Pam Shriver

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pam Shriver
Nome Pamela Howard Shriver Lazenby
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 183 cm
Peso 73 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 625 - 270
Titoli vinti 21
Miglior ranking 3° (20 febbraio 1984)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open SF (1981, 1982, 1983)
Francia Roland Garros 3T (1983)
Regno Unito Wimbledon SF (1981, 1987, 1988)
Stati Uniti US Open F (1978)
Altri tornei
Tour Finals F (1988)
Olympic flag.svg Giochi olimpici QF (1988)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 622 - 122
Titoli vinti 111
Miglior ranking 2° (21 dicembre 1986)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open V (1982, 1983, 1984, 1985, 1987, 1988, 1989)
Francia Roland Garros V (1984, 1985, 1987, 1988)
Regno Unito Wimbledon V (1981, 1982, 1983, 1984, 1986)
Stati Uniti US Open V (1983, 1984, 1986, 1987, 1991)
Altri tornei
Tour Finals V (1981, 1982, 1983, 1984, 1985, nov. 1986, 1987, 1988, 1989, 1991)
Olympic flag.svg Giochi olimpici Oro (1988)
Doppio misto1
Vittorie/sconfitte
Titoli vinti
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open SF (1991)
Francia Roland Garros V (1987)
Regno Unito Wimbledon SF (1983, 1994)
Stati Uniti US Open 3T (1978)
Palmarès
1986 1989 Fed Cup Stati Uniti Stati Uniti
Flag of PASO.svg Giochi panamericani
Oro L'Avana 1991 Singolare
Oro L'Avana 1991 Doppio
Oro L'Avana 1991 Doppio mx
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al definitivo

Pamela Howard Shriver Lazenby, più comunemente nota come Pam Shriver (Baltimora, 4 luglio 1962), è un'ex tennista statunitense.

In carriera si è aggiudicata 21 titoli WTA in singolare, raggiungendo la finale agli US Open del 1978 e spingendosi fino alla posizione n°3 in classifica mondiale. Si è inoltre aggiudicata due volte la Fed Cup con gli Stati Uniti nel 1986 e nel 1989.

Straordinaria doppista, ha formato, insieme a Martina Navrátilová, una delle coppie di doppio più forti della storia del tennis femminile vincendo in tutto ben 111 titoli WTA tra cui 21 tornei del Grande Slam (completando anche il Grand Slam nel 1984), 10 Masters di fine anno e la medaglia d'oro alle Olimpiadi di Seul insieme alla connazionale Zina Garrison, più il Roland Garros 1987 vinto in coppia con Emilio Sanchez Vicario nel doppio misto.

Nel 2002 è stata introdotta nell'International Tennis Hall of Fame.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

La maggior parte dei titoli di doppio li ha ottenuti insieme a Martina Navrátilová; le due hanno raggiunto ventitré finali Slam vincendone venti[1] e realizzando il Grand Slam nel 1984.

In singolare ha raggiunto la finale degli US Open 1978, persa contro Chris Evert, e nel 1988 la finale del torneo di fine anno persa con Gabriela Sabatini. Nel doppio ha vinto tutti e quattro i tornei del Grande Slam almeno quattro volte a cui vanno sommati dieci tornei di fine anno e l'oro olimpico. Ha vinto uno Slam anche nel doppio misto, al Roland Garros 1978, quando ha trionfato insieme a Emilio Sánchez Vicario.

Complessivamente in carriera ha vinto ventuno tornei come singolarista, arrivando fino alla terza posizione mondiale, centoundici in doppio e uno nel doppio misto.

In Fed Cup ha giocato venti match con la squadra statunitense vincendone diciannove e conquistando il titolo nel 1986 e 1989.[2]

Nel 2002 è stata introdotta nella International Tennis Hall of Fame.[3]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Ha sposato l'attore australiano George Lazenby. Sostiene il partito repubblicano.

Finali nel torneo del Grande Slam[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Finali perse (1)[modifica | modifica wikitesto]

Anno Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1978 Stati Uniti US Open, New York Cemento Stati Uniti Chris Evert 7–5, 6–4

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (21)[modifica | modifica wikitesto]

Anno Torneo Superficie Compagna Avversarie in finale Punteggio
1981 Regno Unito Torneo di Wimbledon, Londra Erba Cecoslovacchia Martina Navrátilová Stati Uniti Kathy Jordan
Stati Uniti Anne Smith
6–3, 7–66
1982 Regno Unito Torneo di Wimbledon, Londra Erba Stati Uniti Martina Navrátilová Stati Uniti Kathy Jordan
Stati Uniti Anne Smith
6–4, 6–1
1982 Australia Australian Open, Melbourne Erba Stati Uniti Martina Navrátilová Germania Ovest Claudia Kohde Kilsch
Germania Ovest Eva Pfaff
6–4, 6–2
1983 Regno Unito Torneo di Wimbledon, Londra Erba Stati Uniti Martina Navrátilová Stati Uniti Rosemary Casals
Australia Wendy Turnbull
6–2, 6–2
1983 Stati Uniti US Open, New York Cemento Stati Uniti Martina Navrátilová Sudafrica Rosalyn Fairbank
Stati Uniti Candy Reynolds
64–7, 6–1, 6–3
1983 Australia Australian Open, Melbourne Erba Stati Uniti Martina Navrátilová Regno Unito Anne Hobbs
Australia Wendy Turnbull
6–4, 6–7, 6–2
1984 Francia Open di Francia, Parigi Terra battuta Stati Uniti Martina Navrátilová Germania Ovest Claudia Kohde Kilsch
Cecoslovacchia Hana Mandlíková
5–7, 6–3, 6–2
1984 Regno Unito Torneo di Wimbledon, Londra Erba Stati Uniti Martina Navrátilová Stati Uniti Kathy Jordan
Stati Uniti Anne Smith
6–3, 6–4
1984 Stati Uniti US Open, New York Cemento Stati Uniti Martina Navrátilová Regno Unito Anne Hobbs
Australia Wendy Turnball
6–2, 6–4
1984 Australia Australian Open, Melbourne Erba Stati Uniti Martina Navrátilová Germania Ovest Claudia Kohde Kilsch
Cecoslovacchia Helena Suková
6–3, 6–4
1985 Francia Open di Francia, Parigi Terra battuta Stati Uniti Martina Navrátilová Germania Ovest Claudia Kohde Kilsch
Germania Ovest Eva Pfaff
4–6, 6–2, 6–2
1985 Australia Australian Open, Melbourne Erba Stati Uniti Martina Navrátilová Germania Ovest Claudia Kohde Kilsch
Cecoslovacchia Helena Suková
6–3, 6–4
1986 Regno Unito Torneo di Wimbledon, Londra Erba Stati Uniti Martina Navrátilová Cecoslovacchia Hana Mandlíková
Australia Wendy Turnbull
6–1, 6–3
1986 Stati Uniti US Open, New York Cemento Stati Uniti Martina Navrátilová Cecoslovacchia Hana Mandlíková
Australia Wendy Turnbull
5–7, 6–3, 6–2
1987 Australia Australian Open, Melbourne Erba Stati Uniti Martina Navrátilová Stati Uniti Zina Garrison
Stati Uniti Lori McNeil
6–1, 6–0
1987 Francia Open di Francia, Parigi Terra battuta Stati Uniti Martina Navrátilová Germania Ovest Steffi Graf
Argentina Gabriela Sabatini
6–2, 6–1
1987 Stati Uniti US Open, New York Cemento Stati Uniti Martina Navrátilová Stati Uniti Kathy Jordan
Australia Elizabeth Smylie
5–7, 6–4, 6–2
1988 Australia Australian Open, Melbourne Cemento Stati Uniti Martina Navrátilová Stati Uniti Chris Evert
Australia Wendy Turnball
6–0, 7–5
1988 Francia Open di Francia, Parigi Terra battuta Stati Uniti Martina Navrátilová Germania Ovest Claudia Kohde Kilsch
Cecoslovacchia Helena Suková
6–2, 7–5
1989 Australia Australian Open, Melbourne Cemento Stati Uniti Martina Navrátilová Stati Uniti Patty Fendick
Canada Jill Hetherington
3–6, 6–3, 6–2
1991 Stati Uniti US Open, New York Cemento Bielorussia Nataša Zvereva Cecoslovacchia Jana Novotná
Lettonia Larisa Neiland
6–4, 4–6, 7–65

Finali perse (5)[modifica | modifica wikitesto]

Anno Torneo Superficie Compagna Avversarie in finale Punteggio
1981 Australia Australian Open, Melbourne Erba Cecoslovacchia Martina Navrátilová Stati Uniti Kathy Jordan
Stati Uniti Anne Smith
6–2, 7–5
1985 Regno Unito Torneo di Wimbledon, Londra Erba Stati Uniti Martina Navrátilová Stati Uniti Kathy Jordan
Australia Elizabeth Smylie
5–7, 6–3, 6–4
1985 Stati Uniti US Open, New York Cemento Stati Uniti Martina Navrátilová Germania Ovest Claudia Kohde Kilsch
Cecoslovacchia Helena Suková
65–7, 6–2, 6–3
1989 Stati Uniti US Open, New York Cemento Stati Uniti Mary Joe Fernandez Cecoslovacchia Hana Mandlíková
Stati Uniti Martina Navrátilová
5–7, 6–4, 6–4
1993 Australia Australian Open, Melbourne Cemento Australia Elizabeth Smylie Stati Uniti Gigi Fernández
Bielorussia Nataša Zvereva
6–4, 6–3

Doppio misto[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (1)[modifica | modifica wikitesto]

Anno Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1987 Francia Open di Francia, Parigi Terra battuta Spagna Emilio Sánchez Vicario Stati Uniti Lori McNeil
Stati Uniti Sherwood Stewart
6–3, 7–64

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Martina-Pam: simply the best, ubitennis.com, 23 settembre 2011. URL consultato il 25 maggio 2014.
  2. ^ Profilo sul sito della Fed Cup, fedcup.com. URL consultato il 25 maggio 2014.
  3. ^ Profilo nell'International Tennis Hall of Fame, tennisfame.com. URL consultato il 25 maggio 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN1465594 · ISNI: (EN0000 0000 6749 7032 · LCCN: (ENn85315438