Honshū

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Honshū
Monte Fuji e Monte Ashitaka
Monte Fuji e Monte Ashitaka
Geografia fisica
Localizzazione Oceano Pacifico
Coordinate 36°00′N 138°00′E / 36°N 138°E36; 138Coordinate: 36°00′N 138°00′E / 36°N 138°E36; 138
Arcipelago Arcipelago giapponese
Superficie 225.800 km²
Geografia politica
Stato Giappone Giappone
Centro principale Tokyo
Demografia
Abitanti 103.000.000 (2003)
Densità 456,16 ab./km²
Cartografia
Mappa di localizzazione: Giappone
Honshū

[senza fonte]

voci di isole del Giappone presenti su Wikipedia

Honshū (本州?) è l'isola più grande del Giappone. Honshū in giapponese vuol dire appunto Provincia principale. Su Honshū sono ubicate, oltre la capitale Tōkyō, alcune fra le città più grandi e importanti del paese: Hiroshima, Kawasaki, Kōbe, Kyōto, Nagoya, Nara, Osaka, Sendai, Yokohama.

Nei suoi confini amministrativi, ha una superficie di 231.090 km², inclusi 155 km² di acque interne. Senza le isole minori, la superficie di Honshū è di 227.414 km², il che ne fa la 7ª più estesa isola del globo.

Una catena montuosa altamente vulcanica attraversa l'isola per il lungo. La cima più alta è quella del Monte Fuji (3778 m s.l.m.), seguita da alcune cime delle Alpi giapponesi.

Honshū conta oltre 103 milioni di abitanti (2003), concentrati soprattutto nelle pianure a disposizione, in particolare nella pianura del Kanto, dove il 25% della popolazione totale risiede nella Grande Area di Tokyo, che include Tokyo e Yokohama, Kawasaki, Saitama e Chiba città. È stata la più popolosa isola della Terra fino alla metà degli anni ottanta, quando fu superata da Giava (Indonesia), quest'ultima caratterizzata da un più alto tasso di crescita demografica. Come nella maggior parte della nazione, l'industria si trova lungo la fascia che parte da Tokyo, lungo le città costiere meridionali di Honshū, tra cui Kyoto, Osaka, Nagoya, Kobe e Hiroshima, e parte della cintura Taiheiyo. L'economia lungo la costa nord-occidentale del Mar del Giappone proviene in gran parte dalla pesca e dall'agricoltura; Niigata è nota come un importante produttore di riso. La pianura del Kanto e Nōbi producono grandi quantità di riso e verdure, esportate verso tutto il Giappone. Yamanashi è famosa per la frutticoltura, e Aomori è nota per le sue mele. I centri storici più importanti sono Kyoto e Narae Kamakura. L'isola è nominalmente suddivisa in cinque regioni e contiene 34 prefetture, compresa quella metropolitana di Tokyo. Le regioni sono Chugoku (occidentale), Kansai (del sud, a est di Chugoku), Chubu (autonomo), Kanto (orientale), e Tōhoku (nord). Alcune isole minori sono incluse all'interno di queste prefetture; principalmente sono: isole Ogasawara, Sado Island, Izu Oshima e Awaji Island.

Prefetture[modifica | modifica wikitesto]

Le prefetture sono:

  • Chūgoku region — Hiroshima Prefecture Hiroshima-ken, Okayama Prefecture Okayama-ken, Shimane Prefecture Shimane-ken, Tottori Prefecture Tottori-ken, Yamaguchi Prefecture Yamaguchi-ken.
  • Kansai — Hyōgo Prefecture Hyōgo-ken, Kyoto Prefecture Kyoto-fu, Mie Prefecture Mie-ken, Nara Prefecture Nara-ken, Osaka Prefecture Osaka-fu, Shiga Prefecture Shiga-ken, Wakayama Prefecture Wakayama-ken.
  • Chūbu region Chūbu — Aichi Prefecture Aichi-ken, Fukui Prefecture Fukui-ken, Gifu Prefecture Gifu-ken, Ishikawa Prefecture Ishikawa-ken, Nagano Prefecture Nagano-ken, Niigata Prefecture Niigata-ken, Toyama Prefecture Toyama-ken, Shizuoka Prefecture Shizuoka-ken, Yamanashi Prefecture Yamanashi-ken.
  • Kantō region|Kantō — Chiba Prefecture Chiba-ken, Gunma Prefecture Gunma-ken, Ibaraki Prefecture Ibaraki-ken, Kanagawa Prefecture Kanagawa-ken, Saitama Prefecture Saitama-ken, Tochigi Prefecture Tochigi-ken, Tokyo-to.
  • Tōhoku region|Tōhoku — Akita Prefecture Akita-ken, Aomori Prefecture Aomori-ken, Fukushima Prefecture Fukushima-ken, Iwate Prefecture Iwate-ken, Miyagi Prefecture Miyagi-ken, Yamagata Prefecture Yamagata-ken.

Il punto più settentrionale sulla Honshū è la punta della penisola Shimokita in Oma, Aomori. All'estremo sud si trova a Cape Kure Kushimoto, Wakayama. L'isola è delimitata ad est da Todogasaki a Miyako, Iwate e ad ovest da Bishanohana a Shimonoseki, Yamaguchi. Si estende su più di otto gradi di latitudine e 11 gradi di longitudine.

Terremoto e tsunami[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Terremoto e maremoto del Tōhoku del 2011 e Disastro di Fukushima Dai-ichi.

Venerdì 11 marzo 2011 nella zona nord-orientale dell'isola di Honshū in Giappone si verifica una violenta scossa di magnitudo 9,0, il più grande sisma registrato nello Stato nipponico. La scossa viene registrata dai sismografi alle 14:45, ora locale, a una profondità di 24,4 km a più di 500 km dalle coste giapponesi. La violenta scossa, che causa molti danni e l'incendio a una centrale nucleare, provoca uno tsunami, che si abbatte sulle coste giapponesi con onde alte 10 metri. Le autorità, stilando il numero provvisorio delle vittime e dei dispersi, annunciano che le previsioni non sono incoraggianti: si parla di almeno 1000 morti e migliaia di sfollati.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Terremoto e tsunami colpiscono zona nord-orientale dell'isola di Honshu

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]