Portale:Giappone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sfondo bagliore.png
Portale Giappone
Mount Fuji banner Fuji and cherry blossoms.png
Portale Giappone.jpg
Irasshaimase

Questo è il punto di partenza per una navigazione sistematica delle numerose voci che Wikipedia dedica al Giappone, la sua cultura, la sua storia e tutto quanto riguarda il paese del Sol Levante. Puoi aiutarci con contributi e inserire link alla pagina discussione (se sei un nuovo utente, ti consigliamo prima di leggere la guida essenziale e le FAQ).

Qui di seguito troverai una serie di elenchi delle voci sull'argomento finora sviluppate e degli spunti utili per la lettura o per collaborare insieme alla stesura delle voci. Puoi inoltre suggerire i titoli per nuove voci.

(Se non vedi le ultime modifiche, prova a svuotare la cache)
Sayounara!
Sfondo bagliore.png
Il Giappone
Japan-location-cia.gif
Satellite image of Japan in May 2003.jpg

Il Giappone (日本 Nihon o Nippon?, ufficialmente 日本国 Nihon-koku o Nippon-koku) è uno Stato insulare dell'Asia orientale. Situato nell'Oceano Pacifico, si trova ad est di Mar del Giappone, Cina, Corea del Nord, Corea del Sud e Russia; e si snoda dal Mare di Ohotsk nel nord, fino al Mar Cinese orientale e Taiwan nel sud. I caratteri che compongono il nome del Giappone significano "origine del sole", ed è questo il motivo per cui è spesso identificato come la terra del Sole nascente o il Paese del Sol levante. Il Giappone è un arcipelago composto da 6 852 isole; le 4 isole più grandi sono: Honshū, Hokkaidō, Kyūshū e Shikoku, che da sole rappresentano circa il 97% della superficie terrestre del Giappone. Molte isole sono montagne, alcune di origine vulcanica; per esempio, la vetta più alta del Giappone, il Monte Fuji è un vulcano attivo. Con una popolazione di circa 128 milioni di individui, il Giappone risulta essere la decima nazione più popolosa al mondo. La Grande Area di Tōkyō, che include la città di Tōkyō e numerose prefetture confinanti, è di fatto la più grande area metropolitana del mondo, con oltre 30 milioni di residenti. Ricerche archeologiche indicano che l'arcipelago è abitato dal Paleolitico superiore. La prima menzione scritta sul Giappone inizia con una breve apparizione in un libro di storia cinese del I secolo a.C. Alle influenze provenienti dal mondo esterno seguì un lungo periodo di isolamento che ha caratterizzato profondamente la storia del Giappone. Fin dall'adozione dell'attuale costituzione, il Giappone mantiene una monarchia parlamentare con un imperatore e un parlamento eletto, la Dieta. Tra le grandi potenze, il Giappone ha la terza maggiore economia per prodotto interno lordo e la terza maggiore per potere d'acquisto, è anche il quarto maggiore esportatore e il sesto maggiore importatore a livello mondiale. Inoltre il Giappone è l'unico stato asiatico ad essere membro del G8, è membro del G7 ed attualmente è un membro non permanente del consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. Il Paese ha un moderno apparato militare utilizzato per l'autodifesa e per missioni di pace, e ha riottenuto il diritto di dichiarare guerra (cosa che dal 1945 non poteva fare). Il Giappone è un paese sviluppato con uno standard di vita molto elevato (ottavo a livello mondiale), inoltre i cittadini giapponesi hanno la maggiore aspettativa di vita al mondo e il tasso di mortalità infantile è il terzo più basso.

Sfondo bagliore.png
Biografia in evidenza
SCANDAL band at AFA-X 2010 Singapore.jpg

Le SCANDAL (スキャンダル?) sono un gruppo musicale j-rock giapponese formatosi a Ōsaka nel 2006 e composto da quattro membri: Haruna Ono (voce e chitarra) Tomomi Ogawa (basso e voce), Mami Sasazaki (chitarra solista e voce) e Rina Suzuki (batteria e voce).

Dopo aver pubblicato i primi singoli con un'etichetta indipendente, nel settembre 2008 firmano un contratto con la Epic Records Japan, sotto-etichetta della Sony Music, ricevendo inviti ad esibirsi negli Stati Uniti, in Europa e in Asia. Nel 2009 il loro album di debutto BEST★SCANDAL esordisce al 5º posto della classifica Oricon facendo delle SCANDAL la prima girl-band giapponese a classificare un album di esordio nelle prime cinque posizioni, eguagliando il record del 2002 delle Zone. Lo stesso anno vincono il premio nella categoria “New Artist” dei Japan Record Awards. Il 2010 vede il loro secondo album Temptation Box replicare il successo del precedente e la band venire premiata con il terzo premio nella categoria “Japanese New Act” degli RTHK Pop Poll Awards, mentre le ragazze si cimentano nel loro primo ruolo da seiyū. Il terzo album BABY ACTION, del 2011, si mantiene sul livello dei precedenti e con l'uscita di Queens Are Trumps: Kirifuda wa Queen nel 2012 le SCANDAL diventano l'unica girl-band giapponese ad avere i primi quattro album pubblicati esordienti nei primi cinque posti della classifica Oricon. Autodefinitesi «la più potente girl-band pop-rock giapponese», fanno della capacità di scambiarsi il ruolo di cantante fra esse la loro principale caratteristica. Abbandonati lo stile adolescenziale e le uniformi scolastiche degli esordi, anche il loro sound si è fatto col passare degli anni sempre più complesso, fino a raggiungere una matura professionalità. Due dischi d'oro all'attivo, hanno acquisito un notevole numero di fan internazionali grazie soprattutto ai brani utilizzati come sigle di anime quali Bleach e Full Metal Alchemist: Brotherhood.

Sfondo bagliore.png
Sapevi che...
Daruma dolls.jpg

Le bambole daruma (達磨 daruma?), dette anche bambole dharma, sono figurine votive giapponesi senza gambe né braccia, che rappresentano Bodhidharma (Daruma in giapponese), il fondatore e primo patriarca dello Zen. I colori più comuni sono: rosso (il più frequente), giallo, verde e bianco. La bambola ha un volto stilizzato da uomo con barba e baffi, ma gli occhi sono dei cerchi di colore bianco. Usando dell'inchiostro nero, bisogna disegnare un solo occhio esprimendo un desiderio; se il desiderio dovesse avverarsi, verrà disegnato anche il secondo occhio.

A causa del loro basso centro di gravità, alcuni modelli di bambola daruma si raddrizzano da sole dopo essere state spinte da un lato. Per tale motivo sono diventate un simbolo di ottimismo, costanza e forte determinazione. Alcune bambole recano delle scritte sulle guance che descrivono il desiderio che il proprietario ha espresso. Le bambole di solito vengono bruciate alla fine dell'anno. È un rituale di purificazione per far sì che il kami sappia che la persona che ha espresso il desiderio non ha desistito, ma è su un'altra via per realizzarlo.

Sfondo bagliore.png
In evidenza

Le isole Senkaku (尖閣諸島 Senkaku Shotō?, o anche Senkaku Rettō), conosciute in Cina come isole Diaoyutai ((釣魚台/釣魚島), formano un piccolo arcipelago disabitato nel Mar Cinese Orientale. Attualmente sotto amministrazione giapponese, fanno parte della Prefettura di Okinawa ed il loro territorio è amministrato dalla municipalità di Ishigaki. Sono reclamate sia dalla Repubblica di Cina (Taiwan) sia dalla Repubblica Popolare Cinese, che rivendicano la sovranità sull'arcipelago in base a criteri storici e geografici. Sebbene gli Stati Uniti non abbiano una posizione ufficiale sul merito delle concorrenti rivendicazioni di sovranità, ma una eventuale difesa delle isole da parte dei giapponesi può obbligare gli USA a fornire loro sostegno militare.

Sfondo bagliore.png
Dal Giappone

Il pino dei miracoli

È stato ribattezzato il pino dei miracoli l'unico esemplare ad essere sopravvissuto allo tsunami che ha colpito il Giappone nel 2011 e non solo a quello. L'albero, alto circa 27 metri, è l'unico esemplare di una foresta di 70 mila riuscito a sopravvivere al terribile tsunami che ha colpito il Giappone nel 2011, evento in cui hanno perso la vita 19 mila persone e di cui l'11 marzo 2013 si è celebrato il secondo anniversario. L'albero di pino aveva già superato indenne due catastrofi naturali: gli tsunami del 1896 e del 1933, oltre a quello più recente, ma è morto sei mesi fa a causa dei cambiamenti ambientali della zona. Così dopo essere stato abbattuto, è stato nuovamente piantato laddove è vissuto e ha resistito per ben 173 anni, diventando un monumento simbolo di speranza e conservazione per tutte le vittime dei disastri naturali.

Sfondo bagliore.png
Immagine del giorno
14 luglio
Sagami Temple 2600px.jpg
Tempio di Sagami, Hyogo
Sfondo bagliore.png
Novità
Sfondo bagliore.png
Categorie di riferimento
Sfondo bagliore.png
Articoli di Qualità
Kitsune

Kitsune (?) è la parola giapponese per “volpe”. Le volpi sono un soggetto ricorrente e un elemento di particolare importanza nel folclore giapponese; in italiano, kitsune si riferisce ad esse in questo contesto. Secondo la mitologia giapponese la volpe è un essere dotato di grande intelligenza, in grado di vivere a lungo e di sviluppare con l'età poteri soprannaturali: il principale tra questi ultimi è l'abilità di cambiare aspetto ed assumere sembianze umane, infatti esse appaiono spesso con l'aspetto di una bella donna. In alcuni racconti esse utilizzano queste abilità per ingannare il prossimo - come sovente avviene nel folclore comune - mentre altri le ritraggono come guardiani benevoli, amiche, amanti e mogli. Più una kitsune è vecchia, saggia e potente, più code possiede, fino a un massimo di nove.

Le kitsune sono strettamente accomunate alla figura di Inari, il kami shintoista della fertilità, dell'agricoltura e del riso: esse sono al suo servizio col ruolo di messaggere, e tale veste ha rafforzato il significato soprannaturale della volpe. Come conseguenza dell'influenza che esercitano sulle persone e dei poteri loro attribuiti, vengono venerate come fossero a tutti gli effetti delle divinità.

L'origine storica del ruolo centrale della volpe nel folclore giapponese è da ricercare nella sua armoniosa convivenza con gli esseri umani nel Giappone antico, da cui derivano i vari miti e leggende su queste creature.


In Vetrina trovi anche:

Sfondo bagliore.png
Progetti
Sfondo bagliore.png
Portali collegati
Portali dei paesi dell'Asia
Armenia · Azerbaigian · Bangladesh · Birmania · Bhutan · Cina · Cipro · Corea del Sud · Filippine · Georgia · Giappone · India · Iran · Kazakistan · Libano · Russia · Vietnam
Altri continenti
AfricaAntartideArtideEuropaOceania