HarmonyOS

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
HarmonyOS
鸿蒙, Hongmeng
sistema operativo
SviluppatoreHuawei
Release iniziale1.0 (9 agosto 2019[1])
Tipo di kernelMicrokernel[2]
Tipo licenzaSoftware libero con controparti proprietarie
Stadio di sviluppoIn corso
Sito webwww.harmonyos.com/en/

HarmonyOS, inizialmente Hongmeng OS (in cinese 鴻蒙T, 鸿蒙S, HóngméngP), è un sistema operativo creato e sviluppato da Huawei presentato il 9 agosto 2019.[3]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Huawei ha iniziato a sviluppare un sistema operativo in proprio a partire dal 2012.[4][5] Nonostante le ipotesi avanzate dai media, a maggio del 2019 Huawei non aveva ancora comunicato il nome ufficiale del sistema operativo.[4] Secondo alcuni comunicati successivi, avrebbe dovuto trattarsi di un sistema operativo orientato alle applicazioni industriali e all'Internet delle cose.[6]

Nel maggio 2019, a seguito delle sanzioni economiche imposte dal presidente Donald Trump e il seguente impedimento all'utilizzo di Android, Richard Yu, CEO di Huawei, in un'intervista al settimanale tedesco Die Welt ha annunciato un piano B che prevede l'uso di Hongmeng Os qualora le sanzioni economiche dell'Unione Europea avessero impedito l'uso di Windows e Android, confermando l'accelerata allo sviluppo del sistema operativo, con l'obiettivo di implementarlo nei nuovi smartphone nel novembre dello stesso anno.[3][7] Ha dichiarato anche che avrebbe preferito collaborare con gli ambienti di Google e Microsoft.[8][9][10] A luglio del 2019, il presidente di Huawei, Liang Hua, ha dichiarato che Hongmeng OS è stato progettato per applicazioni industriali e la compagnia non aveva ancora deciso se lo avrebbe reso disponibile nel prossimo futuro anche per gli smartphone.[11] Le sue parole sono state riprese dalla vicepresidente del gruppo, Catherine Chen, che ha dichiarato che il sistema era integrato per l'ioT.[6] Non è tuttavia stato reso chiaro se il sistema operativo Hongmeng sarà basato su Android oppure no[12]: il responsabile del commercio estero del governo USA Kevin Wolf ha escluso questa eventualità dal punto di vista legale poiché una parte rilevante di Android è proprietà di Google Europa, ed è soggetta alla normativa commerciale dell'Unione Europea.[13]

Il 9 agosto 2019, Huawei ha presentato ufficialmente Harmony OS alla conferenza inaugurale degli sviluppatori a Dongguan. Huawei ha descritto Harmony come un sistema operativo distribuito open source basato su microkernel per vari tipi di hardware, con comunicazioni tra processi più veloci rispetto a QNX o al microkernel Fuchsia di Google e allocazione delle risorse in tempo reale. Il compilatore ARK può essere utilizzato per il porting di pacchetti APK Android sul sistema operativo. Huawei ha dichiarato che gli sviluppatori sarebbero in grado di distribuire "in modo flessibile" il software del sistema operativo Harmony in varie categorie di dispositivi; la società si è concentrata principalmente su dispositivi IoT, inclusi "display intelligenti", dispositivi indossabili e sistemi di intrattenimento all'interno dell'auto e non ha esplicitamente posizionato Harmony come sistema operativo mobile. I primi dispositivi dotati del nuovo ambiente sono le smart tv Honor Vision. A settembre 2020, l'azienda ha annunciato che i propri dispositivi useranno HarmonyOS come sistema operativo.[senza fonte]

La registrazione del marchio[modifica | modifica wikitesto]

Il 24 maggio, 2019, Huawei ha registrato "Hongmeng OS" come marchio cinese valido fino al 13 maggio 2029.[14][15][16] Lo stesso giorno Huawei ha registrato nell'Ufficio dell'Unione europea per la proprietà intellettuale, i seguenti quattro marchi commerciali:

  • Huawei Ark OS
  • Huawei Ark
  • Ark
  • Ark OS[17]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Secondo Huawei Central, che è responsabile della diffusione delle notizie sul marchio cinese, il colosso della tecnologia cinese lavora su questo sistema operativo dal 2012, con un'architettura diversa da quella utilizzata da Android per i propri utenti. Sembra, in base ai rapporti disponibili[senza fonte], che attualmente sia in fase di testing e sarà un ambiente tecnologico gestito e controllato interamente da Huawei.

Una volta distribuito a livello mondiale, sarà retrocompatibile con le applicazioni attualmente disponibili su sistemi Android.[18].

Consorzio[modifica | modifica wikitesto]

L'Android Green Alliance è l'equivalente cinese dell'Open Handset Alliance, formata da Alibaba, Baidu, Tencent, NetEase, e coordinata da Huawei.[19] Tale consorzio avrà il compito di definire gli standard di sviluppo delle applicazioni per Android in Cina.[20]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Huawei annuncia HarmonyOS e EMUI 10, su mobileblog.it.
  2. ^ HarmonyOS, Huawei annuncia il suo sistema operativo, su corriere.it.
  3. ^ a b https://www.corriere.it/tecnologia/cards/huawei-senza-licenze-google-cosa-sappiamo-hongmeng-os-sistema-operativo-anti-android/hongmeng-os-sistema-operativo-anti-android_principale.shtml?refresh_ce-cp
  4. ^ a b Li Deng, Hongmeng: Here's everything you need to know about Huawei's Operating System, su huaweicentral.com, 25 maggio 2019.
  5. ^ J.C. Torres, HongMeng “Ark” OS – Huawei’s Android replacement: what we know so far, su SlashGear, 29 maggio 2019.
  6. ^ a b (ES) Antonio Sabán, Secondo una linea guida, Hongmeng OS non sarà utilizzato come alternativa di Android, su xataka.com, 19 luglio 2019. URL consultato il 19 luglio 2019.
  7. ^ Jacob Kastrenakes, Trump signs bill banning government use of Huawei and ZTE tech, su The Verge, 1º agosto 2018.
  8. ^ Huawei confirms it has its own OS on back shelf as a plan B, su South China Morning Post, 14 marzo 2019.
  9. ^ Cameron Faulkner, Huawei developed its own operating systems in case it's banned from using Android and Windows, su The Verge, 14 marzo 2019. URL consultato il 23 maggio 2019.
  10. ^ Arjun Kharpal, Huawei built software for smartphones and laptops in case it can't use Microsoft or Google, su CNBC, 15 marzo 2019. URL consultato il 23 maggio 2019.
  11. ^ (EN) Il Presidente di Huawei: Android rimane la nostra "prima scelta", su TechNode, 12 luglio 2019. URL consultato il 19 luglio 2019.
  12. ^ J. C. Torres, HongMeng “Ark” OS – Huawei’s Android replacement: what we know so far, su SlashGear, 29 maggio 2019.
  13. ^ Ron Amadeo, Il blocco alle esportazioni di Huawei è molto più esteso di quanto la maggioranza delle persone possa immaginare, su Ars Technica, 10 giugno 2019.
  14. ^ Corinne Reichert, Il sistema operativo di Huawei forse si chiamerà "Honmeng", ma è notoriamente ancora lontano dal lancio ', su CNET.
  15. ^ A che serve GoogleAndroid? Huawei registra il suo sistema operativo per Smarthphone, su wsj.com, 24 maggio 2019. Ospitato su www.wsj.com.
  16. ^ Airyl Jaszly, Huawey registra il nome "Hongmeng", probabilmente per il suo prossimo sistema operativo, su gizmochina.com, 24 maggio 2019.
  17. ^ Kristijan Lucic, L'alterntiva di Huawei ad Android potrebbe chiamarsi "Ark OS", Android Headlines, 27 maggio 2019.
  18. ^ (ES) Huawei annuncia HongMeng in sostituzione di Android, Prensa Objetiva, 21 maggio 2019. URL consultato il 4 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 4 agosto 2019).
  19. ^ Creata l'Android green alliance per migliorare l'esperienza d'uso degli utenti di Android, su www.chinesemicronews.cc. URL consultato il 4 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 19 giugno 2019).
  20. ^ Alan Friedman, Le immagini catturate dalla domanda di brevetto forse contengono il sostituto di Huawei per Android, su Phone Arena.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]