Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Poecilarcys ditissimus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Poecilarcys)
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Poecilarcys ditissimus
Immagine di Poecilarcys ditissimus mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Protostomia
Phylum Arthropoda
Subphylum Chelicerata
Classe Arachnida
Ordine Araneae
Sottordine Araneomorphae
Superfamiglia Araneoidea
Famiglia Araneidae
Sottofamiglia Araneinae
Tribù Heterognathini
Genere Poecilarcys
Simon, 1895
Specie P. ditissimus
Nomenclatura binomiale
Poecilarcys ditissimus
Simon, 1885
Sinonimi

Epeira ditissima
Simon, 1885

Poecilarcys ditissimus Simon, 1885 è un ragno appartenente alla famiglia Araneidae.

È l'unica specie nota del genere Poecilarcys.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome deriva dal greco ποικίλος, poikìlos, cioè variopinto, screziato, variegato, pezzato, e dal greco ἃρκυς, arkys, cioè rete, lacci e, per traslato, imboscata, tranello; in pratica, ragno variopinto che tende tranelli sulla ragnatela.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La specie è stata rinvenuta in Tunisia[1].

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1895 non sono stati esaminati altri esemplari, né sono state descritte sottospecie al 2013[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Simon, E., 1885f - Etudes sur les Arachnides recueillis en Tunisie en 1883 et 1884 par MM. A. Letourneux, M. Sédillot et Valéry Mayet, membres de la mission de l'Exploration scientifique de la Tunisie. In Exploration scientifique de la Tunisie. Paris, pp. 1–55. (Epeira ditissima, pag.22)
  • Simon, E., 1895a - Histoire naturelle des araignées. Paris, vol.1, pp. 761–1084. (pag.913)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi