Andrea Roncato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Andrea Roncato negli anni 80

Andrea Roncato (San Lazzaro di Savena, 7 marzo 1947) è un attore, comico e personaggio televisivo italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato in giurisprudenza all'Università di Bologna, Andrea Roncato ha anche un diploma di solfeggio al Conservatorio. Ha partecipato a vari corsi di recitazione, sia in Italia sia negli Stati Uniti.[1][2]

Ha dato vita con Gigi Sammarchi al duo Gigi e Andrea, che dopo alcune apparizioni televisive, divenne una delle coppie più conosciute del cinema italiano, soprattutto per il loro stile scanzonato e irriverente.[3] Con l'amico e collega è stato anche, negli anni Ottanta, testimonial per la Agip Petroli e della Autobianchi Y10 4WD. Dopo l'esperienza in coppia con Sammarchi, Andrea Roncato prosegue la propria carriera recitando come solista in varie pellicole di successo, su tutte spiccano i cinepanettoni Natalizi con Boldi e De Sica, Fantozzi subisce ancora di Neri Parenti (1983) e Rimini Rimini di Sergio Corbucci (1987).

Dal 2002 al 2008 interpreta l'appuntato Romanò nella serie televisiva Carabinieri di Canale 5 (7 stagioni).

Nel 2008 partecipa al film Ho ammazzato Berlusconi e nello stesso anno viene pubblicato il suo libro Ti avrei voluto dalla casa editrice Excelsior1881.[1] L'anno seguente partecipa come concorrente al reality show di Rai 1 Ballando con le stelle.

Oltre ad attore, presentatore e doppiatore, Andrea è insegnante di recitazione. È stato Art Director in alcune discoteche e in varie manifestazioni a scopo benefico, promotore della campagna "SOS Foca Monaca" e della campagna di sensibilizzazione raccolta delle deiezioni dei cani a Fabriano, ambasciatore nel mondo per la difesa dei bambini disabili.[4]

Grande amante degli animali, in special modo dei cani, è riuscito nell'intento di allestire un rifugio apposito per i randagi. Ne possiede due, un setter di nome Padberg e un cane lupo cecoslovacco, Tullio.[2]

Nel 2007 viene nominato Cavaliere di Malta.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1985 fu, per due mesi, amante della celebre pornodiva Moana Pozzi, che aveva conosciuto sul set de I pompieri[5].

Nel 1997 sposa Stefania Orlando, da cui divorzia dopo appena due anni a causa della vita sregolata che aveva in quel periodo. Roncato stesso ha dichiarato che in quegli anni invece di fare il buon marito passava le serate in discoteca fino a tardi e se gli capitava l'occasione non disdegnava neppure di fare uso di droghe.[6]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Spot pubblicitari[modifica | modifica wikitesto]

Libri[modifica | modifica wikitesto]

  • Andrea Roncato, Ti avrei voluto, Excelsior1881, 2008.

Premi[modifica | modifica wikitesto]

  • 1984 - Telegatto per Premiatissima
  • 1985 - Telegatto per commento televisivo a Miss Mondo
  • 1991 - Telegatto per Sabato al Circo
  • 2004 - Premio Walter Chiari, assegnato durante la rassegna Il Sarchiapone di Cervia
  • 2006 - Premio Speciale per la serie televisiva Carabinieri, conferito durante il Festival di Villa Basilica a Lecce
  • 2007 - Titolo di Cavaliere di Malta
  • 2008 - Premio Speciale Totò alla 4ª edizione del Cabaret Festival a Pompei

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Andrea Roncato su MySpace
  2. ^ a b Andrea Roncato, su intervisteromane.net. URL consultato il 03 maggio 2017.
  3. ^ Enrico Lancia, Gli Attori Vol. 2 M-z - 8884402697, Volume 3, Gremese Editore, 2003, p. 162, ISBN 9788884402691.
  4. ^ e-ntRA - CMS per siti accessibili - http://www.e-ntra.it/ - Ra Computer S.p.A., CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE RACCOLTA DELLE DEIEZIONI DEI CANI A FABRIANO, su www.fidomicio.provincia.ancona.it. URL consultato il 03 maggio 2017.
  5. ^ Moana Pozzi, La filosofia di Moana, 1991, p. 7.
  6. ^ Andrea Roncato: "Quando ero sposato con Stefania Orlando passavo le notti in discoteca e assumevo cocaina", in Gossipblog.it. URL consultato il 03 maggio 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN86187274 · SBN: IT\ICCU\CFIV\042962 · GND: (DE13803561X