Tango blu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tango blu
Paese di produzioneItalia
Anno1987
Durata100
Generecommedia
RegiaAlberto Bevilacqua
SoggettoAlberto Bevilacqua
SceneggiaturaAlberto Bevilacqua
ProduttoreMichele Janczarek, Giuseppe Giovannini, Roberta Cadringher
Casa di produzioneBe-Mer Film, Rai
FotografiaPierluigi Santi
MontaggioNino Baragli
MusicheStelvio Cipriani
ScenografiaLorenzo Baraldi
CostumiGianna Gissi
TruccoFrancesco Napoli, Alberto Blasi
Interpreti e personaggi

Tango blu è un film del 1987, diretto dal regista Alberto Bevilacqua.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Tango blu è un locale notturno di Milano, riaperto a distanza di molti anni dalla sua chiusura, in cui il gestore invita, in occasione dell'inaugurazione, i figli di alcuni famosi clienti del passato: Gaetano, un facchino dei macelli, tormentato dalla moglie grassissima e dal prepotente boss degli scaricatori; Arturo Migliavacca, un fotografo di fotomodelle, sempre in mezzo a belle donne; Walter Mantegazza, un poliziotto che suona il sassofono; Rigo, diminutivo di Rigoletto, elettricista alla Scala, che va inutilmente a lezione di canto da un vecchio maestro gobbo, Zaniboni, suo probabile padre, mentre la madre è una anziana appassionata di opere liriche, che finirà, ormai svanita, in una casa di riposo. C'è poi l'Omino, cioè "Fior da Fiore", il quale protegge e ama inutilmente una bella ragazza, Silvia, divenuta muta, la quale però ritroverà voce e sorriso quando s'innamorerà, riamata, di Arturo. Questo Omino è un misterioso maniaco dell'idroscalo, che uccide le ragazze, dopo averle spogliate e truccate, ispirandosi ai quadri di verdure del famoso pittore Arcimboldo. L'assassino farà al commissario Mantegazza "la cortesia" di andarsi a costituire, perché il tutore della legge, pur ricercando da tempo il pericoloso delinquente, non aveva il minimo sospetto sulla sua identità.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema