Launchpad

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Launchpad
Logo Launchpad
Screenshot dell'homepage di Launchpad.net
Screenshot dell'homepage di Launchpad.net
URL launchpad.net
Commerciale No
Tipo di sito Project management
Registrazione Libera
Proprietario Canonical Ltd.
Creato da Canonical Ltd.
Lancio gennaio 2004
Stato attuale Attivo

Launchpad è un'applicazione web sviluppata da Canonical Ltd. nata per fornire strumenti di supporto a sviluppatori e collaboratori (traduttori, artisti, help desk e altro) per il lavoro su progetti software, incentivando soprattutto lo sviluppo di software libero.[1]

Launchpad promuove per gli sviluppatori un particolare sistema di controllo versione chiamato Bazaar realizzato dalla stessa Canonical Ltd.[2]

Il 21 luglio 2009 il codice di Launchpad è stato reso disponibile sotto licenza GNU Affero General Public License.[3]

Molti progetti piuttosto rilevanti utilizzano Launchpad per organizzare il loro sviluppo, come per esempio Ubuntu[4], MySQL[5], Stellarium[6], OpenShot Video Editor[7], Inkscape[8], Bazaar[9], Gwibber[10], Exaile[11], Zope[12] e molti altri.[13]

Componenti[modifica | modifica wikitesto]

I principali componenti di Launchpad sono:

  • Code: un servizio di hosting per il codice sorgente dei programmi che utilizza il sistema di controllo versione Bazaar e permette l'importazione da altri sistemi tra cui Git e Subversion.
  • Bugs: un bug tracking system che consente la raccolta di informazioni relative tra progetti correlati.
  • Blueprints: un sistema per individuare le specifiche ed i nuovi componenti da implementare nei progetti software.
  • Translations: un sistema per la localizzazione degli applicativi nelle diverse lingue.
  • Answers: un sistema per il supporto agli utenti e l'acquisizione delle conoscenze base relative ai progetti correnti.
  • Soyuz: uno strumento per la creazione di distribuzioni custom derivate da Ubuntu e per la compilazione automatizzata di pacchetti Deb.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Commercial subscriptions and joining Launchpad - Launchpad tour, Canonical Ltd.. URL consultato il 3 giugno 2014.
    «Launchpad is free to use for open source software».
  2. ^ (EN) Canonical Lts., Using Bazaar in Launchpad, Canonical Ltd.. URL consultato il 3 giugno 2014.
  3. ^ (EN) Canonical releases source code for Launchpad, Canonical Ltd., 21 luglio 2009. URL consultato il 10 marzo 2011.
    «Canonical, the founder of the Ubuntu project, announced today that it has open-sourced the code that runs Launchpad, the software development and collaboration platform used by tens of thousands of developers.».
  4. ^ (EN) Ubuntu in Launchpad, Canonical. URL consultato il 3 giugno 2014.
  5. ^ (EN) MySQL in Launchpad, su Launchpad. URL consultato il 3 giugno 2014.
  6. ^ (EN) Bzr checkout, su Stellarium Wiki. URL consultato il 15 febbraio 2011.
  7. ^ (EN) OpenShot Video Editor in Launchpad, su Launchpad. URL consultato il 3 giugno 2014.
  8. ^ (EN) Inkscape in Launchpad, su Launchpad. URL consultato il 3 giugno 2014.
  9. ^ (EN) Bazaar in Launchpad, su Launchpad. URL consultato il 3 giugno 2014.
  10. ^ (EN) Gwibber in Launchpad, su Launchpad. URL consultato il 3 giugno 2014.
  11. ^ (EN) Exaile in Launchpad, su Launchpad. URL consultato il 3 giugno 2014.
  12. ^ (EN) Zope.org in Launchpad, su Launchpad. URL consultato il 3 giugno 2014.
  13. ^ (EN) Launchpad, Canonical Ltd.. URL consultato il 3 giugno 2014.
    «Featured projects».

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]