Aiwa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aiwa
Stato Giappone Giappone
Fondazione 1951 a Tokyo
Chiusura 2002
Sede principale Tokyo e Chiyoda
Prodotti
  • Radio
  • Televisori
  • Impianti stereo hi-fi
  • Videoregistratori
  • Lettori DVD
Sito web www.aiwa.com/

Aiwa è stata un'azienda giapponese produttrice di elettronica di consumo. È dal 2015 un'azienda statunitense.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Microfono Aiwa
Mini stereo hi-fi Aiwa

Fu fondata nel 1951 a Tokyo con la denominazione Ai Xing Electrical Industry Co., Ltd.. Cambiò ragione sociale nel 1959 in Aiwa Co., Ltd.. Il nome del marchio potrebbe derivare dal termine arabo aiwa, che significa "sì".

L'azienda ebbe un immediato sviluppo industriale e commerciale, inizialmente limitato al solo Giappone, e poi successivamente in gran parte dell'Estremo Oriente, soprattutto in Cina. Nel 1960 fu la prima nel paese a costruire la radio per la riproduzione di cassette.

Aiwa incrementò il proprio successo negli anni settanta e ottanta, con la conquista dei mercati occidentali dell'elettronica, con i propri televisori, impianti stereofonici ad alta fedeltà, videoregistratori, ma soprattutto con i walkman.

Negli anni novanta, i prodotti Aiwa circolarono sul mercato anche con i marchi Excelia e Strasser. L'azienda si specializzò anche nella produzione di dispositivi audio e video per personal computer, e creò degli stabilimenti in alcuni paesi emergenti.

Nel 2002 la società è in crisi finanziaria, e nello stesso anno si fonde con Sony. La Aiwa Corporation viene sciolta, e diviene un marchio del colosso nipponico.

Nel 2003 vengono lanciati lettori mp3, sistemi hi-fi con connettività USB, lettori con dischi fissi per competere con iPod di Apple.

Nel 2006 Sony interrompe la vendita di prodotti con marchio Aiwa.

Nel marzo 2015 la Hale Devices, una società con sede a Chicago, acquisito il marchio da Sony, cambia la propria denominazione in Aiwa e rilascia il suo primo prodotto, uno speaker wireless.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]