Lipocrea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Lipocrea
Larinia.fusiformis.female.-.tanikawa.jpg
Lipocrea fusiformis, femmina
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Protostomia
Phylum Arthropoda
Subphylum Chelicerata
Classe Arachnida
Ordine Araneae
Sottordine Araneomorphae
Superfamiglia Araneoidea
Famiglia Araneidae
Sottofamiglia Araneinae
Tribù Mangorini
Genere Lipocrea
Thorell, 1878
Serie tipo
Lipocrea fusiformis
Thorell, 1877
Sinonimi

Larinopa
Grasshoff, 1970

Specie

Lipocrea Thorell, 1878 è un genere di ragni appartenente alla famiglia Araneidae.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome deriva dal greco λίπος, lìpos, cioè grasso, adipe, pingue e κρὲας, krèas, cioè carne, ma significa anche, per traslato, pelle o corpo, per l'aspetto esteriore.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Le quattro specie oggi note di questo genere sono state rinvenute in Europa meridionale, Asia e Africa: la specie dall'areale più vasto è la L. longissima reperita in diverse località dell'Africa centrale, orientale e meridionale[1].

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Questo genere è stato rimosso dalla sinonimia con Larinia Simon, 1874, da un lavoro dell'aracnologo Levy del 1986[1].

Non è sinonimo anteriore di Larinopa Grasshoff, 1970, a seguito di uno studio di Framenau & Scharff del 2008, contra il lavoro di Levy citato sopra[1].

Dal 2013 non sono stati esaminati esemplari di questo genere[1].

A marzo 2014, si compone di quattro specie[1]:

Specie trasferite[modifica | modifica wikitesto]

  • Lipocrea delicata (Rainbow, 1920); trasferita al genere Larinia Simon, 1874[1].
  • Lipocrea tabida (L. Koch, 1872); trasferita al genere Larinia Simon, 1874.
  • Lipocrea vicina (Kulczyński, 1911); trasferita al genere Larinia Simon, 1874.

Nomina dubia[modifica | modifica wikitesto]

  • Lipocrea melanosticta (Thorell, 1891); esemplare juvenile reperito nelle isole Nicobare e trasferito qui dal genere Larinia Simon, 1874, a seguito di un lavoro di Grasshoff (1970b) mentre era classificata in Larinopa, è da ritenersi nomen dubium[1].
  • Lipocrea nigrolimbata (Simon, 1909e); esemplare juvenile, rinvenuto in Vietnam e trasferito qui dal genere Larinia Simon, 1874, a seguito di un lavoro di Grasshoff (1970b) mentre era classificata in Larinopa, è da ritenersi nomen dubium[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Cambridge, O. P.-, 1872a - General list of the spiders of Palestine and Syria, with descriptions of numerous new species, and characters of two new genera. Proc. zool. Soc. Lond. 1871, pp. 212–354.
  • Thorell, T., 1877b - Studi sui Ragni Malesi e Papuani. I. Ragni di Selebes raccolti nel 1874 dal Dott. O. Beccari. Ann. Mus. civ. stor. nat. Genova vol.10, pp. 341–637.
  • Simon, E., 1881e - Descriptions d'arachnides nouveaux d'Afrique. Bull. Soc. zool. France vol.6. pp. 1–15.
  • Thorell, T., 1887 - Viaggio di L. Fea in Birmania e regioni vicine. II. Primo saggio sui ragni birmani. Ann. Mus. civ. stor. nat. Genova vol.25, pp. 5–417.
  • Grasshoff, M., 1970b - Die Tribus Mangorini. I. Die Gattungen Eustala, Larinia s. str., Larinopa n. gen. (Arachnida: Araneae: Araneidae-Araneinae). Senckenberg. biol. vol.51, pp. 209–234.
  • Levy, G., 1986 - Spiders of the genera Siwa, Larinia, Lipocrea and Drexelia (Araneae: Araneidae) from Israel. Bull. Br. arachnol. Soc. vol.7, pp. 1–10.
  • Tanikawa, A., 2009 - Hersiliidae. Nephilidae, Tetragnathidae, Araneidae. In Ono, H. (ed.), The Spiders of Japan with keys to the families and genera and illustrations of the species. Tokai University Press, Kanagawa, pag.149, pp. 403–463.
  • Keswani, S & G. Vankhede, 2013 - Lipocrea epeiroides (O. P. Cambridge, 1872) (Araneae: Araneidae) a new record from India. Indian J. Arachnol. vol.2, n.(2), pp. 66–72.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi