Oki Electric Industry

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Oki Electric Industry Co. LTD
Logo
Stato Giappone Giappone
Tipo Limited
Borse valori Borsa di Tokyo: 6703
ISIN JP3194000000
Fondazione 1881 a Shinsakanacho
Sede principale Minato (Tōkyō)
Persone chiave Kibataro Oki, fondatore
Settore elettronica, telecomunicazioni
Prodotti fax, stampanti, telefonia, automatic teller machine
Fatturato 545.680 milioni di yen (2009)
Dipendenti 17.415 (2009)
Slogan «open up your dreams»
Sito web www.oki.com

La Oki Electric Industry Co., Ltd. (沖電気工業株式会社 Oki Denki Kōgyō Kabushiki-gaisha?), è un'azienda giapponese operante nel settore dell'elettronica e telecomunicazioni. Ha sede a Tokyo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

OKI nelle telecomunicazioni (1881–1950)[modifica | modifica wikitesto]

Fondazione[modifica | modifica wikitesto]

Kibataro Oki (1848 - 1906) un ingegnere della Kobusho (Ministero dell'Industria) nel 1877, solo un anno dopo l'invenzione di Alexander Graham Bell, costruì il telefono da reverse engineering e Oki fu nel team che costruì il primo prototipo.[1] Convinto che la propria nazione si fosse affacciata all'era delle telecomunicazioni fondò nel gennaio 1881 la società Meikosha Ltd., trasformatasi nel febbraio 1889 in Oki Elecric Works. L'azienda fabbricò i primi telefoni giapponesi solo cinque anni dopo l'invenzione di Bell e vinse un premio (silver-award winning lacquer-coated wire) nel 1885 alla International Inventions Exhibition di Londra.[2]

Nel 1912 il nome cambia in Oki Electric Co. Ltd., mantenuto sino al 1949 quando definitivamente diventa Oki Electric Industry Co., Ltd..

Prodotti[modifica | modifica wikitesto]

Tra i principali prodotti Oki si annoverano fax, stampanti per computer con tecnologia laser in bianco/nero ed a colori (laser a tecnologia LED), stampanti a matrice di aghi, centralini telefonici, televisori LCD, ATM, prodotti per utenze casalinghe e per grandi industrie.

La Oki produsse anche vari chip ad utilizzo videoludico, principalmente per videogiochi arcade, come la scheda audio OKI6295.

Sussidiarie[modifica | modifica wikitesto]

Oki Data Americas, Inc., sussidiaria della Oki Data Corporation del Giappone, produce periferiche PC sotto il marchio OKI, incluse stampanti a colori e b/n, serial impact dot matrix printer, multifunzione e facsimile.

Oki Data America risale al 1972 quando l'azienda fu creata come joint-venture tra due società di Filadelfia (Stati Uniti d'America) e illoro cliente giapponese, Oki Electric per sviluppare prodotti informatici. Un prodotto popolare fu la Okimate 10 a trasferimento termico, una delle prime stampanti per home computer.

Oki Data Americas, Inc. ha sede a Mount Laurel Township, New Jersey. Altri uffici Oki Data America sono a Toronto, Canada; Mexico City, Mexico; São Paulo, Brasile.

35°40′11.33″N 139°44′57.52″E / 35.669813°N 139.749312°E35.669813; 139.749312

[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2005, Oki sponsorizza la squadra di calcio della FA Premier League Portsmouth F.C. e detiene il marchio sul nome dello stadio OKI Jubilee Stadium di Kogarah (New South Wales), che ospita il club National Rugby League St. George Illawarra Dragons. OKI fu lo sponsor principale della 1.FC Kaiserslautern dal 1990 al 1996. Durante la stagione 1998-1999 OKI sponsorizzò la squadra in Ligue 1 HSC Montpellier.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Hiroyuki Odagiri, Technology and Industrial Development in Japan, Clarendon Press, Oxford, 1996, pp. 137, ISBN 0-19-828802-6.
  2. ^ 1874 - 1939, OKI Global. URL consultato il 24 marzo 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN126118042