SoftBank

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
SoftBank Group Corporation
Logo
Conrad Tokyo.jpg
StatoGiappone Giappone
Forma societariaSocietà per azioni
Borse valoriBorsa di Tokyo: 9984
ISINJP3436100006
Fondazione3 settembre 1981
Fondata daMasayoshi Son
Sede principaleTokyo
Controllate
Persone chiaveMasayoshi Son (Chairman e CEO)
SettoreFinanziario
Prodotti
Sito webgroup.softbank/

SoftBank Group Corporation (ソフトバンク株式会社 Sofutobanku kabushiki-gaisha?) è una holding finanziaria multinazionale giapponese con sede a Tokyo, fondata il 3 settembre 1981 da Masayoshi Son.

L'azienda offre servizi di telefonia fissa, telefonia mobile, Internet a banda larga, commercio elettronico, finanza, marketing, progettazione di semiconduttori e altro. È stata classificata nell'elenco Forbes Global 2000 come la 39ª più grande azienda al mondo[1] e la terza più grande società quotata in borsa in Giappone dopo Toyota e MUFG.[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

  • 28 gennaio 2005 - SoftBank diventa proprietaria dei Fukuoka SoftBank Hawks, una squadra professionale giapponese di baseball.
  • 17 marzo 2006 - SoftBank annuncia il raggiungimento dell'accordo per l'acquisto di Vodafone Japan.
  • Inizi di aprile 2006 - Softbank completa l'acquisto del 23% di Betfair, un sito Internet di scommesse.
  • 1º ottobre 2006 - Vodafone Japan cambia il nome della società, il nome del marchio sui cellulari, e il nome del suo dominio mobile rispettivamente in SoftBank Mobile, SoftBank, e mb.softbank.jp.
  • 28 gennaio 2008 - Viene annunciato che SoftBank e Tiffany & Co. collaboreranno nella realizzazione di un cellulare in edizione limitata (solo 10 pezzi). Questo telefono è composto da più di 400 diamanti e platino, per un totale di più di 20 carati. Il costo dovrebbe aggirarsi sui 100.000.000 yen.
  • 4 giugno, 2008 - SoftBank Mobile annuncia la collaborazione con Apple e nel 2008 porta l'iPhone 3G in Giappone.
  • 11 luglio, 2013 - SoftBank completa l'acquisizione di Sprint.
  • 18 luglio, 2016 - SoftBank acquisisce l'azienda britannica ARM.
  • 9 giugno, 2017 - SoftBank annuncia l'acquisizione delle aziende di robotica Boston Dynamics e Schaft.[3]

Vision Fund[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2016 Softbank ha annunciato la creazione di Vision Fund, il più grande fondo di investimento in Venture Capital del mondo, con un patrimonio iniziale di circa 100 miliardi di dollari[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) The World’s Largest Public Companies, in Forbes. URL consultato il 6 novembre 2018.
  2. ^ (EN) The World’s Largest Public Companies, in Forbes. URL consultato il 6 novembre 2018.
  3. ^ (EN) SoftBank is buying robotics firms Boston Dynamics and Schaft from Alphabet, su techcrunch.com. URL consultato il 12 luglio 2018.
  4. ^ (EN) Masayoshi Son's Softbank Vision Fund.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN308288992 · ISNI (EN0000 0004 1782 9384 · LCCN (ENn2014024892 · WorldCat Identities (ENlccn-n2014024892