www.gadgetmatch.com/huawei-will-now-bring-over-the-air-software-updates-only/.
  9. ^ https://www.androidpit.com/huawei-emui-8-review.
  10. ^ EMUI 8.0 fu lanciato saltando EMUI 6.0 e 7.0 per farlo combaciare con le versioni di Android.
  11. ^ (EN) Jeet, Huawei Is Skipping EMUI Version 6 And 7 To Introduce EMUI 8.0, su Gizmochina, 16 ottobre 2017. URL consultato il 28 maggio 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica