Lariniaria argiopiformis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Lariniaria)
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Lariniaria argiopiformis
Larinia.argiopiformis.male.-.tanikawa.jpg
Lariniaria argiopiformis, maschio
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Protostomia
Phylum Arthropoda
Subphylum Chelicerata
Classe Arachnida
Ordine Araneae
Sottordine Araneomorphae
Superfamiglia Araneoidea
Famiglia Araneidae
Sottofamiglia Araneinae
Tribù Mangorini
Genere Lariniaria
Grasshoff, 1970
Specie L. argiopiformis
Nomenclatura binomiale
Lariniaria argiopiformis
(Bösenberg & Strand, 1906)
Sinonimi

Larinia argiopiformis
Bösenberg & Strand, 1906
Larinia punctifera
Bösenberg & Strand, 1906
Larinia punctifera
Saito, 1959
Larinia argiopiformis
Yaginuma, 1962c
Larinia argiopiformis
Guo, 1985
Larinia argiopiformis
Yin et al., 2012

Lariniaria argiopiformis (Bösenberg & Strand, 1906) è un ragno appartenente alla famiglia Araneidae.

È l'unica specie nota del genere Larinaria.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La specie è stata rinvenuta in Russia, Cina, Corea e Giappone[1].

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Genere con alterne vicende tassonomiche non ancora poste in chiaro: inizialmente ascritto al genere Larinia Simon, 1874, in seguito a vari studi dell'aracnologo Grasshoff (1970b, c) venne posto in questo genere a sé[1].

Nel corso dell'ultimo quarantennio è stato ora inglobato in Larinia, ora di nuovo posto in Lariniaria e tuttora non vi è accordo fra gli aracnologi. In questa sede si segue l'indicazione originaria di Grasshoff di farne un genere a sé stante[1].

Dal 2012 non sono stati esaminati altri esemplari, né sono state descritte sottospecie al 2013[1].

Specie trasferite[modifica | modifica wikitesto]

Sinonimi[modifica | modifica wikitesto]

  • Lariniaria punctifera (Bösenberg & Strand, 1906); trasferita dal genere Larinia Simon, 1874 e posta in sinonimia con L. argiopiformis (Bösenberg & Strand, 1906) a seguito di un lavoro di Yaginuma, (1962c), quando gli esemplari erano denominati nel genere Larinia[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Bösenberg, W. & E. Strand, 1906 - Japanische Spinnen. Abh. Senck. naturf. Ges. vol.30, pp. 93–422. (Larinia argiopiformis e Larinia punctifera, pag.212)
  • Saito, S., 1959 - The Spider Book Illustrated in Colours. Hokuryukan, Tokyo, 194 pp. (Larinia argiopiformis e Larinia punctifera, pag.101)
  • Yaginuma, T., 1962c - The spider fauna of Japan. Osaka, Arachnol. Soc. East Asia, 74 pp. (Larinia argiopiformis, pag.30)
  • Grasshoff, M., 1970b - Die Tribus Mangorini. I. Die Gattungen Eustala, Larinia s. str., Larinopa n. gen. (Arachnida: Araneae: Araneidae-Araneinae). Senckenberg. biol. vol.51, pp. 209–234.
  • Grasshoff, M., 1970c - Die Tribus Mangorini. II. Die neuen Gattungen Siwa, Paralarinia, Faradja, Mahembea und Lariniaria (Arachnida: Araneae: Araneidae-Araneinae). Senckenberg. biol. vol.51, pp. 409–423.
  • Guo, J.F., 1985 - Farm spiders from Shaanxi Province. Shaanxi Science and Technology Press. (pag. 66)
  • Yin, C.M., X.J. Peng, H.M. Yan, Y.H. Bao, X. Xu, G. Tang, Q.S. Zhou & P. Liu, 2012 - Fauna Hunan: Araneae in Hunan, China. Hunan Science and Technology Press, Changsha, 1590 pp. (pag. 696)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi