Simone Del Nero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Simone Del Nero
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 183 cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Massese Massese
Carriera
Giovanili
Empoli Empoli
Squadre di club1
1998-2000 Empoli Empoli 4 (0)
2000-2001 Brescia Brescia 3 (0)
2001-2002 Livingston Livingston 1 (0)
2002-2003 Brescia Brescia 3 (0)
2003 Palermo Palermo 0 (0)
2003-2007 Brescia Brescia 99 (7)
2007-2012 Lazio Lazio 22 (0)
2012 Cesena Cesena 11 (2)
2013 Johor Johor 8 (1)
2014- Massese Massese 16 (6)
Nazionale
2000
2004
Italia Italia U-18
Italia Italia U-21
0 (0)
13 (0)
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Bronzo Atene 2004
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Oro Germania 2004
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 18 marzo 2014

Simone Del Nero (Carrara, 4 agosto 1981[1]) è un calciatore italiano, centrocampista della Massese.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Dopo esser cresciuto nelle giovanili dell'Empoli, dove nella Primavera ha come allenatore Luciano De Paola, passa al Brescia, dove gioca soprattutto nelle giovanili biancoblu.

In seguito viene ceduto in prestito alla formazione scozzese del Livingston e nella stagione seguente, nel gennaio 2003, si trasferisce in prestito per sei mesi al Palermo, senza mai scendere in campo.

Nell'ultima stagione in Serie A delle Rondinelle, Del Nero ha siglato reti spesso decisive, ma che non sono serviti a salvare la sua squadra dalla retrocessione.

Nel 2007 viene acquistato dalla Lazio. Nella partita di ritorno del preliminare di Champions League, disputato in terra di Romania contro la Dinamo Bucarest, conquista un rigore sullo 0-1 per i romeni e fornisce un assist decisivo per il 2-1 firmato dal capitano Tommaso Rocchi. La partita terminerà 3-1 e la Lazio si qualificherà per la fase a gironi. Successivamente accusa qualche infortunio. A fine stagione viene operato in Finlandia per risolvere un problema di fascite plantare.[2] Nella stagione seguente vincerà con i biancocelesti il suo primo trofeo, la Coppa Italia, della quale gioca anche la finale, subentrando all'80' a Pasquale Foggia. Nell'agosto dello stesso anno vince anche la Supercoppa Italiana.

Nella stagione 2009-2010, il tecnico Ballardini lo reinventa nel ruolo di terzino sinistro, ottenendo prestazioni soddisfacenti,[3] tanto che anche il successore Edoardo Reja lo utilizzerà come vice-Kolarov.[4] Chiude la stagione con 7 presenze.

Nella stagione 2010-2011, all'esordio in campionato nella partita persa dalla Lazio per 2-0 contro la Sampdoria si infortuna ed è costretto a lasciare il posto a Luis Pedro Cavanda. Con il ritorno alla difesa a 4 e lo spostamento di Ştefan Radu come terzino sinistro, Del Nero perde spazio in campo chiudendo la stagione con 2 presenze in campionato; la seconda risale al 12 dicembre 2010 in Juventus-Lazio (2-1) valida per la 16ª giornata. Completano il computo statistico 2 presenze e un gol – il primo ed unico in maglia biancoceleste – in Coppa Italia, segnato il 25 novembre 2010 nella partita vinta per 3-0 con l'AlbinoLeffe.

Nel 2011-2012 torna a giocare il 10 gennaio 2012 negli ottavi di finale di Coppa Italia, sostituendo Giuseppe Sculli all'84' della partita vinta 3-2 contro l'Hellas Verona. Cinque giorni dopo torna a giocare in campionato, entrando all'88' al posto di Tommaso Rocchi nella partita vinta per 2-0 contro l'Atalanta della 18ª giornata.[5]

Il 31 gennaio seguente, nell'ultimo giorno di calciomercato, passa in prestito al Cesena.[6][7] Il 25 marzo segna il suo primo gol con la squadra romagnola realizzando il momentaneo vantaggio nella gara Cesena-Parma (2-2), tornando così a segnare in massima serie dopo sette anni. A fine stagione rimane svincolato.[8]

Nel novembre 2012 lo stesso Del Nero ufficializza la firma di un contratto biennale con il Johor, squadra della Malaysia Super League, con la quale inizierà a giocare dal gennaio 2013.[9]

Dopo aver raggiunto il terzo posto nella stagione regolare in Malesia,[10] nel gennaio del 2014 viene tesserato dalla Massese, formazione di Serie D, con cui si allenava già da parecchie settimane.[11]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Del Nero, dopo varie presenze con l'Under-21, partecipa anche ai Giochi olimpici di Atene 2004, scendendo in campo in tutte e 6 le gare disputate dell'Italia. Alla fine del torneo verrà insignito della medaglia di bronzo. Precedentemente conquista gli Europei 2004 di categoria.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 18 marzo 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe europee Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1998-1999 Italia Empoli A 1 0 - - - - - - 1 0
1999-2000 B 3 0 CI 2 0 - - - - 5 0
Totale Empoli 4 0 2 0 - - 6 0
2000-2001 Italia Brescia A 3 0 CI 4 0 Int 1 0 - - 8 0
2001-2002 Scozia Livingston PL 1 0 - - - - - - 1 0
2002-2003 Italia Brescia A 3 0 CI 2 0 - - - - 5 0
gen.-giu. 2003 Italia Palermo B 0 0 - - - - - - 0 0
2003-2004 Italia Brescia A 21 1 CI 2 0 - - - - 23 1
2004-2005 A 21 1 CI 2 1 - - - - 23 2
2005-2006 B 34 4 CI 4 1 - - - - 38 5
2006-2007 B 23 1 CI 5 1 - - - - 28 2
Totale Brescia 105 7 19 3 1 0 125 10
2007-2008 Italia Lazio A 5 0 CI 0 0 UCL 6 0 - - 11 0
2008-2009 A 6 0 CI 1 0 - - - - 7 0
2009-2010 A 7 0 CI 2 0 UEL 0 0 SI 0 0 9 0
2010-2011 A 2 0 CI 2 1 - - - - 4 1
2011-gen. 2012 A 2 0 CI 2 0 UEL 0 0 - - 4 0
Totale Lazio 22 0 7 1 6 0 0 0 35 1
gen.-giu. 2012 Italia Cesena A 11 2 CI - - - - - - 11 2
gen.-giu. 2013 Malesia Johor MSL 8 1 - - - - - - 8 1
nov. 2013-2014 Italia Massese D 14 5 - - - - - - 14 5
2014-2015 D 2 1 - - - - - - 2 1
Totale carriera 160 14 28 4 7 0 0 0 195 18

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Lazio: 2008-2009
Lazio: 2009

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Germania 2004
Atene 2004

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Ordine al merito della Repubblica Italiana
— Roma, 27 settembre 2004. Di iniziativa del Presidente della Repubblica.[12]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Come da verifica del codice fiscale attraverso il sito dell'Agenzia delle Entrate.
  2. ^ Lazio, Simone Del Nero operato in Finlandia (Ansa) Lazio.net
  3. ^ Simone Del Nero rinasce terzino...una nuova avventura nella Lazio Lalaziosiamonoi.it
  4. ^ Baronio e Del Nero, tocca a voi Tuttomercatoweb.com
  5. ^ Lazio-Atalanta 2-0 Legaseriea.it
  6. ^ Del Nero è bianconero Cesenacalcio.it
  7. ^ Comunicato Sslazio.it
  8. ^ Da Alex a Zambrotta: gli svincolati sportmediaset.mediaset.it
  9. ^ Mercato Johor FC, ufficiale: arriva Del Nero Calciomercato.it
  10. ^ Il destino amaro di Del Nero, tagliato anche in Malesia Lazionews24.com
  11. ^ MASSESE: ARRIVA UN NUOVO RINFORZO DAL VIAREGGIO. DEL NERO DISPONIBILE DAL 5 GENNAIO Toscanacalcio.net
  12. ^ Cavaliere Ordine al merito della Repubblica Italiana Sig. Simone Del Nero. URL consultato il 5 aprile 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]