Devuan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Devuan
Logo
Devuan-Jessie-Screenshot.png
SviluppatoreVeteran Unix Admins
Famiglia SOUnix-like
Release iniziale1.0.0 (3 maggio 2016)
Release corrente2.0.0 (9 giugno 2018)
Tipo di kernelMonolitico (Linux)
Gestore dei pacchettiAPT
Interfacce graficheXfce
Spazio utenteGNU
Stadio di sviluppoAttivo
Sito web

Devuan è un fork di Debian che usa sysvinit invece di systemd, che è l'impostazione predefinita nelle nuove versioni di Debian.[1][2][3][4]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il rilascio di Debian 8 ha reso ostili alcuni sviluppatori e altri utenti a causa dell'adozione del progetto di systemd.[5][6] La prima versione stabile di Devuan è stata pubblicata il 25 maggio 2017.[7][8][9]

Devuan ha un proprio repository di pacchetti che rispecchia quello principale di Debian,[10] con modifiche locali fatte solo quando necessario per consentire l'uso di sistemi init diversi da systemd. I pacchetti modificati includono PolicyKit e udisks. Devuan dovrebbe funzionare come la corrispondente versione di Debian. Devuan non fornisce systemd nei suoi repository ma conserva libsystemd0 fino a quando non ha rimosso tutte le dipendenze.

Invece di continuare la pratica Debian di usare i nomi dei personaggi di Toy Story come nomi in codice dei rilasci,[11] Devuan usa come alias per i nomi delle sue versioni quelli dei pianeti. La prima versione stabile condivideva il nome in codice di Debian 8: Jessie . Comunque, quella versione Devuan è stata chiamata anche come il pianeta minore 10464. La seconda versione stabile si chiama ASCII come il pianeta minore 3568, mentre l'alias permanente per il ramo instabile Devuan è Ceres, come l'omonimo pianeta nano.[12]

Devuan 2.0.0 ASCII è stato rilasciato il 9 giugno 2018.[13][14]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Chris Hoffman, Meet Devuan, the Debian fork born from a bitter systemd revolt, su PCWorld. URL consultato il 13 dicembre 2014.
  2. ^ (EN) Michael Larabel, Devuan: Debian Without Systemd, su Phoronix. URL consultato il 14 dicembre 2014.
  3. ^ (EN) Michael Larabel, Devuan Is Still Moving Along As A Debian Fork Without Systemd, su Phoronix, 23 dicembre 2014. URL consultato il 9 settembre 2019.
  4. ^ (EN) Simon Sharwood, systemd row ends with Debian getting forked, su The Register. URL consultato il 13 dicembre 2014 (archiviato il 1º dicembre 2014).
  5. ^ (EN) Silviu Stahie, Fork Debian Project Announces the Systemd-less OS Devuan, su Softpedia, 28 novembre 2014. URL consultato il 30 novembre 2014.
  6. ^ (EN) Paul Wise, Debian 8 "Jessie" released, su Debian-announce, 25 aprile 2015. URL consultato il 26 aprile 2015.
  7. ^ (EN) Devuan Jessie 1.0.0 stable release (LTS), su Devuan GNU+Linux. URL consultato il 9 settembre 2019.
  8. ^ (EN) Jesse Smith, Devuan 1.0.0 -- Debian without systemd, su DistroWatch.com, 5 giugno 2017. URL consultato il 9 settembre 2019.
  9. ^ (EN) Michael Larabel, Devuan 1.0 Officially Released - Letting Debian Live Without Systemd, su Phoronix. URL consultato il 9 settembre 2019.
  10. ^ (EN) Devuan build system overview (PNG), su devuan.org. URL consultato il 17 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 12 gennaio 2016).
  11. ^ (EN) Debian FAQ Authors, What are all those names like etch, lenny, etc.?, su The Debian GNU/Linux FAQ, 1º maggio 2015. URL consultato il 17 giugno 2015.
  12. ^ (EN) Devuan GNU/Linux - Debian without systemd, su devuan.org, 4 febbraio 2016. URL consultato il 7 febbraio 2016.
  13. ^ (EN) James Darwell, Devuan Beta Release, su Linux Journal, 3 maggio 2016. URL consultato il 9 settembre 2019.
  14. ^ (EN) Devuan GNU+Linux Free Operating System, su Devuan GNU+Linux. URL consultato il 9 settembre 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]