Ubiquity

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ubiquity
Ubiquity mentre installa Ubuntu 10.04 Lucid Lynx
Ubiquity mentre installa Ubuntu 10.04 Lucid Lynx
SviluppatoreUbuntu Installer Team
Ultima versione2.17.0 (29 ottobre 2013)
Sistema operativoLinux
LinguaggioPython
GenereInstaller
LicenzaGNU GPL v2
(licenza libera)
Linguamultilingua
Sito web

Ubiquity (lett. Ubiquità) è un software con cui è possibile installare il sistema operativo Ubuntu. È in grado di essere eseguito da live CD e possiede due interfacce grafiche: Qt e GTK+. La prima versione di Ubiquity è stata sviluppata per il rilascio di Ubuntu 6.06 (Dapper Drake).

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

  • Interfaccia multilingue
  • Procedure guidate per facilitare l'installazione
  • Completamente personalizzabile e adatto anche per sistemi diversi come Mythbuntu
  • Rilevazione automatica degli errori
  • Possibilità di selezionare un fuso orario appropriato
  • Possibilità di importare da installazioni già presenti[1]:
    • Account utente
    • Account e-mail
    • Account di chat
    • Preferiti
    • Immagini, sfondi, documenti, musica e foto

Altre distribuzioni[modifica | modifica wikitesto]

Ubiquity viene anche utilizzato per installare i seguenti sistemi operativi:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) MigrationAssistant, su wiki.ubuntu.com. URL consultato l'11 dicembre 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Software libero Portale Software libero: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di software libero