IHI Corporation

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
IHI Corporation
Logo
Stato Giappone Giappone
Tipo Public company
Borse valori Borsa di Tokyo: 7013
ISIN JP3134800006
Fondazione 5 dicembre 1853 a Tokyo
Sede principale Toyosu IHI Building
Persone chiave
  • Kazuaki Kama
    (Chairman)
  • Tamotsu Saito
    (President and CEO)
Settore Industria metalmeccanica
Prodotti Turbocompressori

Macchine movimento terra
Esoreattori
Ingegneria aerospaziale

Ingegneria navale
Dipendenti 26.618 (2013)
Slogan «Realize your dreams»
Sito web www.ihi.co.jp/en/index.html

IHI Corporation o IHI Group (sigla di Ishikawajima-Harima Heavy Industries Co., Ltd.) è una multinazionale industriale giapponese, tra le più grandi al mondo fondata nel 1853[1] e quotata alla borsa di Tokyo.

Proprio per le sue notevole dimensioni, è divisa in ben sei business unit, di cui le principali, sono quelle che provvedono a progettare e costruire motori aeronautici (tra cui V2500) e particolari per impieghi aerospaziali, costruzione di navi civili e militari - cantieri IHI-Kure Shipyard - (tra cui Kongō) e strutture per impieghi offshore in campo petrolifero, macchine utensili e sistemi di produzione e cogenerazione dell'energia.

Il nome IHI è spesso stato accostato al campo automobilistico; infatti tra le sue realizzazioni più famose, vi sono i turbocompressori utilizzati per la sovralimentazione dei motori endotermici.

La Ishikawajima-Harima Heavy Industries è tra le imprese mandatarie per la realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.ihi.co.jp/en/company/history/index.html

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]